Calciomercato Inter / News, Marchetti: stimo Ausilio, faremo nuovi affari Oggi 13 agosto 2014 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter news, analisi e commenti in diretta al 13 agosto 2014: intervistato di microfoni di calcionews24, il dirigente del Cittadella, Stefano Marchetti anticipa futuri contatti.

thohir_saluto
Erick Thohir (infophoto)

Intervistato dai microfoni del portale calcionews24, il dirigente del Cittadella Stefano Marchetti ha anticipato futuri contatti tra il club veneto e l’Inter di Ausilio. Questo il commento del direttore generale della squadra granata che attualmente milita in Serie B: “Ho grandissima stima di Ausilio e credo che sia un sentimento reciproco, se avrò l’opportunità farò altre operazioni con lui molto volentieri, anche perchè molte operazioni sono andate bene..” I rapporti tra i due club sono sempre stati molto proficui, basti ricordare gli arrivi di Di Gennaro, Pecorini e Alborno della passata stagione: “Ho un grandissimo rapporto con Ausilio. Cerco di lavorare con tutti, non ho mai avuto preclusioni, ma con lui ho fatto tantissime operazioni, lo stimo molto, siamo cresciuti insieme avendo fatto il corso insieme”.

Arrivato a vestire la maglia nerazzurra nello scorso gennaio, Hernanes ha parlato ai microfoni di Marco Barzaghi per Sportmediaset spiegando la sua condizione e i suoi obbiettivi per la prossima stagione: “Sto bene ma non sono ancora al top della forma, mi manca ancora qualche giorno per recuperare la migliore condizione. Sono arrivato prima dalle vacanze proprio per questo.  Il mio inserimento è andato bene, adesso ci sono tanti anni per fare belle cose. Non mi interessa essere il top player. Il mio obiettivo è che la squadra cresca e riesca a vincere dei trofei. Voglio fare qualcosa di straordinario e importante per questa squadra”. Il centrale brasiliano ha inoltre commentato entusiasticamente i nuovi innesti in casa Inter, soprattutto nei confronti di Gary Medel, approdato a Milano dal Cardiff City:Un grande giocatore, ha fatto molto bene con la sua squadra, È stata dura contro il Cile, lui ha impressionato tutti, giocando anche in difesa, come contro di noi, quando è riuscito a bloccare Fred, Hulk e tutto l’attacco. Sono contento che sia arrivato“. Il giocatore ha poi chiuso l’intervista con una promessa ai tifosi nerazzurri: “Non voglio promettere nulla, ma lavorare. C’è una frase in cui mi riconosco: “prometti di meno e lavora di più”. I nostri risultati saranno la conseguenza del nostro lavoro”.

L’ex centrocampista nerazzurro Evaristo Beccalossi e nuovo presidente del Lecco ha risposto ad alcune domande fattegli dai microfoni di Tuttosport. A proposito delle mosse di mercato fatte dal presidente dell’Inter Erick Thohir, il giudizio dell’ex giocatore è sicuramente assai positivo: “I nerazzurri si sono mossi davvero bene. Con i tempi che corrono, Piero Ausilio e la società hanno svolto un lavoro lodevole. Invece, l’Inter attuale ha saputo fare mercato secondo la disponibilità economica di oggi. Promuovo il lavoro di tutti”. Tra gli acquisti più eccellenti in casa Inter spicca sicuramente la cessione in prestito gratuito di Osvaldo dal Southampton “Certo, è un grande giocatore. Magari negli ultimi due anni non si è espresso ai suoi livelli, ma con Palacio e Icardi formerà un tridente da 15-20 gol a testa. Mica male direi”. A proposito del giovanissimo attaccante argentino classe 1993 il presidente della società lecchese non risparmia una tirata d’orecchi: “Qualcuno gli dirà che ha grandi potenzialità e che deve assolutamente diventare un punto di riferimento dell’Inter del futuro. Mauro deve capire che è giovane, gioca in una grande squadra e, soprattutto, che ha qualità importanti. Dipende da lui. Se vorrà, potrà fare bene“. Maggiore fiducia invece nei confronti di Andrea Ranocchia, capitano dell’Inter: “Sono felice per Andrea perché sarà importante anche per la Nazionale del futuro. Lui ama l’Inter e con la fascia è stata responsabilizzato. È un giusto premio per chi ha voluto rimanere in nerazzurro”. Beccalossi spera poi che anche Mateo Kovacic possa responsabilizzarsi maggiormente: “Mateo ha grande tecnica e bisogna responsabilizzarlo, fargli capire che sta crescendo e che deve mettere le sue qualità al servizio della squadra”.

Ieri Ole Gunnar Solskjaer, tecnico del Cardiff City è intervenuto ai microfoni del WalesOnline per commentare la cessione di Gary Medel all’Inter, avvenuta qualche giorno fa per 13 milioni di euro. Il tecnico norvegese si è detto assai contento per questo incredibile balzo in avanti nella carriera del giovane cileno: “E’un giocatore davvero eccezionale. Io non sono stato coinvolto nelle trattative, ma riconosco che è stato un buon affare. appena abbiamo visto un’offerta in doppia cifra, essendo noi in Championship, abbiamo pensato al lato finanziario”. A proposito del futuro del difensore cileno, oggi in maglia nerazzurra ha invece dichiarato: “Non mi aspettavo che Medel rimanesse. E’ davvero un ottimo giocatore”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori