CALCIOMERCATO INTER / News: Botta e Schelotto al Chievo, ecco le cifre. Notizie al 24 e 25 agosto (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter news, notizie e aggiornamenti in diretta al 25 agosto 2014: Ruben Botta ed Ezequiel Schelotto sono praticamente due giocatori del Chievo Verona. Prestito per entrambi.

botta_stjarnan
Un'immagine della partita d'andata (Infophoto)

Riporta la voce dell’affare concluso Gianluca Di Marzio, esperto di Sky Sport, sul suo sito ufficiale. L’annuncio non è ancora arrivato, ma non ci sono possibilità che il doppio affare salti. Si parla in entrambi i casi di prestito. Per quanto riguarda Schelotto la redazione di Sky Sport ha raccolto alcune indiscrezioni specifiche, si parla infatti di un riscatto obbligatorio fissato a tre milioni di euro tra 12 mesi. Ancora non ci sono le cifre per l’attaccante esterno che contro lo Stjarnan ha giocato un’ottima partita.

Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato l’Inter sta per ufficializzare una doppia operazione in uscita, sempre nella formula del prestito. Il trequartista Ruben Botta e l’ala Ezequiel Schelotto dovrebbero trasferirsi entrambi al Chievo Verona: come riporta il giornalista Alfredo Pedullà, per Botta dovrebbe trattarsi di prestito secco mentre nell’accordo per Schelotto sarà inserito un diritto di riscatto. 

Walter Mazzarri vorrebbe una rosa di 25 elementi, al momento ci sono quattro giocatori in più ma presto arriveranno alcune cessioni. Da valutare la situazione di Kuzmanovic, centrocampista serbo che non sembra rientrare nel progetto di Mazzarri nonostante alcune partite da titolare nella scorsa stagione. Per l’ex Stoccarda si parla di due offerte importanti dalla Premier League, si tratta di Leicester e Crystal Palace, entrambe alla ricerca di giocatori importanti per disputare un campionato tranquillo in Premier League. Il Leicester però potrebbe farsi da parte visto che tra poche ore potrebbe anche ufficializzare l’acquisto di un altro ex interista, ovvero Esteban Cambiasso, svincolatosi dai nerazzurri in questa finestra di mercato. 

Walter Mazzarri sogna Ezequiel Lavezzi, attaccante argentino del Psg, che ha voglia di provare una nuova avventura e soprattutto di essere la perla principale della squadra. Lavezzi tornerebbe volentieri in Italia e soprattutto alla corte di Walter Mazzarri che lo ha aiutato ad esplodere nel calcio che conte. Arrivare a Lavezzi non è certo facile, servirebbe un’offerta da 15-18 milioni di euro e l’Inter in questo momento non può offrire tanto a meno che non riuscisse a cedere due giocatori importanti. Come suggerisce Tuttosport, i nerazzurri sono pronti a cedere sia Ricardo Alvarez che Fredy Guarin, due calciatori importanti che hanno mercato. Entrambi potrebbero aiutare l’Inter a racimolare circa 15 milioni di euro, soldi utili per l’acquisto del Pocho.

Un ritorno di fiamma. Era la scorsa estate quando l’Inter aveva manifestato interesse per Fabian Schar, giovane difensore centrale del Basilea; ora, con un Mondiale di mezzo e nonostante l’arrivo a parametro zero di Nemanja Vidic, i nerazzurri sembrano avere ancora nel mirino il giocatore, anche se l’ipotesi pare percorribile più che altro per il calciomercato di gennaio. Ma la strada per arrivare allo svizzero non è affatto semplice: stando a quanto riporta il Sunday People su Schar ci sarebbe anche il Tottenham di Mauricio Pochettino, una squadra che ha rinnovato le sue ambizioni e che ora è pronta a spiccare il volo con qualche aiuto dal calciomercato. Gli Spurs potrebbero acquistare adesso il nazionale elvetico, bruciando così le velleità dell’Inter.

È un giocatore che ha molto mercato. Su di lui c’è l’interesse dalla Liga e dalla Bundesliga per un calciatore di grande spessore, ma che all’Inter ha fino a oggi fatto fatica. Su di lui c’è i Leicester City e il Crystal Palace. I due club, sostiene Tuttosport nell’edizione odierna, sarebbero pronte a formulare un’offerta da ben 4,5 milioni di euro.

Secondo l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport pare che nella prossima stagione Diego Pablo Simeone possa allenare l’Inter. In Spagna lo danno per certo e a medio termine si può chiude. In una settimana El Cholo potrebbe tornare in Italia per mettere tutto nero su bianco. Un affare che sembra difficile al momento, ma che nella penisola iberica siano sicuri che l’affare si possa fare davvero.

Resta nel mirino dell’Inter per la difesa: sarà il portoghese il grande obiettivo degli ultimi giorni di calciomercato per quanto riguarda la retroguardia. La situazione è chiara: la società e Walter Mazzarri sarebbero felice di avere di nuovo a disposizione Rolando, che da parte sua punta proprio a tornare ad indossare la maglia nerazzurra. Secondo quanto riporta Sky, l’affare resta possibile – anche per i buoni rapporti con il Porto – ma resterà in stand by fino alla cessione di almeno uno tra Matias Silvestre e Hugo Campagnaro. Vendere infatti è imprescindibile per poi comprare, sia per ragioni strettamente economiche sia per non allargare troppo la rosa. Tra l’altro, questo è il motivo per cui resta in sospeso anche Jonathan Biabiany…

Intervistato in esclusiva da IlSussidiario.net, l’agente FIFA Valeriano Narcisi ha fatto il punto su alcune mosse di calciomercato dell’Inter (clicca qui per leggere l’intervista). Si è parlato, come è normale che sia in questi giorni, del futuro di Fredy Guarin e delle possibilità dei nerazzurri di arrivare a Jonathan Biabiany: sono infatti questi i due temi più caldi, ed è facile pensare che si proverà a prendere il francese (cresciuto proprio nell’Inter) se e quando se ne dovesse andare il colombiano, altrimenti potrebbe anche rimanere tutto così. Di certo potranno ancora succedere tante cose in questa ultima, bollente settimana di calciomercato. Chi invece è un punto fermo della nuova Inter del presidente Erick Thohir e di Walter Mazzarri è certamente Mauro Icardi, anche se su di lui continua ad esserci l’interessamento dell’Atletico Madrid. Impensabile che se ne vada, mentre tra gli acquisti già messi a segno in questa estate certamente spicca il brasiliano Dodò, che si è inserito a velocità sorprendente in squadra. Sarà lui il nome nuovo dei nerazzurri?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori