Calciomercato Inter/ Stingo (ag. Fifa): Milito e Cambiasso da confermare, per Samuel… (esclusiva)

- int. Enrico Stingo

L’agente Fifa Enrico Stingo parla del calciomercato dell’Inter, e in particolare della situazione relativa ai rinnovi di contratto di senatori come Milito, Cambiasso e Samuel…

cambiasso_torino
I festeggiamenti dell'Inter dopo la vittoria dell'andata (Infophoto)

Quali saranno i rinnovi di contratto in casa Inter per i cosiddetti “senatori”, alcuni dei giocatori che hanno costruito la fortuna della squadra nerazzurra negli anni scorsi, soprattutto nell’epoca di Roberto Mancini prima e di José Mourinho poi? Questa è una delle domande che caratterizzano il calciomercato interista in questi giorni, anche nomi come quelli di Diego Milito oppure Esteban Cambiasso, fino ad arrivare a Walter Samuel, non possono lasciare indifferenti nessun tifoso nerazzurro. Bisognerà però prendere le decisioni finali in base ad una serie di considerazioni sia strettamente tecniche, sia fisiche ed economiche – cioè spalmatura dei contratti attuali. E quale sarà anche il futuro di altri veterani come Luca Castellazzi oppure Rodrigo Palacio, che ha già conquistato un posto di primissimo piano nella squadra allenata ora da Walter Mazzarri? Lo abbiamo chiesto all’agente Fifa Enrico Stingo. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Secondo me potrebbe rimanere all’Inter altri due anni, è un giocatore ancora molto valido.

Anche Cambiasso è in scadenza nel 2014: giusto rinnovare anche il suo contratto? Direi di sì. Cambiasso non è poi così vecchio, meriterà anche lui un rinnovo.

Stesso discorso per Samuel: il suo rinnovo dipenderà dalle condizioni fisiche? Credo proprio di sì, se le sue condizioni fisiche saranno buone rimarrà certamente all’Inter.

Castellazzi lascerà l’Inter a fine stagione? Ormai il ruolo di secondo portiere all’Inter è quello che gli si addice di più. Se non vorrà fare altre scelte, rimarrà nella squadra nerazzurra.

Palacio ha il contratto in scadenza 2015: secondo lei bisognerà rinnovarglielo? No, penso che non sarebbe l’ideale rinnovargli il contratto oltre il 2015. E’ un giocatore over 30 e sarà troppo vecchio allora. L’Inter ha sposato la linea dei giovani comprando Belfodil e Icardi, quindi dovrà farli giocare e dare loro fiducia. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori