Calciomercato Inter/ News, Kramaric: a gennaio tutto può succedere. Kovacic è un mio amico! Notizie al 23 e 24 ottobre (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter, aggiornamenti al 23 e 24 ottobre 2014: parla uno degli obiettivi dell’Inter ovvero Andrej Kramaric che sul proprio futuro ammette di poter andare via a gennaio.

mazzarri_cravatta
Walter Mazzarri, allenatore dell'Inter (Foto Infophoto)

E’ sicuramente l’attaccante del momento, segna sempre in Croazia e ieri ha siglato una tripletta in Europa League. Stiamo parlando di Andrej Kramaric, attaccante croato classe ’91 del Rijeka che piace molto all’Inter. Ma non solo. A confermare tale tesi è lo stesso calciatore che a Calciomercato.com ha dichiarato: “So dell’interesse di Inter, Milan e Atalanta dai giornali. Ovviamente mi fa piacere visto che parliamo di grandi club e in Italia giocano grandissimi calciatori. Il mio futuro? A gennaio tutto può succedere, di certo voglio andare in un grande club che giochi un calcio offensivo. Non parlo molto bene l’Italia ma sono un bravo studente e poi ho un amico come Kovacic che mi potrebbe dare una mano“.

Urge un rinforzo in attacco per l’Inter di Mazzarri che si ritrova solo con un centravanti puro in buona forma. Infatti Osvaldo è infortunato e Palacio non è ancora pronto, il solo Icardi evidentemente non basta visti gli ultimi risultati. In casa Inter si pensa anche al mercato di giugno dove potrebbe arrivare un grande  attaccante, ma uno degli obiettivi nerazzurri, Carlos Bacca, è nel mirino del Valencia. Secondo la stampa iberica il club del magnate Lim vorrebbe offrire circa 30 milioni di euro per l’acquisto del colombiano del Siviglia, giocatore molto dotato dal punto di vista realizzativo.

In occasione del calciomercato di riparazione del prossimo gennaio, l’Inter tenterà di riportare alla base il difensore centrale Rolando. L’ex ha lasciato la Pinetina lo scorso 30 giugno, con il prestito scaduto, ma ha fatto di tutto per rimettere piede ad Appiano Gentile: morale della favola, il capoverdiano ha detto no ad alcune offerte succulente che hanno fatto andare su tutte le furie il Porto, con conseguente estromissione dalla squadra del giocatore. Ieri, come svelato da La Gazzetta dello Sport, il dt Ausilio ha incontrato l’entourage del difensore, il cui contratto scadrà al giugno del , fra circa un anno e mezzo. E’ fondamentale, affinché l’operazione vada in porto, che Rolando rescinda il proprio contratto con il Porto e che in casa nerazzurra si liberi un posto in difesa, leggasi quello di Campagnaro.

L’Inter continua il suo periodo negativo. Contro il Saint Etienne in casa, non riesce ad andare oltre lo 0 a 0, e di conseguenza, perde la vetta del girone di Europa League che passa ora nelle mani del Qarabag. Con la gara di ieri, fra Europa e campionato fanno due punti nelle ultime quattro uscite, una media da squadra da retrocessione. Erick Thohir ha confermato Mazzarri nelle ultime uscite pubbliche ma è logico pensare che se la situazione non dovesse cambiare da qui a breve, a quel punto bisognerà intervenire. Come riportato da La Gazzetta dello Sport stamane, nel mirino del tycoon indonesiano vi sarebbe in particolare Sinisa Mihajlovic, che con la sua Sampdoria sta letteralmente volando, occupando attualmente il terzo posto. Si tratterà però di una soluzione solo per il visto che Ferrero sicuramente non lo libererà prima della prossima estate.

E’ del pomeriggio la notizia della rinuncia di Massimo Moratti alla carica di Presidente onorario e insieme a lui si sono dimessi Rinaldo Ghelfi, Angelomario Moratti e Alberto Manzonetto. Thohir intanto ha parlato come riportato da SportMediaset con un secco: “Sono supito”. Intanto Marco Branca è vicinissimo al Cagliari secondo quanto riportato da TuttoMercatoWeb.com. Il dirigente viene dalla difficile esperienza da direttore tecnico dell’Inter. Sono molti anche i motivi per pensare che dall’allontanamento odierno di Massimo Moratti dall’Inter ci sia di mezzo anche il Cagliari. Le parole di Tommaso Giulini fa La Gazzetta dello Sport fanno riflettere: “Spero solo che con il tempo si affezioni anche Moratti al Cagliari, anche lui è legato a questa terra e ha passione e un rapporto speciale con l’ambiente“.

Il padre di Andrè Ayew l’ex calciatore Abedì Pelè ha parlato ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com: “Ci sono possibilità che vada a giocare in Inghilterra così come in Italia, ma aspettiamo. Ci sono grandi squadre come Inter, Milan, Napoli e Juventus ma non ancora dei contatti“. Secondo quanto riportato in esclusiva da FcInterNews.it pare che comunque il calciatore andrà via in ogni caso dal Marsiglia, bisognerà capire se a gennaio o a giugno prossimo a parametro zero. La valutazione del suo cartellino non è nota, perchè di sicuro potrebbe scendere visto la rescissione per la fine del contratto.

Anche l’Inter si iscrive alla corsa per Memphis Depay del Psv Eindhoven, lo riporta il portale TotalFootballMadness. Ausilio è pronto a far decollare la trattativa già da gennaio per dare un’alternativa in più davanti a Walter Mazzarri. Depay si è distino al Mondiale con la maglia dell’Olanda, giocando alcuni spezzoni e divenendo una delle sorprese della competizione iridata in Brasile. Certo la conorrenza sul giocatore è agguerrita perchè in tempi diversi su di lui si sono mossi Manchester United, Tottenham, Real Madrid e le italiane Juventus e Roma. Di certo il calciatore farebbe far fare un bel salto di qualità alla squadra neroazzurra.

È stato uno dei molteplici protagonisti dello scorso calciomercato estivo. Il giovane terzino sinistro senegalese ha fatto ritorno ad Appiano Gentile dopo l’ottima esperienza in prestito a Livorno. Per lui si prospettava un impiego costante da parte di Walter Mazzarri o eventualmente una cessione in prestito. Le pretendenti non mancavano, a cominciare dal Genoa che ha provato concretamente di assicurarsi il giocatore, invano. Alla fine Mbaye è rimasto a Milano ma fino ad oggi l’impiego è stato a dir poco scarno: 28 minuti nella sfida contro il Sassuolo conclusasi con la vittoria roboante per 7 a 0 dell’Inter, e nulla più. Difficile per il 19enne africano sostenere tale situazione fino al termine della stagione in corso, anche perché sarebbe deleterio per la stessa società di corso Vittorio Emanuele. A gennaio verrà quasi sicuramente girato in prestito altrove, molto probabilmente in una medio-piccola d’Italia, magari proprio il Genoa…

La sfida di Europa League fra l’Inter il Saint Etienne, gara in programma questa sera alle ore 21, sarà occasione per la compagine meneghina per approfondire qualche argomento di calciomercato. Come sottolineato dalla redazione di Sportmediaset, nel mirino del direttore tecnico interista Piero Ausilio vi sarebbe un giovane che gioca fra le fila degli avversari francesi e precisamente il 17enne Allan Saint Maximin. Ha già esordio in Ligue 1 nonostante la sua giovanissima età ed è un attaccante esterno di destra che può giocare all’occorrenza anche a sinistra e nel ruolo di trequartista. Maximin ha il contratto in scadenza a giugno del e il club del Saint Etienne lo valuta già 7 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori