Inter-Modena Primavera/ Risultato finale 1-0, cronaca e tabellino (Coppa Italia 2013-2014)

- La Redazione

Inter-Modena Primavera, partita valida per il primo turno della Coppa Italia 2013-2014, è finita 1-0 per i nerazzurri con gol di Acampora nonostante due rigori sbagliati: cronaca e tabellino

inter_primavera_trofeo
Immagine di repertorio

L’Inter ha vinto per 1-0 ai danni del Modena la partita valida per il primo turno della Coppa Italia Primavera. La rete della vittoria nerazzurra è stata firmata da Gennaro Acampora al 34′ del primo tempo. La formazione allenata da Salvatore Cerrone  ha meritato il successo, ma ha avuto il torto di sprecare troppe occasioni, compresi due calci di rigore, lasciando in bilico il punteggio fino all’ultimo minuto anche per merito di un Modena ordinato e ben organizzato. Il primo tempo dunque si era concluso sul punteggio che poi diventerà definitivo per i nerazzurri, con un finale incredibile. Infatti, negli ultimi dieci minuti è arrivata prima la rete di Acampora, che chiude con un preciso rasoterra una bella combinazione con Capello, seguita però da due errori consecutivi dal dischetto per i nerazzurri. Prima ha sbagliato lo specialista Tassi sul penalty concesso per un fallo su Knudsen ma parato da Lanzotti. Poi si è presentato al tiro lo stesso Acampora, che si era procurato la massima punizione subendo fallo al termine di una bella azione, ma il rigore è stato stregato pure per lui: tiro fuori. Una partita che poteva essere già chiusa ha dunque riservato emozioni anche nella ripresa. Nel secondo tempo i nerazzurri partono forte, ma sbagliano ancora alcune occasioni per raddoppiare (l’attacco interista promosso come produzione, ma bocciato nella finalizzazione) e nel finale rallentano preferendo gestire la situazione. 34′ Acampora.  Maniero; Longo (63′ Eguelfi), Donkor, Yao Guy; Camara (71′ Colombi), Knudsen (78′ Nchama), Tassi (cap.), Acampora, Paramatti; Puscas, Capello. A disp.: Ivusic, Pinton, Crosato, Dalla Riva, Mira, Ogunseye, Tommasone, Macario, Colombi, Bigotto. All.: Salvatore Cerrone.  Lanzotti, Garattoni (46′ Saccardo), Mainardi, Zucchini (cap.); Vaccari, Lomolino, Sereni, Borghi (55′ Prandi), Franco; Ponti (14′ Odoro), Palmieri. A disp.: Sassi, Righi, Vinci, Miccicchè, Piacentini, Varini, Volpato. All.: Simone Barone. Ammoniti: Zucchini, Franco. Arbitro: Luigi Rossi (Rovigo).

Si comincia a fare sul serio anche per le squadre Primavera, che nello scorso week-end hanno iniziato il campionato e ora sono ai nastri di partenza anche della Coppa Italia di categoria. Dunque, oggi pomeriggio alle ore 15.00 si gioca Inter-Modena, partita valida appunto per il primo turno eliminatorio della Coppa nazionale riservata alle squadre Primavera. L’appuntamento sarà al centro sportivo “Giacinto Facchetti”, sede delle partite casalinghe della formazione nerazzurra. Ricordiamo per prima cosa che si tratta di un turno ad eliminazione diretta in gara unica, come d’altronde sarà per tutti i turni fino ai quarti di finale, per cui in caso di pareggio si proseguirà con i due tempi supplementari ed eventualmente poi con i calci di rigore per stabilire quale squadra otterrà la qualificazione. Il primo turno eliminatorio è riservato solamente alle formazioni che nella passata stagione non parteciparono alle Final Eight, ma l’Inter fallì quel traguardo e dunque – proprio come è successo alla prima squadra – i nerazzurri allenati da Salvatore Cerrone devono iniziare la Coppa Italia fin da subito, scendendo in campo già ad agosto. Avversario di questa partita sarà dunque il Modena allenato da un campione del Mondo 2006, cioè l’ex centrocampista Simone Barone, che proverà ad infastidire un’avversaria certamente molto più quotata nei pronostici.

L’inizio della stagione non è stato esaltante per i giovani nerazzurri, che nella prima giornata hanno pareggiato per 2-2 contro il Brescia, nonostante nel primo tempo abbiano avuto un rinforzo d’eccezione come Diego Milito, che ha giocato 45 minuti con la Primavera per ritrovare il ritmo partita. Potremmo definirlo come il proseguimento dell’infelice finale della passata stagione, che vide appunto l’Inter campione in carica (tutti ricordano ancora la doppietta campionato-Next Gen del 2012) fallire l’accesso alle Final Eight nonostante una stagione condotta fino a quel momento in gran parte da protagonisti. Naturalmente l’obiettivo in Coppa Italia sarà quello di fare più strada possibile in una competizione che i nerazzurri hanno già vinto per cinque volte nella loro storia, la prima nel 1972-73 (si trattava della prima edizione della Coppa Italia Primavera) e l’ultima nel 2005-06. Da allora in bacheca sono arrivati altri due scudetti e appunto la Next Gen, ma anche due Tornei di Viareggio, ma nessun’altra Coppa nazionale. Di certo la qualità non mancherà nemmeno quest’anno, visto che il settore giovanile continua a sfornare ottimi talenti: questa sarà una delle prime occasioni per testare la nuova annata sul campo. Il debutto del Modena è stato invece decisamente negativo: la squadra emiliana ha subito una pesantissima sconfitta in casa propria per 5-0 ad opera dell’Empoli. Premessa non esaltante per i gialloblu, che però oggi pomeriggio potranno giocare con la massima serenità, consapevoli che la pressione sarà tutta dall’altra parte. Basterà questo per far sì che il Modena possa offrire una prestazione di rilievo? La risposta ce la potrà dare solamente il campo. Dunque ora è arrivato il momento di cedere la linea al terreno di gioco, perché la partita valida per il primo turno eliminatorio della Coppa Italia Primavera 2013-2014 Inter-Modena sta per cominciare…

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori