Calciomercato Inter/ News, Cesarini (ag.FIFA): Vidic emblematico. Kempf futuro top player, occhio a Schar (esclusiva)

Calciomercato Inter news: nerazzurri interessati a due giovani difensori ovvero Marc-Oliver Kempf dell’Eintracht e Fabian Schar del Basilea. Intervista all’agente FIFA Mauro Cesarini

26.02.2014 - int. Mauro Cesarini
schar_neve
Fabian Schar (infophoto)

In casa Inter c’è tanta attesa perché Erick Thohir è pronto ad allestire un calciomercato estivo importante. Certo, bisognerà capire come andrà a finire questa stagione, in base alla quale Mazzarri e il presidente faranno le dovute valutazioni su chi confermare e chi cedere. Sarà da chiarire anzitutto proprio la posizione del mister, che dovrebbe essere riconfermato. I nerazzurri nel frattempo hanno deciso di puntare su altri difensori in vista della prossima stagione: nel mirino ci sono Marc-Oliver Kempf dell’Eintracht e Fabian Schar del Basilea. Per parlare di loro abbiamo intervistato l’agente FIFA Mauro Cesarini in esclusiva per IlSussidiario.net.

Rivoluzione Inter in difesa. Prima l’arrivo di Vidic, poi alcuni giovani. Le piace il progetto? Sì, è sempre importante avere un mix tra giocatori importanti e d’esperienza e giovani talenti. L’acquisto di Vidic è embelatico: un giocatore che sa come si vince ad alti livelli e quindi molto esperto, ma anche un difensore di sicuro affidamento anche a 32 anni.

Nel mirino dell’Inter ci sono anche due giovani talenti. Il primo è Kempf, cosa pensa di lui? Attualmente è uno dei giovani più interessanti della Bundesliga, nell’Eintracht sta avendo un rendimento continuo, si può già dire che potenzialmente è un top player. Mostra capacità non ordinarie per un difensore di 19 anni.

Pronto per fare il grande salto nell’Inter? Non so se sia pronto per essere un punto fermo della difesa nerazzurra, tenendo presente che dovrebbe giocare in una linea a tre. Credo che all’Inter in questo momento servirebbero altri giocatori.

Schar è già più esperto… Sì, è un giocatore con un’esperienza diversa rispetto a Kempf. Per esempio ha già disputato tutta la scorsa Europa League da titolare, arrivando sino alle semifinali con il Basilea. Sia lui che Kempf sono difensori molto interessanti, probabilmente ne sentiremo pariare sempre più spesso; dovendo scegliere oggi forse lo svizzero è più pronto per un grande salto.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori