CALCIOMERCATO/ Inter, anche i nerazzurri su Prandelli? Che concorrenza per Fernando

- La Redazione

Aumenta la concorrenza per Fernando, centrocampista in forza al Porto. Sulle tracce del giocatore è in pressing lo Zenit di San Pietroburgo, dove è sponsorizzato fortemente da Hulk

prandelli_ctR400
(Infophoto)

CALCIOMERCATO INTER – Un ostacolo imprevisto sulla strada che dalla Milano nerazzurra porta a Fernando. Sul centrocampista brasiliano del Porto vi sarebbe in forte pressing lo Zenit di San Pietroburgo. Il club russo allenato da Luciano Spalletti starebbe guardando con estrema attenzione al mediano dei Dragoes, calciatore che fa gola a moltissime società per il fatto che a partire dal prossimo febbraio 2014 sarà acquistabile a costo zero in virtù del contratto in scadenza a fine giugno dello stesso anno. A sponsorizzare fortemente negli ambienti di San Pietroburgo il calciatore verdeoro è il suo connazionale, Hulk, che uscendo di recente allo scoperto ha esclamato: «Non ho dubbi sul fatto che mi piacerebbe tornare a giocare con Fernando, gioca ancora nel Porto ma so che vorrebbe andare via. Per me è un grande amico e un grande calciatore. Penso che sarebbe un grande colpo per lo Zenit. E poi è brasiliano come me».

CALCIOMERCATO INTER – Una concorrenza decisamente ostica per l’Inter che già sognava il nuovo colpaccio a costo zero dopo i molti arrivi low cost dello scorso mercato estivo. A favorire la buona riuscita dell’operazione, però, gli ottimi rapporti intercorsi fra i lusitani e la società di corso Vittorio Emanuele, risultato di anni di trattative fruttuose, per ultima, la doppia operazione Gaurin-Pereira. Intanto non si placano le voci sul futuro di Cesare Prandelli, attuale allenatore della nazionale azzurra, che abbandonerà il ruolo di ct al termine del Mondiale 2014 in Brasile. Il tecnico di Orzinuovi è stato associato a diverse società negli ultimi giorni e pare che fra queste vi sia anche l’Inter. Secondo molti, infatti, l’avvento ormai prossimo del magnate indonesiano Erick Thohir potrebbe scombussolare anche la panchina nerazzurra. Un’indiscrezione che per ora ci sentiamo di escludere visto il buon lavoro di Walter Mazzarri, dopo due anni di Inter davvero deludenti, sembra aver finalmente ridato una quadratura e una solidità alla compagine meneghina.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori