CALCIOMERCATO INTER / News, Schelotto dice addio: si chiude a breve. Notizie al 6 e 7 luglio (aggiornamenti in diretta)

L’Inter è ad un passo da un colpo in uscita di questo calciomercato estivo: è pronto a fare ritorno a Parma l’esterno d’attacco argentino Schelotto, rientrato a Milano pochi giorni fa

06.07.2014 - La Redazione
schelotto_mertens
(INFOPHOTO)

Schelotto è pronto a dire nuovamente addio all’Inter. In occasione del calciomercato estivo l’esterno d’attacco italo-argentino sembra destinato a fare ritorno a Parma, e con grande probabilità a titolo definitivo. Come spiegato dai colleghi di Tuttomercatoweb l’operazione è alle battute finali e potrebbe chiudersi nel giro di giorni se non addirittura ore. Schelotto ha espresso il desiderio di fare ritorno allo stadio Tardini, conscio che per lui non vi è spazio ad Appiano Gentile, e le due società stanno raggiungendo un’intesa per accontentare l’ex Atalanta e Cesena. Non è da escludere che tale operazione possa fare da preambolo ad un ritorno di Jonathan Biabiany a Milano, giocatore che Walter Mazzarri vorrebbe per rinforzare il reparto avanzato.

C’è sempre Sebastian Giovinco nei pensieri di calciomercato di casa Inter. L’attaccante della Juventus è un chiodo fisso di Walter Mazzarri che lo vorrebbe per rinforzare il suo futuro La Vecchia Signora potrebbe rinnovargli il contratto in scadenza nel , ma non è comunque da escludere una successiva cessione. L’Inter è alla finestra ed è pronta ad offrire un assegno che oscilla fra i 10 e 12 milioni di euro per assicurarsi la Formica Atomica. Nell’operazione potrebbe rientrare Fredy Guarin, centrocampista nerazzurro a cui Marotta non ha smesso di pensare da quel famoso 21 gennaio, da quando cioè il colombiano fu ad un passo dal vestire la casacca bianconera. In caso di passaggio del colombiano a Torino, l’Inter esigerebbe però Giovinco più un compenso in denaro.

Da qualche ora a questa parte sta circolando la voce di calciomercato che vuole Alexandre Pato vicino all’Inter. La notizia è reale e concreta ma non si tratta di un sondaggio dei nerazzurri per l’ex Milan, bensì di una proposta dei procuratori del Papero. Dopo averlo offerto a Juventus e Atletico Madrid, l’entourage del calciatore di proprietà del Corinthians ha bussato anche in corso Vittorio Emanuele ma attualmente l’Inter non sembrerebbe intenzionata ad investire sul ragazzo, se non per un’eventuale prestito. Pato avrebbe confidato ad amici “Torno in Italia”, ma in realtà, come dicevamo, l’operazione sembra tutt’altro che vicina alla chiusura. Altro brasiliano caldo in quel di Appiano Gentile è Dodò, terzino sinistro della Roma da un paio di giorni a questa parte dato vicino ai nerazzurri. In realtà l’operazione non è ancora prossima alla chiusura per tre motivi. Prima di tutto la società capitolina vorrebbe inserire il contro-riscatto nella trattativa, evitando di perdere un talento, ma i nerazzurri non sarebbero molto propensi a tale opzione. Secondariamente, attenzione alla concorrenza, visto che pare che anche il Milan stia sondando il terreno per un eventuale acquisto. Infine, l’ultima questione, quella relativa alle condizioni fisiche di Dodò, che a maggio ha riportato un tramuta distorsivo al ginocchio.

C’è un nome nuovo che sta animando le cronache di calciomercato di casa Inter di queste ultime ore: parliamo precisamente di Memphis Depay, stella della nazionale olandese. Attualmente in Brasile per i Mondiali, e in gol in due occasioni contro Australia e Cile, l’esterno d’attacco di appena 20 anni ha attirato su di se molteplici riflettori, a cominciare da quelli dell’Inter. Si mormora infatti che il patron nerazzurro, Erick Thohir, se ne sia letteralmente innamorato, e starebbe cercando di capire se sia possibile intavolare una trattativa con il PSV Eindhoven. Non sarà semplice però, alla luce della concorrenza capitanata dai club della Premier League (Tottenham in primis) e della Juventus. Per avere l’esterno d’attacco di sinistra classe 1994 a tutt’oggi non bastano 15 milioni di euro, e se lo stesso dovesse regalare una nuova prestazioni da urlo in semifinale…

Entra nel vivo il calciomercato di casa Inter. Inizia oggi una settimana che potrebbe regalare diverse novità, a cominciare dal rinnovo del contratto di Andrea Ranocchia. E’ previsto un nuovo incontro a breve fra le varie parti in gioco con il centrale di Assisi pronto a prolungare l’attuale accordo fino al 30 giugno del con annessa fascia da capitano. Quest’ultima è un elemento chiave nell’operazione, e Mazzarri sembra essersi convinto a consegnarla all’ex Genoa, togliendola virtualmente dal braccio di Vidic (come promesso invece da Thohir). Nel frattempo si riavvicina Rolando, difensore centrale che è tornato al Porto dopo il prestito. Nonostante le resistenze dei Dragoes con annessi gli annunci degli stessi portoghesi, il difensore lusitano vuole solo ed esclusivamente vestire la casacca nerazzurra e tornare quindi a Milano. Infine, sempre per quanto riguarda la difesa, attenzione agli aggiornamenti su Astori, giocatore diviso fra l’Inter e la Lazio. I biancocelesti sembrerebbero in vantaggio visto che hanno già presentato un’offerta concreta da 5,5 milioni di euro ed inoltre l’Inter lascerebbe l’ex Milan per un altro anno in prestito a Cagliari, opzione non gradita al diretto interessato: sono attese novità nelle prossime ore.

Fuori dalla portata dell’Inter? Non secondo le notizie che arrivano dall’Inghilterra. La versione online del quotidiano Daily Mirror sostiene che i nerazzurri sono ancora interessati all’attaccante bosniaco, che attualmente ha il contratto in scadenza nel 2015. Viene riportata anche una fonte vicina al club che avrebbe dichiarato: “Siamo tranquilli per la situazione di Edin. Non è stata ancora presa nessuna decisione dato che è stato al Mondiale con la sua nazionale. Lui al Manchester è molto apprezzato e la sensazione è che prolungherà il contratto“. Si riparla anche della Roma perché Miralem Pjanic, compagno di Dzeko in nazionale, starebbe cercando convincere l’attaccante classe 1986 al trasferimento in Italia. 

E’ sempre caldissima la pista che porta Fredy Guarin alla Juventus. L’Inter alla fine potrebbe cedere il colombiano ai bianconeri. La distanza tra richiesta e offerta non è incolmabile, la sensazione è che col passare del tempo si possa trovare l’intesa definitiva. I nerazzurri chiedono 18 milioni di euro, mentre da Torino ne propongono 12. A 15 si può trovare l’accordo. Nella testa di Antonio Conte il centrocampista dell’Inter è la prima alternativa a un’eventuale partenza di uno tra Arturo Vidal e Paul Pogba. L’Inter con gli arrivi di M’Vila e Behrami, trattative caldissime delle ultime ore, potrebbe anche privarsi del talentuoso Guarin.

Come avevamo anticipato il 30 maggio scorso (Clicca qui per saperne di più) Dodo è stato a Milano per parlare del suo futuro. La Roma vuole recuperarlo fisicamente mandandolo a giocare in prestito, mentre l’Inter sta cercando giocatori abili a rinforzare la difesa senza esborsi economici. Si lavora quindi al prestito del romanista, in attesa che le uscite forniscano cash da reinvestire per gli obiettivi di mercato. Dodo è un talentuoso terzino sinistro che fino a oggi ha dimostrato solo a tratti la sua qualità. I nerazzurri aspettano di poterlo prendere in prestito.

Fra i vari reparti che l’Inter migliorerà in occasione del calciomercato estivo, vi è anche quello difensivo. Il solo Nemanja Vidic, presentato tra l’altro due giorni fa, non basta, alla luce delle incertezze legate a Rolando, nel frattempo tornato al Porto, e del rinnovo del contratto di Andrea Ranocchia che tarda ad arrivare. Pare però dagli ultimi rumors che l’incontro tra il difensore e la dirigenza interista dovrebbe avvenire nella giornata di mercoledì. Ci si attende una fumata bianca. Se ci aggiungiamo anche i “mal di pancia” di Hugo Campagnaro, altro incerto di un posto in nerazzurro per la stagione 2014-2015, ecco che il quadro è al completo. Servirà quindi intervenire sul calciomercato e fra i difensore centrali che sembrano destinati a cambiare maglia nelle prossime settimane vi è Davide Astori su cui c’è il pressing fortissimo della lazio di Lotito da battere Il giocatore di proprietà del Cagliari sarebbe la scelta perfetta, come sottolinea in particolare l’agente Fifa Boatto che abbiamo intervistato in esclusiva sui temi caldi di casa Inter: clicca qui per l’intervista completa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori