Dimissioni Moratti/ Inter news, parla l’ex presidente: ho fatto il mio tempo, non è finita male (23 e 24 ottobre 2014)

- La Redazione

Dimissioni Moratti Inter news: l’ex presidente onorario nerazzurro, Massimo Moratti, ha rilasciato delle brevi dichiarazioni per commentare il suo addio avvenuto ufficialmente ieri

moratti_cinesiR400
Moratti (Fonte Infophoto)

Continua a tenere banco nelle cronache sportive la notizia riguardante l’addio ufficiale di Massimo Moratti al ruolo di presidente onorario, carica che l’attuale numero uno dell’Inter, Erick Thohir, aveva gentilmente offerto al petroliere meneghino. In molti hanno associato tale gesto (a cui va aggiunto anche l’addio del figlio Angelomario), alla recente querelle con Walter Mazzarri. Oggi, lo stesso Moratti, ha voluto smentire questo rumor, e uscendo allo scoperto ha confessato: «Mai detto nulla di sgradevole contro Mazzarri. Se mi sento tradito da lui? Ma no… – le parole riportate dal sito di Gianluca Di Marzionon è finita male è solo un momento di cambiamento naturale, credo di aver fatto il mio tempo. Quote? Restano mie».

E’ arrivata come un fulmine a ciel sereno la notizia delle dimissioni di Massimo Moratti e del figlio Angelomario dall’Inter. L’ex presidente onorario ha deciso di togliersi dal suo precedente incarico, offertogli gentilmente dall’attuale numero uno di corso Vittorio Emanuele, Erick Thohir. Una decisione che lascia diversi dubbi, e sono in molti quelli che associano tale scelta alla recente querelle fra lo stesso Moratti e l’allenatore Mazzarri. E proprio il tecnico toscano è intervenuto sull’argomento, al termine del pareggio di ieri sera contro il Saint Etienne in Europa League: «Ho solo detto che io e la squadra dobbiamo pensare alle partite – ha spiegato l’ex Napoli –. Oggi ha parlato il presidente, sono cose societarie e non metto bocca. Io volevo che nessuno toccasse l’emergenza della squadra. Cerco sempre di concentrarmi sulla partita successiva, non devo essere distratto o perdere energie in altri ambiti. Devo cercare di fare in modo che la squadra non venga distratta. Farò sempre così». Poi Mazzarri ha proseguito: «Frase non gradevole? No, l’ho detta per fare in modo che si pensasse alla squadra. Poi sono state aggiunte altre domande e posso aver fatto altri discorsi che erano generici. Se vi va bene questa è la risposta, altrimenti andate ad ascoltarvi quello che ho detto. Non ho parlato di strumentalizzazioni. Potete continuare fino a domani a chiedermelo. Analizzate la risposta che ho dato ieri, se non la pensate come me, fate quello che credete. Spero che non condizioni il mio futuro la conferenza di ieri».

E’ bufera in casa Inter. Come vi abbiamo già riportato poco fa, il presidente onorario Massimo Moratti, ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni dalla carica consegnatagli dall’attuale numero uno di corso Vittorio Emanuele, Erick Thohir. Si attende il comunicato dello stesso Moratti per spiegare le motivazioni di tale gesto, totalmente inatteso negli ambienti meneghini. Nel frattempo il tutto è stato reso ufficiale tramite una nota in cui vengono evidenziate anche le dimissioni del figlio di Moratti, Angelomario: «Internazionale Holding Srl, società facente capo al Dot Massimo Moratti e ai suoi figli, dott. Angelomario Moratti e dot. Giovanni Moratti e titolare di una partecipazione pari al 29,5% di Fc Internazionale Milano Spa comunica che in data odierna il dott. Angelomario Moratti, il dott. Rinaldo Ghelfi e il dott. Alberto Manzonetto hanno rassegnato ciascuno a titolo individuale le proprie dimissioni dalla carica di consigliere di amministrazione della società F.C. Internazionale Milano S.P.A.. Internazionale Holding Srl comunica inoltre, che il dott. Massimo Moratti in data odierna ha rinunciato alla carica di presidente onorario di F.C Internazionale Milano Spa gentilmente offertagli da Mr Erik Thohir nel novembre dello scorso anno». Secondo molti, tale gesto della famiglia Moratti è da collegare alle recenti polemiche createsi con Mazzarri dopo le parole dell’ex presidente onorario: “Se non vince rischia…”. Attendiamo ulteriori aggiornamenti sulla vicenda.

E’ ufficiale, Massimo Moratti non è più il presidente onorario dell’Inter. La notizia, decisamente clamorosa, è stata riportata dalla redazione di Sky Sport 24 e confermata anche dall’agenzia Ansa. L’ex numero uno di corso Vittorio Emanuele, presidente onorario da quando aveva ceduto la società al tycoon indonesiano Thohir, ha deciso di rassegnare le dimissioni. Una notizia che arriva come un fulmin a ciel sereno in casa meneghina e che non è da escludere sia una conseguenza delle polemiche createsi negli scorsi giorni per via di alcune parole dello stesso Moratti su Mazzarri. Probabilmente il petroliere ha preferito “togliersi” definitivamente dal mondo Inter per evitare nuove querelle in futuro. Con Moratti si dimettono anche Rinaldo Ghelfi, ex “ministro delle finanze” dell’Inter, e Alberto Manzonetto, facente parte del cda nerazzurro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori