Calciomercato Inter/ S. Canovi (ag. Fifa): Nainggolan si può ancora fare. Su Kovacic dico che… (esclusiva)

L’agente Fifa SIMONE CANOVI ci parla del calciomercato dell’Inter con un occhio di riguardo per il centrocampo: si parla sempre di Nainggolan, attenzione al futuro di Kovacic e Taider

05.01.2014 - int. Simone Canovi
kovacic
Mateo Kovacic, centrocampista Inter (Infophoto)

L’Inter è attiva sul calciomercato anche per rinforzare il centrocampo e fare le sue scelte su questo reparto fondamentale della squadra. Intanto bisognerà vedere quale sarà il futuro di due giovani talenti come Saphir Taider e Mateo Kovacic, che fanno già parte della rosa nerazzurra ma che sono al centro di molte discussioni per un rendimento non sempre all’altezza. Si parla molto soprattutto del croato, che potrebbe essere una figura chiave dell’Inter dei prossimi anni se saprà crescere nel modo giusto. La formazione nerazzurra è sempre in corsa nel calciomercato di gennaio per acquistare Radja Nainggolan. C’è poi Gabriel Silva, buon calciatore dell’Udinese che è un altro nome potrebbe piacere alla squadra di Walter Mazzarri. Altri nomi, altri possibili obiettivi di mercato quali potrebbero essere? Per parlare di tutto questo che riguarda il calciomercato Inter abbiamo sentito l’agente Fifa Simone Canovi. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Taider in partenza nel calciomercato di giugno? Io non lo venderei, è un buon giocatore e ha fatto bene finora, merita la riconferma. 
Quale sarà il futuro di Kovacic? Dipende molto da come sarà utilizzato da Mazzarri. Mi sembra molto importante capire questo per decifrare il futuro del giovane croato.
Su Nainggolan quali sono le speranze dell’Inter? L’Inter ha ancora speranze di acquistarlo, anche se effettivamente c’è tanta concorrenza. Il problema è sempre il solito, cioè che Cellino vedendo tutte queste richieste per comprare Nainggolan sta alzando il prezzo del suo cartellino.
Gabriel Silva possibile acquisto dall’Udinese? Vedo molto difficile questa ipotesi, onestamente.
Quali altri colpi sono ipotizzabili per il centrocampo nerazzurro?

 Non sarà facile trovare un buon centrocampista a prezzo non elevato, anche attingendo nei campionati stranieri. C’era stato il caso di Pogba alla Juventus, ma la formazione bianconera pur lavorando molto bene aveva dovuto dipendere da Raiola. Trovare un giocatore giovane forte non è sempre facile. Calciatori come Pogba non ce ne sono tanti. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori