Video Inter-Eintracht Francoforte (risultato finale 1-3) / Gol e highlights della partita (10 Agosto)

- La Redazione

Diretta Inter-Eintracht Francoforte: info streaming video e tv, risultato e cronaca dell’amichevole in programma domenica 10 agosto 2014. Alla Commerzbank Arena calcio d’inizio ore 15:30

inui_nagatomo
(dall'account Twitter ufficiale @Inter)

Per de 3 a 1 l’Inter di mazzarri contro Eintracht Francoforte. La squadra di mazzarri si porta prima in vantaggio con Botta ma poi i tedesci recuperano con Piazon per poi chiudere la partita con una doppietta di Seferovic. 

Dopo una buon recupero in mezzo al campo la palla arriva sulla corsia esterna sinistra al giapponese Nagatomo. Questi si posiziona il pallone sul piede per metterla al centro. Cross preciso dove arriva con grande scelta di Ruben Botta a metà tra Anderson e  Zambrano. Colpo sotto di piatto sinistro e palla imparabile nell’angoletto basso alla destra di Trapp;

Indecisione incredibile dell’Inter in uscita, lasciato solo Lucas Piazon. Il brasiliano ha il tempo di stoppare la palla e di portarsela avanti, oltre a quello di decidere di piazzare il pallone preciso alla sinistra di Samir Handanovic. La palla colpisce il palo, ma poi ritorna immediatamente sui piedi del fantasista per il quale è troppo facile colpire a porta vuota e pareggiare dopo appena un minuto dal gol dei neroazzurri;

Palla dentro di Hasebe per Inua che vene incontro dentro l’area di rigore. La difesa neroazzurra protesta per un fuorigioco che non c’è. Il laterale dell’Eintracht vede smarcato in area di rigore Seferovic che di giustezza piazza il pallone e punisce Samir Handanovic;

Arriva un pallone alto dalla destra su cui arriva prima di tutti Valdez. L’attaccante dell’Eintracht colpisce violento di testa, ma la palla si infrange sulla traversa. Rimane lì e da due passi dalla porta è un gioco da ragazzi per Seferovic buttarla dentro a porta praticamente sguarnita. Doppietta per l’attaccante svizzero e tre a due definitivo per i tedeschi;

Finisce qui una gara che ha regalato praticamente zero emozioni nella ripresa. I neroazzurri non sono riusciti a imprimere qualità nella manovra, col 4-3-3 studiato da Mazzarri nel secondo tempo. Nessuna occasione per l’Inter, mentre l’Eintracht forte del 3 a 1 ci prova ma senza grande convinzione. Unica nota lieta Dodo che sembra in grande crescita. 

Non succede molto nella prima parte della ripresa, che fino a ora ha regalato davvero poche emozioni. Interessante vedere molti nuovi giocatori dentro. Quando è appena trascorsa un’ora Mazzarri ha mandato in campo Hernanes per Kovacic. Nell’Eintracht invece entrano Russ per Lanig, Kadlec per Valdez e Chandler per Ignjovski

Nella ripresa Walter Mazzarri si presenta con cinque novità. Sono entrati Dodo, Laxalt, D’Ambrosio, Khrin e Guarin al posto di Ranocchia, Nagatomo, Jonathan, M’Vila e Obi. Per la prima volta in questo precampionato il tecnico neroazzurro prova il 4-3-3. 

Termina per 3 a 1 il primo tempo, con l’Inter che riesce a passare in vantaggio con Ruben Botta dopo 25 minuti. Il pari è immediato e porta la firma di Lucas Piazon. Ci pensa poi Seferovic con una doppietta prima a riaprire la gara e poi a chiuderla però nell’altro senso.  

Passa ancora l’Eintracht e la mette dentro per la seconda volta Seferovic, che sfrutta un colpo di testa di Valdez finito sulla traversa. E’ un gioco da ragazzi metterla dentro per il gol del 3 a 1. 

Seferovic insacca di precisione col destro il gol del 2-1. La partita viene ribaltata subito, dopo che l’Inter era passato in vantaggio con Botta e Piazon aveva trovato l’immediato pareggio. 

L’Inter passa in vantaggio dopo venticinque minuti. Palla dentro di Nagatomo e bel piatto sinistro di Botta che sblocca la partita. Dopo appena due minuti però i neroazzurri lasciano un grosso buco dietro dove si infila Piazon, tiro sul palo e poi gol che riequilibria la partita. 

I tedeschi al ventesimo sono quelli che hanno più da recriminare contro la sorte, perchè si trova di fronte un Handanovic in grandissimo spolvero. Il portiere sloveno compie due prodigi prima su Seferovic e poi su Lanig. Risultato ancora sullo zero a zero. 

I neroazzurri partono forte provando a fare la gara. Di fronte si trovano una squadra rapida e più avanti con la preparazione. Partito forte Jonathan, rimesso sulla corsia destra. 

Stadio pieno al CommerzBank-Arena, tutto è pronto per l’amichevole Eintracht-Inter in occasione della Frankfurt Main Finance Cup 2014. Intanto in attesa del calcio d’inizio sono state diffuse le formazioni ufficiali nelle quali spicca il nome di Botta in attacco in coppia con Icardi. In centrocampo rilanciato il duo M’Vila e Kovacic. Riportiamo le formazioni ufficiali di Inter e Eintracht Francoforte. INTER: 1 Handanovic; 2 Jonathan, 5 Juan Jesus, 9 Icardi, 10 Kovacic, 15 Vidic, 19 Botta, 20 Obi, 23 Ranocchia, 55 Nagatomo, 90 M’Vila A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 6 Andreolli, 13 Guarin, 22 Dodò, 26 Silvestre, 33 D’Ambrosio, 44 Krhin, 88 Hernanes, 93 Laxalt Allenatore: Walter Mazzarri EINTRACHT FRANCOFORTE: 1 Tropp; 5 Zambrano, 8 Inui, 9 Seferovic, 11 Valdez, 13 Lanig, 15 Djakpa, 19 Piozan, 20 Hasebe, 23 Anderson, 27 Ignjovski A disposizione: 4 Russ, 6 Oczipa, 7 Rosenthal, 10 Kadlec, 17 Madlung, 18 Flum, 21 Stedera, 22 Chandler, 31 Kinsombi, 32 Gerzgiher, 30 Wredwald Allenatore: Thomas Schaaf 

Si avvicina l’amichevole Inter Eintracht Francoforte, e gli uomini di Mazzarri sono chiamati a confermare quanto di buono fatto vedere nelle prime uscite. Sono molti passi avanti fatti dai neroazzurri che ora sembra riuscire ad esprimere un gioco convincente che gli ha permesso di ben figurato durante la Guinness Cup. Oggi secondo le nostre probabili formazioni sarà in campo dal primo minuto il giovane talento Kovavic insieme a Obi. In attacco potrebbe trovare spazio Bonazzoli. – 

Countdown verso il calcio d’inizio della partita amichevole Inter-Eintracht Francoforte, che si giocherà in diretta dalla Commerzbank Arena di Francoforte sul Meno. A confronto i due numeri 10: Mateo Kovacic per l’Inter e Vaclav Kadlec per l’Eintracht. Kovacic ha smaltito il problemino fisico rimediato nella prima parte della preparazione, che gli ha impedito di essere utilizzato a pieno regime durante la Guinness Cup; le sue capacità tecniche dovranno aiutare il centrocampo dell’Inter a far girare velocemente e precisamente la palla; in più il croato è atteso ad un maggiore contributo in fase realizzativa: nelle interviste gli viene spesso chiesto quando arriverà il primo gol, l’impressione è che ogni occasione possa essere quella buona per sbloccarsi e diventare un vero numero 10, ovvero un centrocampista col gol in canna. Caratteristica che appartiene al 10 dell’Eintracht, l’attaccante ceco Vaclav Kadlec. Nato a Praga il 20 maggio 1992 è cresciuto nelle giovanili del Bohemians 1905, per poi esordire tra i professionisti con la maglia dello Sparta nel 2008. Nell’estate 2013 l’Eintracht lo ha acquistato per circa 3,5 milioni di euro: nella sua prima stagione in Bundesliga ha totalizzato 5 gol in 21 presenze, spesso da subentrante. Salvo imprevisti Kadlec sarà il talento-guida del Repubblica Ceca nei prossimi anni. 

Oggi (domenica 10 agosto 2014) si gioca la partita amichevole Inter-Eintracht Francoforte: teatro del match sarà la Commerzbank Arena di Francoforte, calcio d’inizio previsto per le ore 15:30. Per la squadra nerazzurra si tratta della sesta amichevole precampionato: sinora ha battuto Trentino Team (6-0) e Prato (1-0) nella prima parte del ritiro estivo, a Pinzolo in provincia di Trento; poi ha disputato il torneo Guinness Cup inserita nel girone A: in territorio americano l’Inter ha battuto ai rigori il Manchester United (4-3), poi perso contro il Real Madrid sempre ai tiri dal dischetto (3-5), infine superato la Roma per 2-0 con i gol di Nemanja Vidic e Yuto Nagatomo. Prima di Ferragosto è in agenda un’altra amichevole che si terrà in Grecia a Salonicco, giovedì 14 contro il PAOK padrone di casa. In settimana i nerazzurri hanno conosciuto il nome dell’avversario nel turno playoff di Europa League, che si terrà in gare di andata e ritorno il 21 e 28 agosto: è lo Stjarnan, squadra del campionato islandese (clicca qui per gli accoppiamenti delle altre italiane di coppa). Nel frattempo la società sta completando il puzzle a disposizione di mister Walter Mazzarri: nei giorni scrissi è stato presentato Pablo Daniel Osvaldo, che di fatto prende il posto di Diego Milito nell’attacco nerazzurro; si attende ancora l’ufficialità del prossimo acquisto, il cileno Gary Medel che inietterà altra forza e grinta al centrocampo. Gli altri innesti dell’estate sono il portiere Tommaso Berni, il difensore Vidic, il terzino brasiliano Dodò e il centrocampista francese Yann M’Vila. L’Eintracht Francoforte ha concluso l’ultima Bundesliga in tredicesima posizione, con un vantaggio di 9 punti sulla zona retrocessione. La squadra è allenata dal tedesco Thomas Schaaf, ex difensore e bandiera del Werder Brema, con cui da giocatore ha totalizzato quasi trecento presenze ufficiali; in panchina invece ha compiuto la trafila nelle selezioni giovanili del club, passando al timone della prima squadra dal 1999 e conquistando negli anni un campionato (2003-2004), due Coppe di Germania (2003-2004 e 2008-2009) e una Coppa di Lega tedesca (2006). Da quest’estate Schaaf ha voltato pagina accettando l’offerta dell’Eintracht, che in queste settimane ha ingaggiato tra gli altri il difensore americano Timothy Chandler, il centrocampista giapponese Makoto Hasebe, il mediano serbo Aleksandar Ignjovski, il trequartista brasiliano Lucas Piazon e l’attaccante svizzero Haris Seferovic. Tra i giocatori più quotati della rosa figurano il portiere classe 1990 Kevin Trapp, il difensore peruviano Carlos Zambrano e l’attaccante classe 1992 Vaclav Kadlec, della Repubblica Ceca. Quello odierno si può considerare un buon test per l’Inter, che tra pochi giorni esordirà ufficialmente nel turno playoff di Europa League. La prima giornata di campionato è prevista invece per domenica 31, quando i nerazzurri faranno visita al Torino. La partita amichevole Inter-Eintracht Francoforte sarà trasmessa in diretta tv da SkySport sui canali Sky Sport 1 HD (il numero 201), Sky Supercalcio HD (205) e Sky Calcio 1 HD (251); gli abbonati al pacchetto SkySport potranno usufruire del servizio di streaming video SkyGo, disponibile per pc tablet e smartphone, per seguire il match in temporeale. La telecronaca sarà affidata ad Andrea Marinozzi. Aggiornamenti sull’andamento e il risultato della sfida saranno disponibili sui siti web e i social network ufficiali delle squadre: le pagine Facebook F.C. Internazionale Milano e Eintracht Frankfurt e gli account Twitter @inter e @Eintracht_News.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori