Calciomercato Inter, Obi al Parma, Kuzmanovic rifiuta l’estero. Le notizie al 2 settembre 2013

- La Redazione

Tutte le notizie sul calciomercato dell’Inter aggiornate ad oggi, lunedì 2 settembre 2013: Joel Obi va in prestito al Parma, Zdavko Kuzmanovic vuole restare, per Marquinho si fa difficile

Zuniga_spagnole
Juan Camilo Zuniga (Infophoto)

Inter e Parma hanno trovato l’accordo per il trasferimento di Joel Obi, centrocampista nigeriano classe 1991. Il giocatore passa al Parma in prestito secco. Dovrebbe restare all’Inter invece Zdravko Kuzmanovic, che preferisce restare in nerazzurro che trasferirsi all’estero (Inghilterra o Germania).

L’Inter continua a pensare a Marquinho della Roma ma prima deve cedere Alvaro Pereira, che ha pochi acquirenti. In partenza Obi e Olsen e occhio all’arrivo di un eventuale attaccante di esperienza.

Siamo arrivati a lunedì 2 settembre: questo significa che sono rimaste poche ore a disposizione in questo calciomercato estivo, e l’Inter sta lavorando soprattutto per l’attacco e per le fasce, settori nei quali l’allenatore Walter Mazzarri attende ancora qualche sorpresa. Per quanto riguarda il reparto offensivo, ieri sono nate voci su un possibile arrivo di Alberto Gilardino oppure di Marco Borriello in nerazzurro perché lo staff medico non sarebbe in grado di dare garanzie sul completo recupero di Diego Milito. Tuttavia, queste ipotesi non sembrano essere credibili, anche perché sono altre le società che stanno seguendo da molto tempo le due esperte punte italiane. Resta dunque in sospeso ogni discorso riguardante il reparto offensivo: se l’Inter accelererà in queste ultime ore, significherà che ci sono davvero delle perplessità sul Principe, visto che numericamente l’attacco nerazzurro sembra essere al completo, a meno che Ishak Belfodil non venga dirottato al Sassuolo per questa stagione. Discorso diverso per quanto riguarda gli esterni, tema da sempre caro al tecnico livornese. Dipendesse solo da Mazzarri, non ci sono dubbi sul nome del grande obiettivo finale: Juan Camilo Zuniga, giocatore che conosce già alla perfezione gli schemi e il gioco dell’allenatore ex Napoli. Mazzarri sarebbe disposto a fare un grosso sacrificio per lui, ma bisognerà vedere quale sarà l’atteggiamento della società. Ecco perché potrebbe ancora arrivare a Milano il giallorosso Marquinho, più fattibile come affare last-minute rispetto all’altro sudamericano. Su entrambi i giocatori però c’è anche la Juventus; tuttavia, se uno di questi due finisse a Torino, a quel punto a liberarsi all’ultimo momento sarebbe proprio l’esterno che attualmente indossa il bianconero, cioè Mauricio Isla. Facile capire che la situazione è davvero intricata, e va pure considerata l’ipotesi Luca Antonelli. Se arriverà uno (o anche più) di questi, potrebbe fare le valigie Alvaro Pereira.

Per quanto riguarda il centrocampo dell’Inter, quasi tutto dipenderà dal futuro di Zdravko Kuzmanovic. La partenza del giocatore slavo sembrava praticamente certa fino a pochi giorni fa, e il suo addio avrebbe dovuto liberare un posto per un nuovo rinforzo, possibilmente Fernando del Porto. Con il passare delle ore, avvicinandosi il limite ultimo, questa prospettiva sembra però sempre meno probabile, a meno che la scadenza ormai imminente imprima l’accelerazione necessaria per portare Kuzmanovic in Inghilterra, o magari al Siviglia dal momento che la società spagnola si è fatta di nuovo viva. Il tempo però stringe, e non sarà semplice portare a termine sia questa mossa in uscita sia quella in entrata che ne dovrebbe essere la conseguenza. Tuttavia potrebbe liberare un posto nella mediana interista anche il nigeriano Joel Obi, che è sempre più vicino ad approdare al Parma per giocare finalmente con la continuità persa a causa di troppi problemi fisici. Per quanto riguarda Fernando, gli ottimi rapporti fra Inter e Porto potrebbero aiutare a finalizzare l’accordo anche nelle ultimissime ore disponibili, anche se ci sarà da vincere la concorrenza di alcune società della Premier League. Diventa più difficile invece credere all’arrivo del brasiliano Wellington, che è stato convocato dal San Paolo per la partita contro il Botafogo e dunque sembra destinato a rimanere ancora in Sudamerica almeno fino al prossimo mese di gennaio.

Tanti sono i nomi accostati all’Inter in queste battute finali del calciomercato estivo. Un tormentone che però sembra destinato a spegnersi è quello legato al nome di Radja Nainggolan: il Cagliari infatti ha dichiarato ufficialmente chiuso il suo mercato, e solo la Juventus sembra in grado di far cambiare idea al presidente sardo Massimo Cellino. Sembra pure sempre più difficile che i nerazzurri portino a termine i contatti per (…)

L’esterno argentino del Porto Juan Manuel Iturbe, pista che ha perso di concretezza negli ultimi giorni e che difficilmente verrà rilanciata. Continua invece a piacere molto il giovane difensore tedesco Marc-Oliver Kempf dell’Eintracht Francoforte, sulle cui tracce però c’è anche la Juventus. Si profila dunque un derby d’Italia (con due settimane d’anticipo) per un giocatore del 1995 che però è già pronto per grandi palcoscenici, tanto che un’avversaria molto pericolosa sia per i nerazzurri sia per i bianconeri sarà il Borussia Dortmund. Siamo sicuri che se Kempf non dovesse muoversi oggi, di lui si tornerebbe a parlare anche a gennaio.Da segnalare anche una notizia ufficiale relativa al settore giovanile. I nerazzurri hanno acquistato Mirko Nufi, difensore classe 1996 proveniente dalla Lusitana e che andrà in prestito alla Pergolettese. Un recente prodotto del vivaio nerazzurro, cioè Cristiano Biraghi, è invece vicinissimo al Catania, che dovrebbe convincere il Cittadella (comproprietario del cartellino a metà con l’Inter) con uno scambio che porterebbe in Veneto l’attaccante Alfredo Donnarumma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori