CALCIOMERCATO INTER / News, Mbaye, futuro incerto: diverse squadre sulle sue tracce. Notizie al 18 e 19 giugno (aggiornamenti in diretta)

L’Inter dovrà risolvere la situazione di Mbaye durante il calciomercato estivo. Il difensore classe 1994 ha diversi estimatori, sia in Serie A quanto oltre i confini: facciamo il punto

18.06.2014 - La Redazione
Mbaye_Nagatomo
Foto Infophoto

Fra le questioni che l’Inter dovrà affrontare durante il calciomercato estivo in corso, anche quella riguardante il futuro di Ibrahima Mbaye. Il terzino sinistro/difensore centrale dell’Inter, è rientrato ad Appiano Gentile dopo il prestito al Livorno. Lo stesso Mbaye vorrebbe ottenere il rinnovo del contratto con una gratificazione economica, ma per ora tutto tace. «La situazione legata al suo rinnovo al momento è bloccata – dice l’agente del ragazzo, Beppe Accardi, ai microfoni di Fcinternews.itperché l’Inter non ha chiaro cosa vuole farne del giocatore. Su di lui, grazie alle ottime prestazioni nella stagione appena trascorsa, si sono posati gli occhi di molte società. Palermo e Genoa? Anche loro, mentre posso smentire l’interesse dell’Udinese di Stramaccioni che, al momento, non si è fatta sentire». Sembra sempre più difficile la possibilità che Mbaye torni ad Appiano Gentile, alla luce di queste divergenze fra lo stesso giocatore e la società di corso Vittorio Emanuele.

Caccia al centrocampista in casa Inter. I nerazzurri stanno dedicando questa fase del calciomercato estivo all’arrivo di un nuovo calciatore per il reparto di mezzo e in cima alla lista dei desideri continua ad esservi Yann M’Vila. Il calciatore del Rubin è davvero vicino e una volta chiusa la trattativa in corso Vittorio Emanuele proveranno ad acquistare un altro centrocampista. Molto dipenderà dalle partenze di Guarin, Kuzmanovic e Taider, un trio che sembra destinato a fare le valigie. Continua a piacere Valon Behrami, la prima scelta di Mazzarri, che vuole lasciare il Napoli per vivere una nuova esperienza. De Laurentiis è pronto a cederlo ma non intende fare sconti e vuole una decina di milioni di euro, troppo per l’Inter che ne offre al massimo 6. Attenzione quindi a Stephane Mbia, 27enne del che ha giocato a Siviglia in prestito. Un’operazione, quella con i londinesi, favorita dagli ottimi rapporti fra Thohir e Fernandes, quest’ultimo, numero uno degli inglesi. La trattativa, vista anche l’amicizia fra i due patron, si può chiudere attorno agli 8/9 milioni.

L’Inter è ad un passo dal portare a termine il suo primo colpo di questo calciomercato estivo. Il prescelto è naturalmente Yann M’Vila, centrocampista di 24 anni del Rubin Kazan nel giro della nazionale francese. Nel capoluogo lombardo c’è una delegazione dei russi mentre lo stesso transalpino attende solo una chiamata per volare verso Appiano Gentile. L’intesa economica è stata raggiunta: si tratterà di un’operazione solo cash con la formula di un prestito oneroso ad un milione di euro e riscatto a 9 milioni in base al numero di presenze. Si è discusso di Taider ma alla fine il centrocampista a metà col Bologna non rientrerà nella trattativa. Come vi raccontavamo già ieri, il sì definitivo lo darà Walter Mazzarri che è chiuso in una stanza a guardare dvd del roccioso calciatore d’oltralpe, in particolare quelli dal gennaio 2013 in avanti, da quando cioè lo stesso M’Vila è sbarcato nella terra dello Zar. Permangono le idee Suarez e Mbia, ma M’Vila sembra quella più fattibile anche dal punto di vista economico. Qualora Mazzarri dirà sì non è da escludere lo sbarco di un altro centrocampista, soprattutto se dovessero uscire Guarin, Taider, Kuzmanovic e Alvarez.

Negli ultimi giorni si è parlato molto di Stevan Jovetic all’Inter, un giocatore che permetterebbe ai nerazzurri di fare il salto di qualità. Difficile intavolare una trattativa col Manchester City che appena un anno fa lo acquistava dalla Fiorentina per 26 milioni di euro più 4 di bonus. L’approccio alla Premier League non è però andato come si pensava, per il montenegrino appena 13 presenze e 3 reti. Il suo agente, Fali Ramadami, ha parlato ai microfoni di FcInterNews.it del possibile interesse nerazzurro: “L’Inter è su Jovetic? Posso dire che non c’è niente al momento tra i nerazzurri e Stevan. Lo ribadisco, non c’è stato nessun contatto”. Aspettiamo altre evoluzioni, ma per ora l’affare sembra proprio in alto mare.

L’Inter è alla ricerca di un portiere per il dopo Handanovic e ovviamente farà le giuste riflessioni su Francesco Bardi. Il giovane ha debuttato in A con il Livorno in questa stagione, facendo benissimo nonostante la retrocessione. Il portiere dell’Under 21 però dovrà fare ancora esperienza prima di tornare in nerazzurro per restarci. Questo è quanto è emerso dalla chiacchierata tra il suo agente, Vincenzo Rispoli, e FcInterNews: “Troveremo un nuovo prestito per Francesco. Chievo? Non sono a conoscenza di questo, ma troveremo una soluzione. Di club interessati ce ne sono diversi. Decideremo la situazione miglore con l’Inter. Estero? Ci sono dei club importanti, che però lo vorrebbero comprare. L’Inter però non lo vuole vendere assolutamente”.

Nonostante la retrocessione in B del Livorno Federico Ceccherini si è imposto all’attenzione di diversi club di primo ordine, tra questi anche l’Inter. Il suo agente, Vincenzo Rispoli, ha parlato oggi ai microfoni di Calciomercato.it: “Mi parlate di Inter, Roma, Fiorentina e Genoa? Federico piace a queste squadre e ho già fatto una chiacchierata preliminare con tutti, ora vediamo con chi dovremo approfondire. Il futuro del ragazzo dipende anche da Spinelli e dalle richieste che farà per il suo cartellino. Domani sarò a Milano e sicuramente parlerò con qualcuno”. Ceccherini è un difensore classe 1992, molto duttile può giocare sia da centrale che da terzino e in passato ha fatto anche il centrocampista. Ha debuttato quest’anno in Serie A con i toscani, collezionando 29 presenze.

Yann M’Vila potrebbe essere il primo colpo ufficiale del calciomercato estivo di casa Inter. Nelle ultime ore si è tenuto un incontro fra la società di corso Vittorio Emanuele e il Rubin Kazan, la società russa che detiene il cartellino dell’ex Rennes. Come svelato dal collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio, c’è grande ottimismo in casa nerazzurra e pare che anche Mazzarri sia pronto a dare il proprio sì definitivo. Se tutto andrà come previsto M’Vila si trasferirà a San Siro con la formula del prestito oneroso a un milione di euro, con diritto di riscatto fissato attorno agli 8/9 milioni. Non è da escludere che nell’operazione possa rientrare anche il cartellino di Taider, con l’agente dell’ex Bologna, Atangana, che poco fa è sbarcato a Milano proprio per approfondire i discorsi relativi al futuro del proprio assistito. Il procuratore di Taider è anche l’agente di Belfodil, altro calciatore dell’Inter il cui futuro andrà chiarito nelle prossime ore.

L’Associazione Calcio Prato, squadra che l’anno prossimo militerà nel campionato unico di Lega Pro, ha ufficializzato l’accordo raggiunto con l’Inter: una collaborazione tecnica per porterà in Toscana una decina di giocatori delle giovanili nerazzurre, dalla Primavera in giù, per fare esperienza e giocare con continuità. L’accordo sarà di durata triennale: a curare gli aspetti tecnici sarà Vincenzo Esposito, attuale allenatore del Prato ed ex mister della Primavera dell’Inter, con cui ha vinto uno scudetto di categoria (2006-2007) e il Torneo di Viareggio (2007-2008).

Per ora l’ipotesi Stevan Jovetic all’Inter non ha trovato troppi riscontri, ma nemmeno è tramontata e probabilmente i dirigenti nerazzurri la valuteranno nelle prossime settimane. Dell’attaccante montenegrino del Manchester City ha parlato l’ex giocatore ad allenatore interista Corrado Verdelli, nell’intervista rilasciata a ilsussidiario.net dal titolo ‘con Jovetic grande attacco. M’Vila completo, Longo può tornare‘: clicca qui per leggerla integralmente.

All’Inter è un affare di cui si parla già da tempo, in virtù del buon rapporto che lega il centrocampista svizzero all’allenatore nerazzurro Walter Mazzarri. Il Napoli però non è intenzionato a svendere il nazionale elvetico e per questo l’operazione sembra al momento in stand-by, anche perché il diretto interessato è impegnato ai mondiali. L’agente FIFA Leo Saija ha indicato una possibile soluzione nell’intervista rilasciata a ilsussidiario.net dal titolo ‘M’Vila colpo fatto. Behrami, ecco la chiave per l’affare‘: clicca qui per leggerla per intero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori