Calciomercato Inter/ News, Chivu e Carrizo: due big europee sulle loro tracce… Notizie al 18 Marzo (Aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter, Juan Pablo Carrizo e Christian Chivu, sembrano destinati a lasciare Appiano Gentile al termine della stagione in corso: sulle loro tracce Tottenham e Valencia

chivu_allenamento
(INFOPHOTO)

Sono previste diverse cessioni in casa Inter durante la prossima campagna acquisti estiva. Si comincerà con i calciatori in scadenza di contratto e fra questi vi è anche Christian Chivu. Il veterano interista è fermo ai box da inizio stagione per il noto problema al piede e c’è molta incertezza sulle sue condizioni fisiche. Una situazione che però non sembra spaventare più di tanto Franco Baldini, direttore sportivo del Tottenham, che starebbe pensando all’ex Roma e Ajax per rimpolpare la retroguardia degli Spurs in vista della stagione 2014-2015. Il dirigente del club londinese conosce molto bene l’ex nazionale rumeno e sarebbe pronto ad offrirgli un contratto annuale, con eventuale opzione per il secondo anno in base al numero di presenze. Non è in scadenza ma potrebbe comunque lasciare Milano anche Pablo Carrizo. L’estremo difensore argentino ha firmato fino al 2015 ma non ha praticamente mai messo piede in campo complice la presenza di Samir Handanovic, titolare indiscusso. Da qualche giorno a questa parte circola la notizia che vede il Valencia sulle tracce dell’ex Lazio. Gli spagnoli vorrebbero offrirgli il ruolo di secondo alle spalle di Alves.

Nemanja Vidc è tornato allo scoperto per parlare del suo futuro e della scelta di iniziare una nuova avventura in casa Inter. Il 33enne difensore serbo, che si appresta a vivere i suoi ultimi mesi con addosso la casacca del Manchester United, ha confessato: «Il mio futuro? Ho scelto di lasciare Manchester per una questione di vita. Avevo bisogno di una nuova esperienza e sono felice di farla a Milano con la maglia dell’Inter». Per la stampa britannica l’addio di Vidic al club inglese sarebbe coinciso non soltanto con il contratto in scadenza quanto piuttosto con lo sbarco di David Moyes a Manchester, reduce da una stagione a dir poco disastrosa alla guida dei Diavoli Rossi. L’ex pilastro della nazionale serba ha però voluto smentire seccamente tale indiscrezione, spiegando: «Il fatto che Alex Ferguson abbia lasciato la panchina dello United non ha nulla a che vedere con la mia decisione di lasciare il club. Moyes ha bisogno di tempo, stiamo vivendo un anno di transizione. Sono sorpreso che non stia andando come lo scorso anno, ma sapevo che sarebbe stato difficile vincere altri trofei. Al Manchester sono stato nove stagioni e mi sono tolto tantissime soddisfazioni. Sono cresciuto come un uomo. E’ difficile pensare a quanto ho ancora da giocare per lo United».

Si allontana forse definitivamente dall’Inter il terzino destro Bacary Sagna. Il nazionale francese, contattato ufficialmente dai nerazzurri, dovrebbe rimanere in Premier League anche la prossima stagione. Sono forti le voci delle ultime ore che vogliono l’ex Auxerre pronto a rinnovare il proprio contratto con l’Arsenal per altri due anni con opzione per una terza stagione a somme consistenti. Permane anche l’idea Liverpool ma il transalpino pare pronto a rimanere all’Emirates Stadium. Una notizia che naturalmente cambierà i piani per la corsia destra di corso Vittorio Emanuele. Ausilio starebbe già volgendo le mira altrove, a cominciare dalla Germaina, dove gioca Sebastian Jung. Accostato ormai da diverso tempo alle società italiane, il 23enne terzino destro dell’Eintracht ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2015 e il suo valore, attorno agli 8/10 milioni di euro, sembra alquanto alettante. Attenzione anche al solito Carlinhos della Fluminense, in scadenza di contratto quest’anno. Infine, lontani anche Evra e Montoya, che dovrebbero anche loro rinnovare con le rispettive società.

Il calciomercato estivo dell’Inter sarà decisamente scoppiettante. Il club di corso Vittorio Emanuele punta a costruire una squadra in grado di competere con la Juventus e di conquistare l’accesso alla Champions League. Per farlo bisognerà rinforzare lo scacchiere nerazzurro in ogni reparto, a cominciare dalla difesa. Salgono le quotazioni di Rosales del Twente, offerto direttamente alla società meneghina, ma non è da sottovalutare anche la posizione di Beck dell’Hoffenheim, spiato recentemente da un osservatore interista, nonché di Vrsaljko del Genoa e del solito Isla della Juventus. Rinforzi anche sulla linea mediana dove, oltre ad Obi Mikel del Chelsea, in vendita a circa 15 milioni di euro, la squadra milanese starebbe continuamente pensando a Casemiro, talento brasiliano ai margini al Real Madrid. Difficile invece arrivare a Valon Behrami, vero e proprio pupillo di Mazzarri ma che De Laurentiis non intende cedere. Infine l’attacco, dove si attende il colpo ad effetto. Oltre al solito Morata del Real Madrid (di cui trovate un breve aggiornamento più in basso), l’Inter non perde di vista Mirko Vucinic, che lascerà la Juventus in estate. Attenzione anche ad Osvaldo, qualora la Signora non dovesse riscattarlo, ed è sempre di moda il Chicharito Hernandez, in partenza dal Manchester United. Sembra molto difficile, invece, arrivare al duo Torres e Dzeko per una semplice questione economica: entrambi sono in partenza dalla Premier League ma fra ingaggio e cartellino costerebbero uno sproposito.

Sta per terminare la carriera all’Inter di Esteban Cambiasso. Il centrocampista argentino sembra infatti destinato a svestire la casacca nerazzurra al termine della stagione in corso, approfittando del contratto in scadenza al 30 giugno. Dopo 10 anni di permanenza ad Appiano Gentile per il Cuchu potrebbero aprirsi le porte della Major League Soccer, il campionato di calcio a stelle e strisce. A svelarlo, un po’ a sorpresa, è stato Rodolfo D’Onofrio, presidente del River Plate e persona vicina al centrocampista interista. Interpellato dal sito Telam, il numero uno del club di Buenos Aires ha ammesso: «Avrei molto piacere a riportarlo qui al River ma posso dire certamente che una volta che lascerà l’Inter andrà a giocare negli Stati Uniti». Molte le squadre accostate a Cambiasso negli ultimi mesi, e si è parlato spesso e volentieri anche di un possibile prolungamento del contratto vista la stagione ad alto livello che sta vivendo lo stesso albiceleste. Le parole di D’Onofrio rimescolano però le carte in gioco: non ci resta che attendere ulteriori conferme o smentite.

E’ tutto fatto per il rinnovo del contratto di Fredy Guarin. Come vi abbiamo già raccontato ieri, l’agente del centrocampista dell’Inter, Marco Fereyra, ha incontrato nelle scorse ore a Milano il direttore tecnico nerazzurro Piero Ausilio. Mancherebbero gli ultimissimi dettagli ma ormai il prolungamento è cosa fatta e già nella giornata odierna potrebbe arrivare il comunicato ufficiale con la conseguente fumata bianca. Guarin prolungherà di un’ulteriore stagione la propria permanenza ad Appiano Gentile, dal 2016 al 30 giugno del 2017, con annessa gratificazione economica. Il suo ingaggio dovrebbe raggiungere i 3 milioni di euro netti annui, una richiesta derivante dall’offerta della Juventus, che metteva sul piatto ben 3,5 milioni lo scorso 21 gennaio. Nel frattempo Ausilio potrebbe intraprendere un nuovo tour di mercato in Spagna. Secondo le ultime indiscrezioni il dirigente di corso Vittorio Emanuele potrebbe volare a Londra ma soprattutto a Madrid per visionare da vicino il giovane attaccante Alvaro Morata (probabile titolare in Champions), nel mirino delle principali big d’Europa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori