CALCIOMERCATO INTER / News, ag. Botta: Chievo e Parma vogliono il prestito. Notizie al 21 e 22 agosto (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter news, notizie e aggiornamenti in diretta al 22 agosto 2014: l’agente di Ruben Botta ha ammesso che ci sono due richieste per il prestito del trequartista argentino

Botta_gol
Ruben Botta esulta per il gol contro l'Eintracht Francoforte (infophoto)

Il futuro di Ruben Botta, almeno quello che riguarda la prossima stagione, potrebbe essere lontano dall’Inter. Il trequartista argentino ha giocato parecchio nel corso del precampionato ed è stato titolare nel preliminare di Europa League, ma la situazione era particolare: Rodrigo Palacio è rientrato tardi dal Mondiale e adesso ha un leggero problema fisico, mentre Pablo Daniel Osvaldo è stato acquistato poco fa. Con l’inizio ufficiale della stagione le cose dovrebbero cambiare; Walter Mazzarri studia la possibilità di mandare il giovane in prestito per fargli maturare esperienza. A tal proposito l’agente Sergio Levinton ha fatto il punto alla redazione di FcInterNews.it, facendo capire che il calciatore ha tante richieste. Una in particolare: “Il Chievo ha formulato un’offerta ufficiale all’Inter; si è comportato da club molto serio e ha manifestato una reale intenzione e volontà di contare sul prestito di Ruben. E’ una proposta molto rispettabile: la stiamo valutando”. Non solo: anche il Parma, ha ammesso Levinton, si è fatto avanti e il direttore sportivo Pietro Leonardi ha chiesto la possibilità del prestito per un anno. “Vedremo con Piero Ausilio quali siano le richieste economiche della società nerazzurra”.

Ci siamo. San Pietroburgo non sembrava essere la destinazione prediletta del centrocampista colombiano, ma dopo due anni e mezzo all’Inter è finita l’avventura in neroazzurro di Fredy Guarin. Il giocatore, dopo aver tentennato – e bloccato il mercato del biscione – avrebbe detto sì ai russi allenati da Villas Boas. Il Corriere della Sera ne è certo, prospettano a breve l’annuncio ufficiale della conclusione positiva della trattativa per una cifra sui 12-13 milioni di euro, che potrebbero (ri)portare Jonathan Biabiany sotto la Madunina.

Attende sempre l’Inter. Il difensore portoghese del Porto spera che i nerazzurri riescano a piazzare un difensore in esubero per fare spazio al ritorno di Rolando che piace tanto a Mazzarri. Come rivelato da Tuttosport ci sono novità positive per quanto riguarda la situazione di Rolando. Il Porto infatti avrebbe aperto al possibile ritorno del giocatore all’Inter, i lusitani sanno benissimo che il giocatore non vuole restare in Portogallo e da tempo sta facendo pressioni per il ritorno all’Inter. Si tratterebbe di una cessione a titolo definitivo, Rolando attende l’ok da parte dei nerazzurri. Tutto dipenderà da Campagnaro che non ha ancora trovato un’altra sistemazione, l’Inter spera di piazzare anche un calciatore come Silvestre.

E’ uno dei volti nuovi dell’Inter di Mazzarri e sicuramente uno dei migliori in questo pre-campionato estivo dei nerazzurri. Stiamo parlando di Dodò, esterno brasiliano classe ’92 prelevato dalla Roma in estate. Dodò ha giocato titolare e ha anche siglato il gol del due a zero nel primo test ufficiale della stagione, ovvero il match d’andata di Europa League contro lo Stjarnan. Alla Gazzetta dello Sport Dodò ha confidato: “Rompersi il crociato a 19 anni mi ha fatto maturare. Quel giorno ero in campo nel match tra Internacional-Bahia, giocavo con il club di Salvador. Mi ruppi il crociato, in tribuna c’era Piero Ausilio e accanto a lui Juan Jesus, l’Inter era nel destino. Storia di tre anni fa. Il gol? Ho chiesto a Jonathan nell’intervallo di mettermi un pallone così per spingerlo in rete, lo ringrazio, è stato un grande“.

Continua a essere nel mirino dello Zenit di Villas Boas, ex tecnico del Porto che ha lavorato proprio con il colombiano. Il giocatore dell’Inter non è ancora molto convinto di approdare nel campionato russo, il suo ex allenatore spinge per questa ipotesi. Secondo la redazione di Sky Sport l’Inter ha già fissato il prezzo del colombiano, circa 16 milioni di euro. Guarin non si muoverà per una cifra inferiore, i nerazzurri non hanno nessuna intenzione di svendere l’ex Porto. Per questo lo Zenit dovrà fare un sacrificio per l’acquisto del centrocampista nerazzurro che non rientra nei piani tecnici e tattici di mister Walter Mazzarri.

Improvvisa virata della Sampdoria che per rimpiazzare Mustafi abbandona la pista Silvestre per seguire un altro difensore dell’Inter. I blucerchiati inseguono da vicino Marco Andreolli stando a quanto riportato da Tuttosport.com. Difficile che i neroazzurri però lascino partire il centrale autore di un pregevole precampionato. Le alternative sono legate ai nomi di Rolin, Balanta e Romagnoli. La pista Silvestre rimane comunque aperta. Fatto sta che da qui alla fine della sessione di mercato il club di Ferrero farà sicuramente un intervento in entrata in difesa.

Molto del futuro dei neroazzurri è legato alla possibile cessione di Fredy Guarin, centrocampista colombiano di grande talento ma al momento fuori dal progetto di Walter Mazzarri. Secondo Sky Sport l’Inter tenterà l’assalto a un esterno di qualità dopo la cessione del mediano. Il nome è quello di Alessio Cerci su cui però ci sarà da battere la forte concorrenza di Atletico Madrid e Milan. Difficile capire al momento come si evolverà la situazione. Di certo al momento c’è solo l’incontro tra la dirigenza e l’entourage del calciatore nella giornata di oggi.

E’ molto calda la situazione che ruota intorno a Matias Silvestre, difensore che è tornato dal prestito negativo al Milan e che cerca una squadra pronta a dargli una nuova chance. Da quando è arrivato a Milano si è tolto poche soddisfazioni rispetto alle situazioni vissute in Sicilia tra Catania e Palermo. Oggi ci sarà un nuovo contatto, secondo Sky Sport, tra l’entourage del giocatore e la Sampdoria. Ricordiamo che il centrale va in scadenza di contratto tra dodici mesi.

Arrivano conferme circa il possibile tesseramento da parte dell’Inter di Lucas Silva; il centrocampista classe ’93 che gioca nel Cruzeiro (rientrato dopo un prestito al Nacional Minas Gerais) piace molto anche al Manchester United e per questo i nerazzurri si devono affrettare se vogliono mettere le mani su di lui. A tal proposito l’agente del calciatore brasiliano, Luiz Rocha, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Superesportes.com, spiegando quella che è la situazione del suo assistito. “Persone legate a Manchester United e Inter mi hanno contattato, questo posso confermarlo; ma non ci sono altri dettagli a riguardo e non sono ancora arrivate offerte ufficiali”. La notizia importante è però che l’Inter è sul calciatore; a questo punto si tratta di stabilire quale sarà eventualmente la proposta migliore, e cosa sceglierà il diretto interessato.

Uno dei temi più caldi a proposito del calciomercato dell’Inter negli ultimi giorni è il futuro di Ruben Botta, seguito da molte squadre medio-piccole del nostro campionato. Il quotidiano veronese L’Arena rivela che il Chievo vuole il giovane sudamericano dei nerazzurri: aspetta una risposta dall’Inter e pensa a una possibile rivoluzione in attacco. Botta infatti arriverebbe a Verona per giocare, anche perché questo sarebbe l’interesse pure dell’Inter, che cerca una squadra dove Botta possa trovare continuità. Il giornale osserva: “Botta può essere impiegato nel tridente d’attacco nel caso Corini decida di affidarsi al 4-3-3. Deve essere comunque considerato una seconda punta. In grado di agire a sostegno dell’attaccante punta di riferimento. In una rivisitazione audace del suo ruolo, Genio può anche considerarlo un trequartista. Ma Botta è giocatore che ama ispirare più se stesso che gli altri”. Il suo futuro sarà in Veneto?

Intervistato in esclusiva da IlSussidiario.net, l’agente FIFA Luigi Corona ha fatto il punto su alcune mosse di calciomercato dell’Inter (clicca qui per leggere l’intervista). Si è parlato in particolare del centrocampo nerazzurro, i cui protagonisti della passata stagione stanno attraversando ora momenti molto diversi fra loro. Al centro del progetto di Walter Mazzarri troviamo infatti Mateo Kovacic, il grande talento croato che potrebbe vivere la stagione della consacrazione se riuscirà a trovare la giusta cattiveria agonistica. Discorso diverso invece per due giocatori che in questi ultimi giorni delle trattative estive potrebbero anche lasciare Milano: stiamo naturalmente parlando di Fredy Guarin e Ricky Alvarez. Quasi certamente uno dei due lascerà a breve i nerazzurri. Alvarez sembra avere più chance di rimanere, anche perché potrebbe essere più utile per Mazzarri dal punto di vista tattico, mentre il tormentone legato a Guarin prosegue ormai da gennaio: come andrà a finire?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori