Calciomercato Inter/ Scognamillo (ag. FIFA): Duncan pedina per Taider? Meglio Mbaye (esclusiva)

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’avvocato ed agente FIFA Marco Scognamillo, esperto di calcio giovanile, parla di alcuni calciatori promettenti in orbita Inter: Longo, Duncan, Mbaye…

07.08.2013 - int. Marco Scognamillo
mbaye_pinzolo
(INFOPHOTO)

Circa due anni fa in tanti si complimentavano con la Primavera dell’Inter, che vinceva il torneo Next Generations Series contro l’Ajax ai calci di rigore, mettendo in mostra tanti giovani talenti. Massimo Moratti si “innamorò” del giovane tecnico Stramaccioni, tanto da portarlo in prima squadra al posto di Ranieri. Sappiamo tutti come è andata a finire, ma il fattore che interroga molti tifosi dell’Inter è l’assenza dei giocatori di quella Primavera dalla prima squadra di oggi. Un dato non proprio confortante anche se le strategie di calciomercato della società sui giovani prevedono periodi più o meno lunghi di prestito; inoltre lanciare giocatori meno esperti comporta dei rischi, ma si pensava che qualcuno della nidiata stramaccioniana potesse affacciarsi prima dalle parti di San Siro. In questi giorni si sta parlando di Joseph Duncan e Ibrahima Mbaye (quest’ultimo fu espulso, nella suddetta finale contro l’Ajax), che potrebbero rientrare nell’affare Taider con il Bologna. Di loro ed altri giovani della “cantera” nerazzurra e delle prospettive di calciomercato dell’Inter abbiamo parlato con l’agente FIFA Marco Scognamillo, esperto di calcio giovanile, nell’intervista in esclusiva per ilsussidiario.net.

E’ un problema diffuso e non solo dell’Inter. Solo pochi giocatori riescono a fare il grande salto. Ci sono statistiche impietose da questo punto di vista.

Uno di loro, Duncan, quest’anno ha fatto ottime cose in Serie B con il Livorno. Perché non viene preso in considerazione da Mazzarri? Qualcuno potrebbe pensare che Mazzarri continua a non puntare sui giovani, ma non è facile giocare in Serie A nell’Inter: se sbagli una partita sei fuori. Però Duncan è forte e sicuramente l’Inter dovrà fare attenzione a non sacrificarlo.

In che senso? Può essere impiegato come possibile pedina di scambio per Taider: onestamente non lo vedo inferiore al giocatore del Bologna.

Altro giocatore stimato dai nerazzurri e non solo è Mbaye… Vedo più pronto Duncan rispetto a Mbaye, anche se parliamo di un altro giocatore che ha davanti a sè ottime prospettive.

L’ultimo nome è quello di Longo. Che ne pensa? Uno dei miei assistiti, Gianmarco Falasca che è capitano della Lazio Primavera, mi ha sempre parlato bene di Longo. Deve farsi le ossa, potrebbe fargli bene un prestito in Serie A e mi sembra che l’Inter sia orientata in questa direzione.

Icardi potrebbbe fare bene fin da subito? Occhio perché l’argentino potrebbe essere la sorpresa della prossima Serie A. (Claudio Ruggieri)

(clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato dell’Inter di oggi, 7 agosto 2013)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori