Amichevole/ Inter-Vicenza risultato finale 3-1: gol di Pereira, Belfodil e Guarin (il tabellino)

- La Redazione

Inter-Vicenza: la partita amichevole finisce con il risultato di 3-1 per i gol di Guarin, Belfodil e Pereira, che recuperano la sfortunata autorete di Andreolli. Rileggi il live della gara

nagatomo_trentino
(INFOPHOTO)

L’Inter vince ancora con tre gol realizzati: battuto il Vicenza con il punteggio di 3-1. Gol di Giacomelli per i veneti e di Guarin, Belfodil e Alvaro Pereira per i nerazzurri. Buone indicazioni per Mazzarri che vede i suoi cercare di mettere in pratica il suo credo calcistico, fatto di gioco sulle fasce e ritmo costante. Su questo secondo aspetto c’è più lavoro da fare ma l’Inter ha compensato i momenti di stanca affinando il possesso di palla, distribuito da un lato all’altro al campo con discreta disinvoltura. Prossimo appuntamento con i nerazzurri già domani (martedì 23 luglio), stesso posto stessa ora (Pinzolo alle 17), contro il Feralpi Salò (Prima Divisione).
dopo l’intervallo Mazzarri ha presentato un centrocampo tutto nuovo, ad eccezione di Alvaro Pereira che per ricominciare ha giocato tutti 90′ minuti (risultando uno dei migliori in campo). Fuori dunque Nagatomo-Guarin-Cambiasso-Alvarez, dentro Jonathan (a destra), Mbaye-Olsen-Kuzmanovic a disegnare la nuova cerniera centrale. Tra un cambio e l’altro la ripresa è stata un pò più lenta e meno avvincente del primo tempo, ma l’Inter ha mostrato comunque voglia di girare la palla velocemente. Il terzo gol di Alvaro Pereira è arrivato al minuto 84′: Jonathan per Palacio, accelerazione a destra e crossa basso, Icardi prova il tiro di tacco che viene respinto, arriva Pereira che di destro infila Lorenzi, portiere in seconda del Vicenza. 
Il tabellino di INTER-VICENZA 3-1
Marcatori:
6’Giacomelli (V), 7’Guarin, 42’Belfodil, 39’st A.Pereira
Inter (3-5-2): Handanovic (25′ st Carrizo); Juan Jesus (30’st Chivu), Andreolli (30’st Campagnaro), Samuel (st Ranocchia); Nagatomo (1’st Jonathan), Guarin (1’st Mbaye), Cambiasso (1’st Olsen), Alvarez (1′ st Kuzmanovic), A.Pereira; Capello (21’st Icardi); Belfodil (13’st Palacio) (Castellazzi, Mira, Longo, Donkor). All.Mazzarri
Vicenza (4-2-3-1): Coser (31’st Lorenzi); Imparato (16’st Paladino), D’Elia (24’st Sbrissa), Cinelli (9’st Pisano), El Hashi, Giani, Mustacchio (13’st Danti), Corticchia (1’st Palma), Tiribocchi (1′ st Maritato), Giacomelli (1’st Kosovan), Tulli (1′ st Maiorino) (Filippi, Malivojevic, Talin, Di Matteo). All.Lopez
Arbitro: Chemotti Mattia (Arco-Riva).

Al 39′ della ripresa arriva il 3-1 firmato da Alvaro Pereira: azione di Palacio, la palla arriva ad Icardi che ci prova di tacco ma viene respinto; allora il pallone arriva all’uruguaiano, che lo piazza di precisione sul secondo palo

L primo tempo di Inter-Vicenza finisce sul punteggio di 2-1. Gol del Vicenza con Giacomelli al 6′, un sinistro da fuori area deviato da Samuel alle spalle di Handanovic; pareggio immediato dell’Inter con Guarin, che colpisce al volo di piatto sul cross di Alvaro Pereira. Vantaggio nerazzurro al 41′, con un colpo di testa da centro area di Belfodil sull’angolo da destra di Guarin. Per l’Inter anche un gol annullato, realizzato da Belfodil che devia di testa il tiro di Guarin ma in posizione di fuorigioco. Bravo Handanovic ad uscire con grande tempismo su Mustacchio lanciato a rete, mentre per i nerazzurri le altre occasioni da rete portano la firma di Guarin, che ci ha provato con un paio di sassate da fuori area, e del giovane Capelli, che in chiusura di frazione è andato molto vicino al gol sul cross da destra, sempre di Guarin. La partita è stata vivace e gradevole, condotta a ritmi sostenuti. L’Inter ha tenuto in mano il pallino del gioco ma il Vicenza ha saputo dar fastidio, chiudendosi bene nella propria metacampo ma sapendo anche ripartire in velocità. L’Inter ha cercato spesso le fasce laterali, attivando più volte Alvaro Pereira a sinistra e Nagatomo a destra.
GUARIN 7 Segna, fa segnare e costruisce
Andreolli 5,5 Un paio di errori in fase di appoggio
Giacomelli 6,5 Segna anche se aiutato dalla deviazione di Samuel, si mostra frizzante.
Corticchia 5,5 Si vede poco

Al 41′ minuto arriva il gol di Ishak Belfodil, con un bel colpo di testa su un calcio d’angolo battuto da Guarin. Belfodil si smarca al centro dell’area e incorna in rete
Passa giusto un minuto e pareggia l’Inter grazie a un bel tiro al volo di Guarin: bravo Pereira a mettere in mezzo un pallone interessante, che il centrocampista colpisce bene dandogli un effetto che rende la traiettoria imparabile per il portiere
Al 5′ minuto Vicenza in vantaggio con un gol di Giacomelli grazie ad un tiro dalla lunga distanza che trova la deviazione fortuita di Andreolli e diventa imparabile per Handanovic

Inter-Vicenza è la seconda partita amichevole prestagionale della nuova Inter allenata da Walter Mazzarri. La sfida si disputa a Pinzolo, sede trentina del ritiro estivo dei nerazzurri. Il calcio d’inizio è previsto per le ore 17. Inter-Vicenza è stato un appuntamento più o meno fisso alla fine degli anni 90′ del secolo scorso, quando la squadra veneta militava in serie A. I precedenti ufficiali tra nerazzurri e biancorossi sono 35, l’ultimo dei quali datato 8 aprile 2001: finì 1-1 con gol di Kallon, che allora giocava nel Vicenza in prestito proprio dall’Inter, e Recoba nei minuti di recupero. Erano rispettivamente l’Inter di Marco Tardelli, subentrato a Marcello Lippi dopo la prima giornata di campionato, ed il Vicenza di Edy Reja, che alla fine del torneo retrocesse come terzultima in classifica. Negli anni successivi i biancorossi si sono stanziati in serie B con risultati alterni e due retrocessioni (2004-2005 e 2011-2012), entrambe annullate dai verdetti successivi della giustizia sportiva. Nella stagione scorsa però il Vicenza non è riuscito ad evitare la ricaduta in LegaPro, da cui ripartirà quest’anno. Anche l’Inter si trova immersa in un nuovo inizio: Andrea Stramaccioni è stato sostituito da Walter Mazzarri, un allenatore più esperto che sta riaccendendo le speranze dei tifosi. Inter-Vicenza mescola tutto questo anche se si tratta sempre e comunque di un’amichevole: il livello atletico è ancora un pò approssimativo per entrambe le squadre e il risultato rientra più nel dilettevole che nell’utile. In ogni caso si tratta di un buon test per l’Inter, per verificare ulteriormente il lavoro svolto sin qui.
Nella prima amichevole prestagionale, giocata contro la Selezione Trentino, l’Inter ha vinto per 3-0, sbagliando due calci di rigore. Al di là del punteggio, un pò striminzito rispetto alle aspettative, la squadra nerazzurra è apparsa un pò imballata anche se vogliosa di proporre un gioco gradevole. Mazzarri ha definito le difficoltà atletiche dei suoi ragazzi come ampiamente prevedibili, vista la pesantezza dei carichi di lavoro nei primi allenamenti del ritiro. Oggi i giocatori potranno sciogliere ulteriormente i muscoli, affinando l’intesa e gli schemi di gioco nel modulo 3-5-2. A tal proposito il nuovo allenatore dovrebbe riproporre Ricardo Alvarez nel ruolo di centrocampista, assieme a Guarin e Cambiasso. Per il trequartista alla Hamsik è ancora presto, prima Mazzarri vuole consolidare un assetto solido per la sua Inter, che ai nastri di partenza della serie A si presenterà come squadra da combattimento pronta a giocarsela con tutti. Gli indisponibili sono Diego Milito, che però sta bruciando le tappe del rientro (ora previsto per settembre), Mateo Kovacic che tornerà a lavorare in settimana, e Ruben Botta. Quest’ultimo, trequartista classe 1990 acquistato a parametro zero (dagli argentini del Tigre), resterà ai box almeno fino a novembre, dopo la rottura del legamento crociato di un ginocchio. Anche il Vicenza ha da poco cambiato allenatore: l’anno scorso si sono avvicendati Roberto Breda e Alessandro Dal Canto, quest’estate è stato ingaggiato Giovanni Lopez, che è stato ex difensore biancorosso negli anni d’oro (1991-1997). Per lui è la prima esperienza da allenatore in prima, dopo le giovanili della Cisco Roma e il ruolo di vice (dal 2010 al 2012) nella Lazio di Reja. La squadra biancorossa riparte da qualche nome “pesante”, come il difensore Marco Pisano, il centrocampista Franco Semioli (passato anche dall’Inter) e l’attaccante Simone Tiribocchi, ed altri giocatori più o meno rodati a questi livelli. La prima amichevole, contro l’Associazione Calcio Gallio, è stata vinta per 11-0. Per l’Inter sarà un test più probante rispetto al primo stagionale, per il Vicenza una bella occasione per mettersi in mostra: ora la parola passa al campo, l’amichevole Inter-Vicenza sta per cominciare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori