Catania-Inter/ Mazzola: si vede già la mano di Mazzarri, sì alla coppia Palacio-Icardi (esclusiva)

- int. Sandro Mazzola

SANDRO MAZZOLA ci presenta Catania-Inter, impegnativa trasferta per i nerazzurri di Walter Mazzarri nella seconda giornata di serie A contro gli uomini di Rolando Maran…

Palacio_gol_Andujar
Il gol di Rodrigo Palacio nella partita dello scorso campionato (Infophoto)

Trasferta difficile per l’Inter a Catania questa sera, per la seconda giornata di serie A. Dopo il 2-0 al Genoa i nerazzurri di Walter Mazzarri sono alla ricerca di conferme sul difficile campo del Massimino contro la squadra di Rolando Maran, che ha esordito con una sconfitta per 2-1 a Firenze ma resta una bella realtà del campionato. Tuttavia, anche l’Inter ha tante motivazioni e voglia di fare bene in questo inizio di campionato. Mazzarri sta impostando una squadra molto differente dalla scorsa stagione: una squadra che rischia meno e ragiona di più, pur avendo ancora qualche limite offensivo, recuperando qualche elemento che finora non ha reso al massimo a Milano, come ad esempio Ricky Alvarez. Il Catania dal canto suo ha perso elementi come Lodi e Gomez, ma ha sempre una squadra interessante. Riuscirà a ripetere i risultati della stagione scorsa in cui arrivò addirittura prima dell’Inter? Per presentare questo incontro abbiamo sentito Sandro Mazzola, mito della Grande Inter degli anni Sessanta. Ecco la sua opinione in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

In casa del Catania si aspetta un’Inter sulla difensiva o che giocherà a viso aperto? C’è da augurarsi che l’Inter vada a Catania per fare la partita e giocare a viso aperto, con un atteggiamento positivo.
Chi farebbe giocare nell’attacco nerazzurro? Penso che la soluzione migliore sia quella di far giocare Palacio in coppia con Icardi e Guarin dietro alle due punte.
Alvarez è da confermare a centrocampo? Direi di sì, l’ho visto bene in questo inizio di stagione e dopo la bella prova offerta contro il Genoa lo confermerei sicuramente.
Si è già vista la mano di Mazzarri? Sì, l’Inter gioca più coperta e rischia di meno. Mazzarri ha già dato un gioco alla formazione nerazzurra.
Cosa pensa della trattativa tra Moratti e Thohir? Potrebbero restare al comando insieme? Non lo so, sono cose che possono sapere solo loro. Di certo c’è che Moratti è innamorato dell’Inter e farà fino in fondo il bene di questa società.
Tornando alla partita, l’Inter cosa dovrà temere del Catania? I siciliani sono una squadra collaudata nel tempo, con elementi di buon valore tecnico. Dal punto di vista tattico, l’Inter dovrà fermare gli inserimenti dei rossazzurri in attacco.

Senza Lodi e Gomez è una squadra ridimensionata? Sono partiti questi giocatori, è vero, ma io starei lo stesso attento al Catania.
Il suo pronostico? Vedo un pareggio. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori