CALCIOMERCATO/ Inter, ag. Bardi: erede di Handanovic? Non gli tremerebbero le gambe a San Siro…(esclusiva)

- int. Vincenzo Rispoli

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente Fifa Vincenzo Rispoli, procuratore di Bardi, ha parlato del futuro del giovane portiere del Novara che è di proprietà dell’Inter

handanovic_rovesciata_cazzola
(INFOPHOTO)

Tra i pali della porta dellInter c’è aria in fermento da qualche giorno a causa delle continue voci che suggeriscono l’interesse vivo del Barcellona nei confronti del portiere Handanovic. L’Inter da parte sua potrebbe dormire sonni tranquilli? Forse sì. Nel girone di ritorno di serie B si è fatto notare l’estremo difensore del Novara Francesco Bardi: classe 1992, un anno da titolare col la squadra piemontese e ben due rigori parati nell’ultima giornata di campionato contro il Padova. Nella gara di settimana scorsa infatti il giovanissimo Bardi è stato il protagonista assoluto della partita che si è conclusa col punteggio di 3-3. Francesco è nel giro della Nazionale under-21,  attualmente è in prestito dall’Inter e il suo contratto col Novara termina a fine stagione. Nel caso Handanovic dovesse lasciare Milano, affascinato da un posto in Champions League con la maglia blaugrana, Francesco Bardi potrebbe approdare ad Appiano Gentile viste le esperienze da titolare di questi ultimi due anni con Livorno e Novara. Si parla di un’offerta di 30 milioni per il portiere sloveno ma in realtà nessun contatto è stato avviato tra le due società e così proliferano le ipotesi sul futuro della porta nerazzurra a partire dai nomi di Marchetti e Agazzi. Potrebbe candidarsi l’outsider Bardi per la porta nerazzurra della prossima stagione? Per capire quale futuro mercato attende il giovane portiere abbiamo contattato in esclusiva per ilsussidiario.net Vincenzo Rispoli, agente del giocatore.

Super Bardi contro il Padova, due rigori parati. Messaggio all’Inter? (ride). Purtroppo non ho visto la partita perché ero fuori per lavoro, ma non sono sorpreso. Mi hanno già detto della grande prestazione di Francesco. All’Inter sanno delle potenzialità del ragazzo, nessun messaggio.
Però si parla di Bardi come erede di Handanovic.
Francesco ora è impegnato a fare bene con il Novara e tra venti giorni disputerà l’Europeo con l’Under 21, è il portiere titolare. Dopo attenderemo la decisione dell’Inter con cui abbiamo un rapporto stupendo.
Non tremerebbero le gambe di Bardi a San Siro?
Assolutamente no, è un portiere che non si è montato la testa, è serio e professionista esemplare, è molto tranquillo nonostante queste voci.
Sicuramente meriterebbe una squadra di Serie A nella prossima stagione…

E’ un altro nostro obiettivo e speriamo di centrarlo, dipenderà molto dalla decisione dell’Inter in merito al futuro di Bardi.

A Novara è arrivata la consacrazione? Lui deve tanto al Novara così come al Livorno dove ha giocato nella scorsa stagione. Ripeto, il suo segreto è la tranquillità, non ha smesso di essere concentrato.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori