Calciomercato Inter/ News, J.Alberti: Bielsa buona idea. Zanetti-Icardi, futuro scritto (esclusiva)

In esclusiva per IlSussidiario.net, José Alberti, consulente di mercato ed esperto di calcio argentino, parla del calciomercato dell’Inter. Thohir ha iniziato il piano di ristrutturazione…

27.02.2014 - int. Josè Alberti
BielsaBarcellona
Foto Infophoto

Erick Thohir ha in mente un’altra Inter rispetto a quella attuale. Una squadra affamata e piena di giovani talenti che dovranno essere aiutati da giocatori importanti, di maggiore esperienza. Un mix che Mazzarri dovrà gestire bene, anche se la sua posizione non è poi così salda. Thohir infatti vuole capire se il tecnico toscano saprà lanciare  e condurre una squadra da crescere nel tempo. In esclusiva per IlSussidiario.net, José Alberti, esperto di calcio argentino e consulente di calciomercato, ha parlato della situazione in casa Inter.

Si parla molto del futuro di Mazzarri. Resterà all’Inter secondo lei? Non resterà perché Thohir ha altri progetti in testa. Vuole puntare su molti giovani talenti, Mazzarri non è abituato a lavorare con giocatori di questo tipo.

Si è parlato anche di Bielsa come possibile successore di Mazzarri… El Loco è un personaggio carismatico che a Bilbao ha avuto successo nonostante tante difficoltà. Sarebbe una buona idea per la panchina dell’Inter, l’allenatore giusto per guidare una squadra rinnovata.

Cosa dovrebbe cambiare nell’Inter? Ci sono troppi giocatori che risalgono al periodo di Mourinho, sono già appagati, non hanno più la fame di prima. Dovrebbe esserci una grande rivoluzione.

Zanetti potrebbe cambiare ruolo passando dal campo alla scrivania… Il suo futuro è già scritto, sarà un ottimo direttore dell’area tecnica, conosce il calcio e sa riconoscere i veri talenti.

L’erede di Milito è in casa, ovvero Icardi. E’ d’accordo? Conosco molto bene Icardi, la sua esperienza alla Sampdoria è stata fondamentale per la sua formazione. Ha un talento e deve sfruttarlo.

Giusto non mandarlo in prestito? Giustissimo, Mazzarri ora dovrà puntare su di lui per l’attacco del presente e del futuro.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori