Calciomercato Inter/ News, Iovino (ag. FIFA): Guarin sacrificato, Handanovic no. Behrami per Mazzarri… (ESCLUSIVA)

Calciomercato Inter news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Francesco Iovino ha parlato del calciomercato Inter e in particolare della situazione dei portieri.

02.07.2014 - int. Francesco Iovino
guarin_cuore
Fredy Guarin, 27 anni (infophoto)

L’Inter ha messo nel mirino del calciomercato diversi giocatori che piacciono al tecnico Walter Mazzarri. L’intento del ds Ausilio è di accontentare in tutto e per tutto il tecnico livornese. Uno di questi obiettivi è senza dubbio Valon Behrami, centrocampista svizzero che il Napoli non vuole perdere a poco prezzo. Ma l’Inter potrebbe decidere anche di cambiare qualcosa a livello di portiere visto che Handanovic piace tantissimo all’Atletico Madrid. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Francesco Iovino ha parlato del calciomercato Inter.
L’Inter ha messo nel mirino Behrami, centrocampista pupillo di Mazzarri. Arriverà? Ora è difficile stabilire questo, io credo che il Napoli vorrà prima capire bene la situazione del proprio centrocampo prima di cedere lo svizzero.
Mazzarri potrebbe cedere Guarin a centrocampo non crede?
Assolutamente sì, Guarin potrebbe essere il sacrificato di turno per quanto riguarda il calciomercato nerazzurro. Non credo che l’Inter lascerà andare altri giocatori.
Intende Handanovic?
Esatto, non credo che Mazzarri lascerà andare un portiere esperto come Handanovic per puntare su un giovane di talento come Bardi.
Non è ancora pronto il giovane portiere nerazzurro?
Credo gli sia necessario ancora un altro anno di prestito prima di poter diventare il portiere titolare dell’Inter. E poi Mazzarri sui portieri non intende puntare su un giovane talento.
Ranocchia verso il rinnovo, giusto così?
Certamente, anche perché l’Inter non può certo fare grandi investimenti in difesa e quindi è giusto che possa puntare al rinnovo del giocatore italiano.
Quanto crede al cambio tattico di Mazzarri?
Non tanto perché Mazzarri continuerà a puntare sul solito modulo anche se proverà a cambiare in qualche partita l’assetto tattico.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori