Calciomercato Inter/ Ariatti (ag. FIFA): Eto’o? Un controsenso. Isla-Marquinho per completare la rosa (esclusiva)

- int. Luca Ariatti

L’ag.Fifa Luca Ariatti valuta le possibili strategie di calciomercato dell’Inter, negli ultimi giorni disponibili per gli acquisti: in ballo il ritorno di Eto’o e un altro innesto laterale

etoo_r439
Samuel Eto'o (Infophoto)

Il Chelsea è il serio ostacolo che separa l’Inter da Samuel Eto’o, avvistato a Milano in bicicletta ma in trattativa con i Blues. Che hanno un paio di argomenti convincenti in più come Josè Mourinho e la Champions League, oltre ad una squadra oggettivamente superiore a quella nerazzurra. Eppure Massimo Moratti potrebbe insistere per il ritorno di Eto’o, che all’Inter ha lasciato ricordi dorati. Quanto alla rosa già a disposizione, i nerazzurri potrebbero aggiungervi un altro acquisto per le fasce (il giovane Wallace, arrivato in prestito dal Chelsea, è un’incognita fino a prova contraria). E’ da giugno che si parla di Mauricio Isla, e così sarà fino all’ultimo giorno di calciomercato (2 settembre); qualche speranza in più accompagna il nome di Marquinho, che la Roma cederebbe a cifre inferiori. Per parlare del calciomercato dell’Inter, dal possibile ritorno di Eto’o alle ulteriori aggiunte per le fasce, ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente FIFA Luca Ariatti, ex centrocampista.

Tutti gli affari sono fattibili quando c’è la possibilità di spendere soldi. In questo caso siamo al limite, perchè Eto’o sarà disponibile a parametro zero ma ha uno stipendio comunque alto. Detto ciò è una possibilità affascinante perché Eto’o a Milano ha lasciato un ottimo ricordo, ma non mi trova completamente d’accordo.

Come mai? L’Inter ha deciso di puntare con decisione su un ricambio di giocatori più giovani: Taider, Kovacic, Belfodil, Icardi. Deve proseguire su questa scia e l’acquisto di Eto’o potrebbe invalidare gli investimenti fatti.

Si può fare un’eccezione considerando il valore del giocatore? Sì anche se il tempo passa per tutti e anche per il camerunense, che ora potrebbe avere meno motivazioni. L’Inter deve proseguire sulla nuova strada, puntando sui nuovi più giovani.

Si potrebbe rinforzare ancora le fasce… Sono molto importanti nel gioco di Mazzarri: oggi i titolari sono Jonathan e Nagatomo, l’arrivo di un altro giocatore di qualità aumenterebbe la concorrenza e anche gli stimoli in chi c’è già.

Si parla molto di Isla e Marquinho, sarebbero due colpi a livello Inter? Sono due giocatori di qualità che possono fare al caso dell’Inter, anche perchè ripeto: la concorrenza spinge ogni giocatore a dare il massimo. (Claudio Ruggieri)

Clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato dell’Inter di oggi, 28 agosto 2013


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori