CALCIOMERCATO/ Inter, in attesa di Thohir e dei botti di gennaio…

- La Redazione

Si è chiuso senza alcun colpo da urlo il mercato estivo dell’Inter. I nerazzurri, però, guardano fiduciosi alla finestra di trattative del prossimo gennaio 2014 dopo lo sbarco di Thohir

Moratti_Jung
Massimo Moratti, presidente Inter (Infophoto)

CALCIOMERCATO INTER – Niente colpo last-minute per l’Inter e nessun colpo da urlo durante il mercato estivo 2013 conclusosi definitivamente. La società di corso Vittorio Emanuele ha mantenuto un low profile, cercando di rinforzare la squadra su precise indicazioni di Walter Mazzarri, senza però strafare. Un mercato caratterizzato da molti colpi low cost, diversi dei quali anticipati ormai da mesi, vedi Andreolli, Campagnaro, Icardi (non low cost), Botta e Laxalt, e da alcuni innesti giovani e di qualità, leggasi Taider, Belfodil e Wallace. Come vi abbiamo già raccontato, i nerazzurri hanno effettuato un tentativo per Paolo Cannavaro, non andato a buon fine, e anche uno per Sau, il folletto del Cagliari, uno dei gioielli della società sarda, in gol domenica sera a San Siro contro il Milan. Massimo Cellino si è rivelato però il “Re dei no” e anche per il proprio trequartista, così come per Astori e Nainggolan, ha rimandato ogni avance al mittente, chiudendo i cancelli della società rossoblu.

CALCIOMERCATO INTER – Niente di cui disperarsi in casa Inter visto che la squadra sembra aver trovato una quadratura, come dimostrano le prime due vittorie in campionato, e soprattutto, a gennaio 2014, durante il prossimo mercato di riparazione, ci sarà Erick Thohir con i suoi milioni al timone delle trattative. Il passaggio di proprietà da Moratti al magnate indonesiano dovrebbe avvenire nelle prossime settimane, forse già a giorni, e a quel punto i supporters meneghini potranno iniziare a sognare. Difficile fare dei nomi a tutt’oggi (al di là dei soliti Marquinho e Fernando), ma non è impossibile pensare ad un tentativo dell’Inter per Nainggolan, connazionale nonché pupillo di Thohir, oppure a Zuniga, altro giocatore inseguito per tutta l’estate, senza dimenticarsi di Mauricio Isla, che la Juve alla fine ha dovuto obbligatoriamente blindare. Infine, occhio anche al mercato degli attaccanti, con i soliti Borriello e Gilardino sempre caldi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori