CALCIOMERCATO INTER / News, Ag.Mbaye: Nessuno pensa a una cessione definitiva. Notizie 29 e 30 Giugno 2014 (Aggiornamenti in diretta)

Mbaye è un giovane di grande talento di proprietà dell’Inter, sembra però destinato a partire ancora in prestito per giocare con continuità. L’agente esclude però la cessione definitiva.

29.06.2014 - La Redazione
contento_diego_gustavo
Diego Contento, terzino del Bayern (Foto Infophoto)

Ibrahima Mbaye è un giocatore di grande talento di proprietà dell’Inter che ha giocato un’ottima stagione in prestito al Livorno, collezionando 25 presenze e 2 reti in Serie A. Il ragazzo, classe 1994, dovrebbe partire ancora per giocare con continuità. Il suo agente, Beppe Accardi, ha parlato ai microfoni di FcInterNews.it: “La situazione è la solita io non ho alcuna notizia in merito a possibili incontro con l’Inter e nessuna idea per il futuro. L’unica certezza del momento è che Ibrahima andrà in ritiro con l’Inter. Prestito? Tutto è possibile, abbiamo un contratto però e dobbiamo rispettarlo quindi non dipende da noi. Ci sono molti club interessati, non è un mistero. Adesso andrà a Pinzolo e poi vedremo. Mi hanno detto però che non pensano a una cessione a titolo definitivo. Ma ripeto, tutto è possibile“.

Nome nuovo in casa Inter per il calciomercato estivo. Come sottolineato dal collega Gianluca Di Marzio della redazione di Sky Sport, nelle scorse ore sarebbe stato proposto al club nerazzurro il cartellino di Diego Contento. Il classe 1990 del Bayern Monaco, di chiare origini italiane, ha visto poco il campo in questi anni, giocando solamente 69 gare. Terzino sinistro e mancino naturale, quasi una rarità, il tecnico nerazzurro Walter Mazzarri ci starebbe seriamente pensando, di modo da poter contare su Nagatomo e Contento con l’aggiunta del jolly D’Ambrosio, sbarcato a Milano a gennaio. Contento è stato accostato anche a Juventus, Napoli e Milan, e il suo valore si aggira attorno ai 5 milioni di euro.

Interessante retroscena riguardante l’allenatore dell’Inter, Walter Mazzarri. Come svelato in queste ore da Rai Sport, anche il tecnico toscano sarebbe finito nel calderone di nomi per il prossimo commissario tecnico della nazionale italiana, dopo le dimissioni di Cesare Prandelli. Un dirigente federale avrebbe contattato in via molto amichevole l’allenatore del club nerazzurro, che ha però ringraziato e declinato l’offerta, voglioso di proseguire a dirigere un club. Tra l’altro in queste ore dovrebbe arrivare il prolungamento del contratto dello stesso Mazzarri fino al 30 giugno del 2016 e non è da escludere che tale contatto con la FIGC abbia indotto Erick Thohir ad accelerare i tempi, blindando appunto lo stesso allenatore alla Pinetina.

L’Inter non ha alcuna intenzione di cedere Mauro Icardi in occasione del calciomercato estivo, per lo meno, non a cifre non adeguate. Come sottolineato dal collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio, nelle scorse ore è stata presentata un’offerta ufficiale da parte dell’Atletico Madrid: in cambio dell’attaccante argentino, pronti 22 milioni di euro. Una somma che è stata però rimandata al mittente da parte di corso Vittorio Emanuele che ritiene l’ex Sampdoria incedibile a meno che non venga presentata una proposta da 35 milioni di euro. Una somma molto elevata, ma nulla sarà da lasciare al caso, alla luce delle valutazioni un po’ fuori mercato di questa finestra estiva, leggasi ad esempio i 60 milioni di euro per Luiz, ma anche i 45 richiesti per Benatia. Sulle tracce di Icardi oltre all’Atletico vi sarebbe l’Arsenal e in caso di mosse concrete dei Gunners il giovane classe 1993 non avrebbe dubbi su quale squadra scegliere: a quel punto potrebbe essere lo stesso giocatore a forzare la mano e a chiedere la cessione, e l’Inter dovrà sicuramente rivedere le cifre per difetto, massimo 25 milioni.

Ancora qualche giorno, forse addirittura ora, poi prenderà definitivamente il via il calciomercato estivo dell’Inter. Venerdì prossimo i nerazzurri si ritroveranno per iniziare la preparazione in vista della stagione 2014-2015: le vacanze sono già finite, e Mazzarri ha chiesto almeno uno/due volti nuovi (meglio se tre), per il giorno del raduno. Il primo colpo sarà senza dubbio Yann M’Vila, ormai vicinissimo a vestire il nerazzurro. Bisognerà capire se nella trattativa rientrerà anche Taider (che da domani verrà riscattato), ma comunque andrà il franco-congolese sarà a brevissimo un calciatore dell’Inter. I dettagli dell’operazione: prestito oneroso a un milione di euro con riscatto a 9 milioni, oppure prestito gratuito in caso della presenza del franco-algerino. Mazzarri chiederà un altro centrocampista. Oltre a Casemiro, che il Real Madrid girerebbe in prestito con il controriscatto, attenzione a Behrami, il vero desiderio del tecnico toscano per il quale potrebbe esserci a giorni un incontro Ausilio-Bigon. Infine sarà la volta del colpo in attacco: il prescelto sembrerebbe essere Biabiany, per il quale è stato offerto il cartellino di Schelotto con l’aggiunta di 4 milioni di euro.

Tuttosport lancia una nuova indiscrezione di mercato, l’Inter si è convinta a fare sul serio per Casemiro. Sembra che il Real Madrid si possa convincere ad accettare una proposta per il centrocampista solo se i nerazzurri si convinceranno ad accettare un opzione di controriscatto. E’ ovvio che l’Inter preferirebbe un’altra tipologia di trattativa, magari il prestito con diritto di riscatto. Casemiro è un regista di centrocampo classe 1992, molto abile coi piedi e veloce tra i reparti è arrivato a Madrid nel 2012. Il primo anno è stato parcheggiato nel Real Madrid Castilla, B, per poi debuttare nella prima squadra. Rimane comunque calda la pista che porta al centrale del Rubin Kazan, M’Vila. Fatto sta che l’Inter deve sbrigarsi, se non vuole vedersi sfuggire questi due obiettivi, anche perchè bisognerà intervenire per forza per sostituire i partenti Cambiasso e J.Zanetti.

Sono previsti diversi addii in casa Inter in occasione del calciomercato estivo. Il club di corso Vittorio Emanuele intende sfoltire la rosa per abbattere il monte ingaggi e nel contempo introitare un tesoretto da destinare ai colpi in entrata. Le partenze principali sono previste in particolare a centrocampo, dove l’Inter sta per assicurarsi Yann M’Vila dal Rubin Kazan più uno fra Casemiro del Real Madrid e Valon Behrami del Napoli. I maggiori indiziati per lasciare corso Vittorio Emanuele nelle prossime settimane sono il nazionale colombiano Fredy Guarin e il serbo Zdravko Kuzmanovic: il primo ha ancora molti estimatori mentre il secondo ha visto poco il campo nella seconda metà della scorsa stagione. Di questo e di altri movimenti relativi al calciomercato di casa Inter ne abbiamo parlato in esclusiva con l’agente Fifa Tiozzo (clicca qui per leggere l’intervista). Qualcosa però si sta muovendo anche sul fronta del calciomercato in entrata: oltre alle negoziazioni sul cartellino di Rolando è spuntata una maxi-operazione di mercato con la Sampdoria: Mbaye, Duncan, Longo e Laxalt in cambio del difensore della nazionale tedesca Mustafi che il neo presidente Ferrero valuta non meno di 10 milioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori