Inter-Juventus/ Si giocherà sabato 14 settembre alle ore 18.00

- La Redazione

Definita la data di Inter-Juventus: i bianconeri avrebbero gradito l’anticipo a venerdì, ma si giocherà sabato pomeriggio, 14 settembre, con inizio alle ore 18.00 a San Siro

milito_gol
Diego Milito (Infophoto)

La Lega ha chiuso subito quella che avrebbe potuto essere la prima polemica stagionale. Inter-Juventus sarà il primo anticipo della terza giornata di serie A, che sarà giocato a San Siro sabato 14 settembre alle ore 18.00. Sfuma quindi l’ipotesi di giocare al venerdì sera, che aveva già alzato la tensiobne fra le due grandi rivali, con una presa di posizione molto chiara di Walter Mazzarri. Dopo la sosta per le Nazionali, quindi, il campionato ripartirà subito con il botto, cioè con il derby d’Italia. Si giocheranno sempre sabato, ma alle ore 20.45, Napoli-Atalanta e Torino-Milan, le partite delle altre due squadre italiane di Champions League (che giocheranno mercoledì).

Non può esserci un derby d’Italia senza polemiche. Mancano ancora due settimane alla partita, visto che di mezzo c’è la sosta per le Nazionali, ma Inter-Juventus fa già discutere. La polemica questa volta è sulla data in cui disputare la partita: sarà inevitabile l’anticipo, dal momento che i bianconeri saranno impegnati il martedì seguente in Champions League a Copenhagen per la prima partita del girone. La Juventus però gradirebbe anticipare non semplicemente al sabato, bensì a venerdì sera alle ore 20.45. Ipotesi che invece e in casa Inter non piace per niente, perché i giocatori reduci da trasferte intercontinentali per giocare con le rispettive Nazionali rientreranno in Italia solo giovedì, troppo a ridosso della partita se si giocasse il giorno successivo. I nerazzurri dunque fanno notare che il martedì dopo è in programma la prima partita del torneo europeo contro una squadra danese (insomma, un anticipo al venerdì non sembra fondamentale) e non sono intenzionati ad assecondare i desideri di Antonio Conte. In particolare è stato proprio il suo collega nerazzurro, Walter Mazzarri, a non gradire e il mister ha infatti alzato la voce: “No al campionato falsato”. Si va dunque verso l’anticipo a sabato 14, per il quale rimarrebbe solo da stabilire se sarà alle ore 18.00 oppure alle ore 20.45. Va pure detto che il desiderio della Juventus per ora è solo un’intenzione. Infatti, i bianconeri non hanno fatto ancora nessuna richiesta ufficiale alla Lega e, vista l’irritazione di Mazzarri, potrebbero anche non farla per non creare ulteriori polemiche. L’Inter si oppone soprattutto perché molti nazionali rientrano giovedì 12, troppo tardi per pensare di giocare a San Siro il giorno dopo. Si sa che è soprattutto l’Inter ad avere giocatori extra-europei che saranno reduci da lunghe trasferte, e quindi i nerazzurri sarebbero penalizzati dallo spostamento al venerdì.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori