CALCIOMERCATO/ Inter, Chivu addio nel 2014, Iturbe scartato da Mazzarri

- La Redazione

Sembra vicino all’addio all’Inter il difensore rumeno Christan Chivu. Il centrale nerazzurro ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2014 e questa volta saluterà veramente l’Italia

Chivu_rientro
Christian Chivu, per lui ieri gol e infortunio (Infophoto)

CALCIOMERCATO INTER – Christian Chivu avrebbe dovuto lasciare l’Inter già durante la scorsa finestra di trattative. Alla fine il difensore rumeno è rimasto in nerazzurro, nonostante gli acciacchi fisici che continuano ad attanagliarlo. Lo scenario sarà diverso a partire dal prossimo giugno del 2014, quando il contratto dello stesso ex Roma e Ajax scadrà definitivamente. A quel punto le strade dei nerazzurri e del difensore si divideranno per sempre, con Chivu che saluterà Milano e l’Italia. L’operazione “addio” avrebbe dovuto già verificarsi nelle scorse settimane ma l’agente del giocatore non ne ha voluto sapere di rescindere il contratto del giocatore e alla fine la società, con il diretto interessato, ha proseguito il proprio matrimonio seppur “sofferente”. Già ipotizzato il possibile futuro post-Inter. Stando ad alcune indiscrezioni raccolte dalla stampa rumena non è da escludere che Chivu possa entrare nella Nazionale con un ruolo dirigenziale, per poi eventuale studiare da allenatore e prendere il posto del ct.

CALCIOMERCATO INTER – Chivu è stato uno dei giocatori più chiacchierati dell’estate “mercantile” nerazzurra e fra questi anche Juan Manuel Iturbe, giovane talento argentino sbarcato a Verona presso l’Hellas durante le battute conclusive del mercato estivo chiusosi pochi giorni fa. Il ragazzo era stato avvicinato anche dall’Inter ma come ha spiegato Gianluca Di Marzio di Sky Sport, sono stati molti i dubbi relativi ad un suo trasferimento in nerazzurro, a cominciare dalla questione extracomunitario, visto che Iturbe ha il doppio passaporto, argentino e paraguaiano, entrambi non europei, per arrivare alle difficoltà di modulo, tenendo conto che Iturbe non sarebbe stato adatto per il 3-5-2. Walter Mazzarri inoltre preferiva giocatori di maggiore esperienza, già fatti e finiti, evitando di gettare nella mischia in una realtà difficile come appunto quella nerazzurra il talentino classe 1993.

Clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato dell’Inter di oggi, 9 settembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori