Calciomercato Inter/ News, Moyes apre all’Italia Notizie al 18 e 19 ottobre (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter, David Moyes viene visto come uno dei possibili eredi di Walter Mazzarri alla panchina dei neroazzurri. Il britannico ha parlato di un suo probabile futuro all’estero.

guarin_allenamento
Guarin, centrocampista Iner (Infophoto)

Negli ultimi giorni si era fatto il nome di David Moyes, ex tecnico del Manchester United, per la panchina dell’Inter che vede ormai Walter Mazzarri lontano dai neroazzurri per il futuro. L’esperto tecnico ha parlato ai microfoni della BBC: “Qui non si va ad analizzare su come si comportano i tecnici britannici fuori dai confini. Io penso che aiuterebbe a crescere, chiedete che tipo di esperienza hanno fatto in Spagna, Germania o Italia. Io non sarei contrario, anche se la Premier League è il campionato dove tutti vorrebbero allenare. Ho adorato quelle notti di Champions, ma l’anno scorso siamo arrivati ai quarti e contro il Bayern abbiamo avuto sfortuna”. Di certo Moyes sarebbe un nome importante per i neroazzurri, il tecnico di certo non ha chiuso a un suo passaggio in Italia.

In casa Inter c’è un reparto decisamente in sovraffollamento. E’ quello di centrocampo dove vi sono ben 8 giocatori per sole tre maglie. Il modulo utilizzato da Walter Mazzarri, il sfrutta infatti solo tre centrocampisti, appoggiandosi molto sui due esterni. I titolari, attualmente, sembrerebbero il giovane talento Mateo Kovacic, il neo-arrivato Gary Medel e il Profeta Hernanes, l’acquisto fino ad ora più caro dell’era Thohir. Oltre questo trio vi sono Fredy Guarin, Zdravko Kuzmanovic, Joel Obi, Yann M’Vila e il 24enne Rene Khrin. Quanti ne rimarranno a gennaio di questi cinque? Dato per scontato che M’Vila prolungherà la sua propria permanenza a Milano, essendo sbarcato da poco, e che verrà fatto di tutto per recuperare Guarin, è molto probabile che alla fine possano fare le valigie Kuzmanovic, Obi e Khrin. Dei tre sembra avere molto mercato in particolare il nazionale serbo, già nel mirino di svizzere e spagnole ad agosto.

Anche l’Inter monitora il mercato belga che negli ultimi anni sta sfornando giocatori di qualità. Uno di questi è Paul-José Mpoku, esterno d’attacco dello Standard Liegi in scadenza di contratto nel 2015. Si tratta di un giovane di qualità che ama saltare l’uomo: su di lui c’è da diverso tempo il Napoli ma l’Inter ha deciso di insidiare il club campano per l’acquisto di Mpoku. Classe ’92, Mpoku vuole assolutamente volare in un club di grande livello e in Italia potrebbe fare un salto in avanti notevole. In patria è stato anche definito il nuovo Balotelli per alcuni comportamenti sopra le righe.

Potrebbe lasciare l’Inter fra circa un anno e mezzo, in occasione del calciomercato estivo del 2016. A farlo chiaramente capire è stato lo stesso centravanti argentino. Interpellato stamane dai microfoni del Corriere dello Sport, il Trenza ha parlato così del suo futuro: «Finire la carriera all’Inter? Sono concentrato sul presente, penso a giocare e a fare bene adesso. Poi si vedrà quello che accadrà. All’Inter sono felice. Ma poi mi piacerebbe tornare in Argentina per l’ultima o l’ultimo paio di stagioni come ha fatto Milito». Palacio ha il contratto in scadenza al 30 giugno del quando lo stesso giocatore avrà già superato i 34 anni e per quella data è molto probabile che si consumi il matrimonio con il club meneghino vista anche l’età. Palacio è comunque felice di aver rinnovato da poco il suo contratto: «Si è trattata di una indubbia manifestazione di fiducia da parte della società. Era quello che desideravo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori