CALCIOMERCATO INTER / News: Osvaldo più vicino. E’ ‘rottura’ col Southampton. Notizie 2 e 3 luglio 2014 (Aggiornamenti in diretta)

L’Inter potrebbe accogliere fra le proprie fila l’attaccante ex Juventus, Osvaldo. Il centravanti italo-argentino vuole approfittare del calciomercato estivo per rimanere in Italia

02.07.2014 - La Redazione
JuveInter_Osvaldo
Osvaldo, attaccante Juventus (Infophoto)

Pablo Daniel Osvaldo potrebbe fare ritorno in Italia durante il calciomercato estivo. Lo vuole l’Inter ed in particolare il tecnico Walter Mazzarri. Le indiscrezioni che giungono dall’Inghilterra sono senza dubbio positive e parlano di un Osvaldo che starebbe puntando in piedi e che non si sarebbe presentato al ritiro del Southampton, iniziato ufficialmente nella giornata di ieri, senza aver prima avvisato la dirigenza dei Saints. Stando a quanto svelato dal Daily Mail, l’ex Juventus avrebbe confessato di non essere al 100% fisicamente ma tale giustificazione avrebbe fatto irritare gli stessi inglesi che ora pensano seriamente alla cessione. L’Inter è alla finestra ed è pronta ad accogliere Osvaldo con la formula del prestito con diritto di riscatto ad una cifra non superiore ai 10/12 milioni di euro. L’ex Roma si è svalutato moltissimo dopo una stagione negativa culminata con la mancata convocazione in Nazionale per i Mondiali.

Non si sblocca il calciomercato di casa Inter. Nelle scorse ore era attesa la fumata bianca riguardante Yann M’Vila ma la trattativa con il Rubin Kazan non è ancora chiusa. Ieri il centrocampista è stato a Milano insieme al suo agente, dove ha incontrato il dt Ausilio, e ribadito la forte volontà di vestire la casacca nerazzurra e di decurtarsi parte dell’ingaggio. Ora bisognerà trovare l’intesa con il club russo che spera ancora di convincere Saphir Taider a trasferirsi nella Russian Premier League mentre il franco-algerino preferirebbe rimanere a Milano o magari attendere una proposta della Lazio. La sensazione è che qualche novità potrebbe arrivare solo a partire dalla prossima settimana, quando dovrebbe tenersi un incontro decisivo fra le due società. Nel frattempo in corso Vittorio Emanuele si studia la situazione di Ibarbo, attaccante della nazionale colombiana. Ausilio ha tenuto nelle scorse ore un incontro con il Cagliari per parlare di Longo, Benedetti ed Mbaye ma soprattutto dell’esterno dei Cafeteros, giocatore che piace molto a Mazzarri ma anche alla Juventus: costa però parecchio, attorno ai 20 milioni di euro…

L’Inter tenta ancora di portare a Milano Yann M’Vila. Nell’affare non ci sarà Saphir Taider, che è stato riscattato dai nerazzurri ma che ha rifiutato il trasferimento in Russia. Secondo la Gazzetta dello Sport, nella versione online, questo pomeriggio c’è stato un vertice tra i dirigenti nerazzurri e quelli del Rubin per capire come andare avanti in questa trattativa. Si è parlato di prestito oneroso con il giocatore che ora è davvero a un passo dai nerazzurri. Oggi potrebbe essere il giorno buono per concludere la trattativa. L’ultima cosa da decidere è proprio la cifra di questo prestito oneroso, con una variabile tra il milione e il milione e mezzo. Aspettiamo altre novità in serata.

L’Inter comunica di aver acquisito le prestazioni sportive del portiere Tommaso Berni che ha firmato un contratto annuale. Classe 1983 questi ha già giocato con la maglia nerazzurra, militando tra il 1999 e il 2001 nel settore giovanile. Nell’ultima stagione Berni aveva vestito la maglia del Torino, senza però scendere mai in campo. Una carriera da numero 12, il suo momento migliore l’ha vissuto in Serie B con la maglia della Ternana tra il 2003 e il 2006. Arriva a Milano per portare esperienza e fare da terzo portiere alla squadra di Walter Mazzarri.

Diego Contento è un terzino del Bayern Monaco su cui ci sono gli occhi di molti club italiani, tra cui quelli dell’Inter. Il suo agente, Romberg, ha parlato a FcInterNews.it del futuro del suo assistito: “Diego potrebbe pensare anche di giocare in Italia, ma ha un contratto con il Bayern Monaco che scade nel 2016. Se una squadra è interessata a lui deve quindi prima contattare il Bayern, discuterne e pagare il prezzo del suo cartellino. Ci sono state in questo periodo diverse richieste, ma bisogna valutare con attenzione“. Diego è nato in Germania da genitori italiani di Napoli, il suo nome è un vero omaggio a quel Diego Armando Maradona che portò in alto i colori azzurri a cavallo tra gli anni ottanta e novanta. Su di lui non c’è il pressing solo dell’Inter, ma anche di Roma e Juventus.

L’Inter punta a completare l’attacco durante il calciomercato estivo. Il tridente offensivo del 4-3-3 sarà formato da Palacio, Icardi e un nuovo esterno che i dirigenti scoveranno sul mercato. I nomi in cima alla lista dei desideri sono quelli di Victor Ibarbo e di Jonathan Biabiany. Il nazionale colombiano del Cagliari piace moltissimo anche a Juventus e Napoli; i sardi sono disposti a trattarlo ma in cambio di un assegno non inferiore ai 20 milioni di euro, una cifra ritenuta un po’ troppo elevata dalla società meneghina. Decisamente più economico il francese dei Ducali, valutato attorno ai 7/8 milioni di euro. L’Inter si è informata negli scorsi giorni, mettendo sul piatto Schelotto più un giocatore a scelta fra Botta, Longo, Obi e Silvestre, ma per ora tutto tace: «Biabiany-Inter? Non ha fatto ulteriori sondaggi – le parole dell’ad del Parma, Pietro Leonardi, ai microfoni di Sportitalia non ci sono altri tentativi».

Ora è ufficiale, Walter Mazzarri ha rinnovato il proprio contratto con l’Inter fino al 30 giugno del . La notizia era nell’aria da qualche giorno a questa parte, ma poco fa è arrivata l’ufficialità: «È con soddisfazione – si legge sul sito dell’Inter – che F.C. Internazionale e Walter Mazzarri comunicano di aver raggiunto l’accordo per il prolungamento del contratto del tecnico, alla guida dell’Inter fino al 30 giugno 2016». Felice naturalmente il diretto interessato, che sempre ai microfoni di Inter.it ha dichiarato: «Prima di tutto desidero ringraziare Erick Thohir per la fiducia accordatami. Il presidente ha dimostrato ancora una volta di credere in me e nel progetto cominciato un anno fa. Mi auguro di poter ripagare la stima nei miei confronti con il lavoro sul campo. Farò tutto quello che è nelle mie possibilità perché l’Inter torni a occupare il posto che merita in Italia e in Europa». Lo spazio web meneghino riporta anche le parole del patron indonesiano, che con tale gesto ha confermato concretamente le dichiarazioni di ammirazione nei confronti del proprio allenatore rilasciate nelle scorse settimane: «Siamo molto soddisfatti di aver prolungato il contratto con il nostro allenatore – spiega il presidente Erick Thohir Ho sempre detto che il rapporto con Mazzarri sarebbe andato avanti, lo riteniamo uno dei punti fermi del nostro progetto. Sono certo che ora potrà lavorare con la necessaria tranquillità e potrà regalarci grandi soddisfazioni».

Il nome di Gary Medel continua ad animare le cronache di calciomercato di casa Inter. Il difensore classe 1987 del Cardiff City, nazionale cileno impegnato fino a sabato sera in Brasile per i Mondiali, potrebbe lasciare i Bluebirds per vivere un’esperienza di più alto livello. I nerazzurri vorrebbero cogliere la palla al balco e stando a quanto svelato dal quotidiano La Nacion, avrebbero predisposto un’offerta di tutto rispetto da ben 11 milioni di euro, pur di assicurarsi il mastino della Roja. A stuzzicare Walter Mazzarri, la poliedricità dello stesso Medel, giocatore che può occupare abilmente il cuore pulsante della difesa, quanto la linea mediana, come volante di centrocampo.

Le buone prestazioni fornite dall’Algeria nel corso dei Mondiali 2014 hanno evidentemente convinto l’Inter a prendere una decisione circa il riscatto di Saphir Taider. Sul sito ufficiale del Bologna si legge infatti che la comproprietà stata risolta in favore dei nerazzurri; certamente il centrocampista maghrebino sarebbe stato un lusso per una squadra che giocherà il prossimo campionato in Serie B, ma non era sicura la mossa dei meneghini. Taider infatti ha trovato poco spazio nella seconda parte di stagione; utilizzato molto da Walter Mazzarri nelle prime giornate di campionato, è poi stato messo in panchina non solo in virtù dell’arrivo di Hernanes ma anche perchè giocatori come Kuzmanovic e Kovacic sono saliti nelle gerarchie del tecnico livornese. Nonostante tutto il riscatto è arrivato; significa che l’Inter sa di avere per le mani un giocatore che ha ancora margini di crescita e può essere molto utile per la prossima stagione

Uno dei difensori che piace di può all’Inter è Davide Astori, profilo che interessa a molti club italiani. Il direttore sportivo del Cagliari, Francesco Marroccu, ha ancora una volta ribadito l’incedibilità del ragazzo a Lady Radio: “Astori e Rossettini sono incedibili, escludo la possibilità che possano partire. Il Cagliari ripartirà da loro!“. Su Davide Astori non c’è però il pressing solo dell’Inter, per molto si è parlato della Lazio come possibile destinazione. Negli ultimi giorni, dopo la notizia dell’intervento a cui poi ieri è stato sottoposto Andrea Barzagli, anche la Juventus aveva pensato al lungo difensore del Cagliari. Probabile che i tre club dovranno guardarsi altrove per rinforzare le rispettive difese. Intanto rumors dall’Inghilterra parlano di una richiesta da parte dell’Inter di prestito per Zouma.

Molti si sono interrogati se l’Inter ha fatto la scelta giusta nel rimandare la successione di Samir Handanovic con il più fresco Francesco Bardi. Il portierino giocherà in prestito al Chievo Verona, ma lo sloveno è moto ricercato sul mercato. Ne abbiamo parlato con l’agente FIFA Tommaso Urso (Clicca qui per leggere l’intervista completa). Federico Marchetti, che lascerà la Lazio dopo le continue tensioni dell’ultima stagione, potrebbe diventare a sorpresa il numero uno dei nerazzurri, attraverso uno scambio che porterebbe un centrocampista nerazzurro in biancoceleste. (Clicca qui per saperne di più).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori