Inter Fc/ Taider infortunato, fuori due settimane. Notizie del 3 gennaio (aggiornamenti in diretta)

Saphir Taider è rientrato dalle vacanze con un leggero stiramento all’adduttore della gamba sinistra: probabili per lui due settimane di stop. Convocazione vicina per Milito

03.01.2014 - La Redazione
taider_tomovic
Foto Infophoto

Primo infortunio dell’anno 2014 in casa Inter, anche se in realtà si tratta dell’ultimo del 2013 che si è appena concluso. Infatti, Saphir Taider è rientrato dalle vacanze con un infortunio all’adduttore della gamba sinistra, che si è procurato lo scorso 29 dicembre. Gli esami hanno evidenziato un leggero stiramento, dunque per il centrocampista algerino si dovrebbe prospettare uno stop di circa due settimane. Ovviamente sarà quindi indisponibile nei primi impegni dopo la sosta, cioè le trasferte sui campi di Lazio (in campionato) ed Udinese (in Coppa Italia). Taider è stato finora molto utilizzato da Walter Mazzarri in questa stagione: sedici presenze su diciassette giornate in serie A, di cui undici da titolare e con un gol al Sassuolo, cui si deve aggiungere la presenza con gol contro il Trapani in Coppa, dunque sarà un’assenza piuttosto pesante fra l’altro nel periodo in cui l’Inter sarà impegnata spesso anche nel corso della settimana, visto che da qui a metà febbraio la Coppa Italia sarà grande protagonista (a patto naturalmente di passare i vari turni previsti). A questo punto, aumentano le possibilità di vedere titolare Mateo Kovacic lunedì sera all’Olimpico, nel posticipo che sarà giocato all’anomalo orario delle 18.30: una nuova chance da sfruttare per il talento croato, che nel derby ha convinto anche il mister. Per il resto le notizie sono però positive per il tecnico nerazzurro: tutti sono rientrati in orario e in buone condizioni fisiche, compreso Diego Milito. Dunque è molto probabile che il Principe dell’attacco nerazzurro venga convocato per la trasferta romana, anche se logicamente per lui non ci sarà un posto da titolare. Anche gli altri reduci da pesanti viaggi intercontinentali, cioè i sudamericani e Nagatomo, hanno dato indicazioni rassicuranti nel corso del primo allenamento dell’anno, che vedrà l’Inter impegnata nella non semplice rincorsa al terzo posto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori