Qarabag-Inter/ Orario diretta tv, probabili formazioni e quote. Gioca Donkor (Europa League 2014-2015, gruppo F)

- La Redazione

Probabili formazioni Qarabag-Inter: orario diretta tv, quote, ultime notizie sui moduli e i titolari per la partita di Europa League, sesta giornata gruppo F (giovedì 11 dicembre 2014)

dambrosio_dnipro
Danilo D'Ambrosio ha segnato nella partita d'andata (Infophoto)

Manca pochissimo al fischio d’inizio della partita di Europa League. Alla fine Roberto Mancini ha scelto Isaac Donkor: sarà lui la grande novità nella formazione titolare nerazzurra, al fianco di Marco Andreolli al centro della difesa dell’Inter. Una coppia inedita, con Campagnaro dirottato sulla fascia, Mbaye a centrocampo con il modulo 4-4-2 e la coppia d’attacco formata da Osvaldo e Federico Bonazzoli. 

Dando uno sguardo ai diffidati, emerge che nella squadra nerazzurra sono sotto diffida Juan Jesus ed Hernanes, entrambi però rimasti a Milano come tanti altri big della squadra di Roberto Mancini. Dunque nessun giocatore di quelli che scenderanno in campo oggi a Baku rischia uno stop per l’andata dei sedicesimi in caso di ammonizione. Nelle file del Qarabag è invece diffidato il terzino Medvedev: lui dovrà stare molto attento, perché in caso di storica qualificazione salterebbe un match che tutto l’Azerbaigian ricorderà.

Nella rivoluzionata formazione nerazzurra che scenderà in campo questa sera a Baku per la sesta e ultima giornata del gruppo F di Europa League, c’è sostanzialmente un solo ballottaggio da segnalare. Si contendono una maglia da titolare Enrico Baldini, attaccante esterno classe 1996, e Andrea Palazzi, interno di centrocampo anch’egli classe 1996. Nel primo caso avremmo un tridente con Baldini al fianco di Osvaldo e dell’altro giovanissimo Federico Bonazzoli, mentre con Palazzi si passerebbe al 4-4-2. In ogni caso, per uno dei due sarà un sogno che si realizza: giocare dal primo minuto una partita europea.

Probabili formazioni Qarabag-Inter: l’Inter tornerà in campo alle ore 18.00 di questa sera. Sarà impegnata in Azerbaigian contro il Qarabag, squadra con sede a Baku. Il match sarà valevole per il quinto ed ultimo appuntamento con i gironi di Europa League 2014-2015, precisamente il Gruppo F. La compagine nerazzurra occupa attualmente il primo posto con ben 11 punti conquistati, seguito proprio dal Qarabag a 6 punti di distanza. La qualificazione ai sedicesimi è quindi assicurata per la squadra allenata da Mancini. Questa sera il tecnico jesino dovrà rinunciare alla solita lista di indisponibili, e precisamente Jonathan, Hernanes, Icardi, Vidic e Dodò. Out anche il capitano Andrea Ranocchia, squalificato dopo la scorsa sfida contro il Saint Etienne. Per il Qarabag indisponibili Reynaldo, Dias e Chumbinho.

Probabili formazioni Qarabag-Inter: questa sera alle ore 18.00 italiane (le 21.00 locali) si gioca a Baku la partita fra Qarabag e Inter, valida per la sesta giornata del gruppo F di Europa League. I nerazzurri sono già certi della qualificazione e del primo posto, infatti affrontano questa lunga trasferta con una squadra sperimentale; per il Qarabag invece sarà una partita decisiva per approdare ai sedicesimi. Intanto, eccovi le probabili formazioni e le info diretta tv per seguire Qarabag-Inter.

Potrete seguire la diretta televisiva di Qarabag-Inter sui canali del digitale terrestre, nello specifico su Mediaset Premium Calcio 1 e Mediaset Premium Calcio HD2 (canali numero 371 e 381).

Le quote per Qarabag-Inter ci dicono che, forse a causa dell’ampio turnover voluto da Roberto Mancini oppure perché per gli azeri questa è una partita storica, i bookmakers considerano favorito il Qarabag: segno 1 quotato a 2,05, mentre si sale a 3,40 per il pareggio e fino a 3,60 in caso di successo nerazzurro.

Avversario di grande prestigio e possibilità di raggiungere la fase ad eliminazione diretta come mai fino ad oggi è successo per una squadra dell’Azerbaigian: inevitabile che per il Qarabag sia una partita fondamentale. La qualificazione sarà sicura in caso di vittoria, oppure anche con un pareggio se pure l’altra partita finirà pari. L’allenatore Gurban Gurbanov chiaramente metterà in campo la migliore formazione possibile: peccato però che siano assenti Chumbinho, Reynaldo e Danilo mentre un altro elemento importante come Guseynov non è al meglio, ma sarà comunque titolare al centro della difesa. Ci attendiamo un modulo 4-5-1 con Nadirov punta centrale.

Trasferta lunga migliaia di chilometri e senza più nulla in palio per una squadra che ha già vinto il girone, mentre in campionato serve una sterzata. Normale quindi che Roberto Mancini abbia preso una decisione drastica: praticamente tutti i big sono rimasti ad Appiano Gentile, in Azerbaigian tanti giovani e seconde linee. Spicca il forfait di Nemanja Vidic causa febbre: avrebbe dovuto essere lui il leader a Baku, invece a questo punto in difesa ci saranno Campagnaro-Andreolli con D’Ambrosio (in gol all’andata) e Mbaye terzini davanti a Carrizo. A centrocampo linea a tre composta da M’Vila, Krhin e Obi, in attacco con Osvaldo ecco i giovani Bonazzoli – ormai costantemente aggregato ai grandi – e Baldini, che invece avrà una grande occasione. In panchina a parte il portiere Berni ecco tutti elementi della Primavera.

 

13 Sehic; 5 Medvedev. 55 Guseynov, 14 R.F. Sadygov, 25 Agolli; 41 George, 7 Yusifov, 2 Qarayev, 20 Richard Almeida, 10 Muarem; 17 Nadirov. All. Gurbanov.

In panchina: 1 Veliyev, 3 Guliyev, 24 Teli, 33 S.Aliyev, 18 Gurbanov, 77 Taghiyev, 99 Alaskarov.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Chumbinho, Reynaldo, Danilo.

 30 Carrizo; 33 D’Ambrosio, 14 Campagnaro, 6 Andreolli, 25 Mbaye; 90 M’Vila, 44 Krhin, 20 Obi; 92 Baldini, 7 Osvaldo, 97 Bonazzoli. All. Mancini.

In panchina: 46 Berni, 95 Costa, 24 Sciacca, 94 Yao, 54 Donkor, 93 Dimarco, 96 Palazzi.

Squalificati: Ranocchia.

Indisponibili: Vidic.

 

Arbitro: Zelinka (Repubblica Ceca).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori