Calciomercato Inter/ News, Caccese (ag. FIFA): Mihajlovic in estate? Occhio a Ferrero. Bakkali, non con Mazzarri… (esclusiva)

- int. Antonio Caccese

Calciomercato Inter news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Antonio Caccese ha parlato del calciomercato nerazzurro e in particolare della situazione di Mihajlovic.

mihajlovic_braccia
Diretta Inter Bologna: Sinisa Mihajlovic - Infophoto

L’Inter sta già pensando al calciomercato e in particolare al nuovo allenatore per giugno, almeno secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato. L’Inter starebbe cercando un tecnico come Mihajlovic, attuale allenatore della Sampdoria. Intanto per il mercato gennaio si pensa al possibile arrivo di Bakkali, esterno d’attacco del Psv che piace ai nerazzurri. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Antonio Caccese ha parlato del calciomercato Inter.

L’Inter potrebbe esonerare Mazzarri? Secondo me sì perché credo ci sia una frattura insanabile tra lui e la tifoseria. Ovviamente dipenderà tutto dai risultati.

Il sogno è Mihajlovic per il calciomercato giugno… Sinisa Mihajlovic è uno dei tecnici più bravi in Italia, sono convinto che merita la grande occasione ma bisognerà capire cosa ne pensa Ferrero, presidente della Sampdoria.

I nerazzurri vorrebbero puntare su Bakkali nel mercato di gennaio. Che pensa dell’olandese? E’ un giovane talento di 18 anni che ha già mostrato qualità importanti. Non sono però sicuro che possa arrivare a gennaio.

Come mai? Nulla da dire sulle qualità del ragazzo ma bisogna capire anche che Mazzarri non vuole puntare su giovani talenti durante il calciomercato di gennaio. A Napoli ci sono esempi lampanti.

Tipo Vargas? Esatto, il cileno oggi sta facendo bene in Inghilterra mentre a Napoli non ha mai avuto fiducia da parte del tecnico toscano.

Kovacic vicino al rinnovo: giusta la decisione dell’Inter di blindare il ragazzo croato? Assolutamente sì perché Kovacic è uno dei migliori ’94 al Mondo e l’Inter fa bene a confermarlo.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori