Calciomercato Inter/ News: Bernard, si lavora per il prestito (esclusiva)

- La Redazione

Calciomercato Inter news: secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva da IlSussidiario.net, l’Inter avrebbe messo nel mirino il giocatore brasiliano Bernard che gioca nello Shakhtar Donetsk

bernard_teixeira
(dall'account Twitter ufficiale @ChampionsLeague)

La partita con il Napoli non è decisiva per il futuro di Mazzarri, almeno secondo quanto rivelato ieri dal d.s. nerazzurro Piero Ausilio a Tuttosport. Forse sarà così, ma intanto le voci di calciomercato sul futuro del tecnico sono sempre più insistenti. I dirigenti milanesi stanno lavorando intensamente per capire quali potrebbero essere i calciatori giusti per rinforzare l’attacco nerazzurro che ha bisogno di giocatore con determinate caratteristiche tecniche. Un vice Palacio tanto per essere precisi. Secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva da IlSussidiario.net, l’Inter avrebbe messo nel mirino Bernard, esterno d’attacco brasiliano dello Shakhtar, capace di giocare anche come trequartista e seconda punta. Bernard ha rappresentato per gli ucraini un grande investimento visto che è arrivato due estati fa per circa 20 milioni di euro. Il contratto del giocatore è in scadenza nel 2018, ma la situazione non è certo facile per il brasiliano. Nelle prime otto giornate di campionato per Bernard c’è stato spazio solo per ottanta minuti, anche perché il calciatore ha espresso la volontà di andare via dall’Ucraina dopo la guerra civile che si è scatenata da diversi mesi. Lo Shakhtar ovviamente non vuole perdere il calciatore a un prezzo inferiore rispetto ai 20 milioni di euro, l’Inter starebbe cercando di ottenere Bernard in prestito oneroso con diritto di riscatto a giugno ad un prezzo da concordare. Sarebbe un calciatore perfetto per l’attacco dell’Inter, capace di saltare l’uomo, rapido, un abile spalla per Icardi e Osvaldo. Tra l’altro Bernard è dotato di passaporto spagnolo quindi è comunitario, un particolare in più per il suo arrivo a Milano.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori