Probabili formazioni / Inter-Feralpi Salò (amichevole): ultime novità

- La Redazione

Le probabili formazioni di Inter-Feralpi Salò, terza amichevole prestagionale della squadra nerazzurra allenata da Walter Mazzarri: sempre 3-5-1-1 per l’Inter, 4-3-3 per la Feralpi

mazzarri_panchina_pinzolo
Walter Mazzarri (Infophoto)

Terza amichevole prestagionale per l’Inter di Walter Mazzarri, che chiude il ritiro di Pinzolo. Avversario di giornata è il Feralpi Salò, la squadra di Salò e di Lonato del Garda (provincia di Brescia). La partita si gioca allo stadio La Pineta di Pinzolo, il calcio d’inizio è previsto alle ore 17. Vediamo le probabili formazioni di Inter-Feralpi Salò.

Modulo 3-5-1-1 per Mazzarri, che però proporrà dal primo minuto i giocatori che hanno giocato meno nell’amichevole di ieri (lunedì 22) contro il Vicenza. In porta confermato Handanovic ma difesa tutta cambiata, con il trio formato da Campagnaro, Ranocchia e Chivu. Sulle fasce Nagatomo confermato a sinistra (ha giocato il primo tempo contro il Vicenza) e Jonathan a destra, e trio centrale formato da Guarin, Cambiasso e Kuzmanovic. Coppia d’attacco nuova rispetto a ieri con Palacio dietro a Mauro Icardi.

A disposizione di Mazzarri partiranno i portieri Carrizo e Castellazzi, i difensori Andreolli, Samuel, Juan Jesus e Alvaro Pereira, i centrocampisti Mbaye, Olsen, Mira e Alvarez e gli attaccanti Capello e Belfodil.

I giocatori indisponibili sono gli stessi della partita contro il Vicenza, quindi Ruben Botta (rientro previsto a novembre), Mateo Kovacic (tornerà ad allenarsi in settimana) e Diego Milito (rientro previsto per settembre).

Mister Giuseppe Scienza, appena arrivato dopo una stagione sulla panchina della Cremonese, schiererà i suoi giocatori nel modulo 4-3-3, proposto anche contro il Napoli (sconfitta 5-1 nell’amichevole del 20 luglio). Paolo Braduani sarà il portiere titolare. In difesa Riccardo Tantardini a destra, Cristian Dell’Orco (in prestito dal Parma) a sinistra e in mezzo la coppia formata dal capitano Omar Leonarduzzi e Fabrizio Carboni. Trio di centrocampo con Andrea Cittadino perno centrale, Vittorio Fabris interno di destra e Daniele Milani interno mancino. In attacco il giovane Luca Corradi dovrebbe giocare da punta centrale, con ai fianchi Andrea Bracaletti (destra) e Davide Marsura (sinistra), quest’ultimo prestato classe 1994 dall’Udinese.

In panchina assieme a mister Scienza dovrebbero partire il secondo portiere Graziano Gargallo, i difensori Mattia Broli e Mattia Rosati, i centrocampisti Alex Pinardi (ex Atalanta, Lecce, Modena…), Samuele Ghiglia e Luca Rovelli e gli attaccanti Luca Miracoli e 

Inter (3-5-1-1): 1 Handanovic; 14 Campagnaro, 23 Ranocchia, 26 Chivu; 2 Jonathan, 14 Guarin, 19 Cambiasso, 17 Kuzmanovic, 55 Nagatomo; 8 Palacio; 9 Icardi.

A disposizione: 30 Carrizo, 12 Castellazzi, 6 Andreolli, 25 Samuel, 5 Juan Jesus, 31 A.Pereira, 26 Mbaye, 90 Olsen, 11 Alvarez, 47 Capello, 7 Belfodil.

Allenatore: Walter Mazzarri

Indisponibili: Kovacic, Botta, Milito

 

Feralpi Salò (4-3-3): Branduani; Tantardini, Leonarduzzi, Carboni, Dell’Orco; Fabris, Cittadino, Milani; Bracaletti, Corradi, Marsura.

A disposizione: Gargallo, Broli, Rosati, Pinardi, Ghiglia, Rovelli, Miracoli, Bartoli.

Allenatore: Giuseppe Scienza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori