CALCIOMERCATO/ Inter, L. Paoletti (ag. FIFA): Icardi-Obiang, affare d’oro…(esclusiva)

- int. Luigi Paoletti

Il futuro passa dal presente ma oggi non si può evitare di pensare al domani: è questa la situazione di mercato dell’Inter tra giovani in cantiere e nel mirino: ne parla l’agente L.Paoletti

guarin_obiang
(INFOPHOTO)

Sempre caldo l’asse Inter-Sampdoria: Mauro Icardi è dato per acquistato, ma potrebbe non restare il solo blucerchiato a traslocare alla Pinetina. Si parla anche di Pedro Mba Obiang, centrocampista spagnolo classe 1992 con 25 presenze ed 1 gol in saccoccia nel campionato in corso. Il problema è il contratto, appena rinnovato fino al 2017 e garante di un valore di mercato alto, che chiamerebbe l’Inter ad un esborso massiccio. Eppure le voci non si placano e vogliono i vertici nerazzurri intenzionati quantomeno a provarci nel prossimo mercato, quando probabilmente Obiang sarà uno dei pezzi contesi. Parlando di giovani è inevitabile soffermarsi su Mateo Kovacic, talento che l’Inter sta scoprendo nelle ultime giornate. E di cui avrà ancora più bisogno adesso che Palacio si è infortunato: un problema grave per Stramaccioni che si ritriva senza un giocatore decisivo in un momento cruciale. Di tutto questo abbiamo parlato con l’agente FIFA Luigi Paoletti, intervistato in esclusiva sul calciomercato dell’Inter.

Quanto peserà nell’Inter l’assenza di Palacio? Tantissimo, l’uomo più in forma dei nerazzurri, il giocatore che ha tolto spesso le castagne dal fuoco a Stramaccioni: senza di lui le speranze residue di un posto in Champions saranno sempre minori.

L’infortunio di Palacio smaschera le scelte di mercato: sono rimasti solo Cassano e Rocchi… Per fortuna che c’è ancora Cassano, che sta disputando una grande stagione. Il problema è che l’acquisto di Rocchi è assolutamente senza significato: ha avuto poche occasioni ma onestamente non si doveva puntare su di lui.

Il bomber del futuro c’è già, ed è Icardi. Che però non segna da tre partite… In base alle ultime tre partite si può intavolare il solitom discorso: che è giovane e non è pronto. La verità è che Icardi è un grande talento che sta facendo benissimo in questa stagione: l’Inter fa bene a puntare su di lui come sta facendo con Kovacic.

Il giovane croato sta mostrando le proprie doti… In passato ho sempre detto cose positive su Kovacic, che sta crescendo in tutte e due le fasi di gioco. E’ un talento, un grande merito da parte della dirigenza dell’Inter.

I tanti infortuni sono davvero un alibi per Stramaccioni, in chiave conferma? 

Diciamo che ha affrontato già tanti problemi. Io credo che come si debba pazientare con i giovani calciatori bisognerebbe farlo anche con Stramaccioni, che è un allenatore con esperienza relativa.

Dalla Sampdoria potrebbe arrivare anche Obiang: lo vede pronto per il salto di qualità? Assolutamente sì, in campo gioca come un veterano e se l’Inter mettere a segno il doppio colpo Icardi-Obiang sarebbe un affare d’oro per i nerazzurri. A centrocampo Obiang accanto a Kovacic sarebbe una grande coppia.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori