Inter-Genoa/ Il pronostico di Sandro Mazzola (esclusiva)

- int. Sandro Mazzola

Inter-Genoa: il pronostico di Sandro Mazzola in esclusiva per ilsussidiario.net. Partita in programma sabato 5 dicembre 2015 alle ore 20:45 e valida per la 15^giornata di Serie A

rincon_guarin
Il venezuelano del Genoa Tomas Rincon (sinistra), 27 anni e il colombiano dell'Inter Fredy Guarin, 29 (INFOPHOTO)

Sabato 5 dicembre 2015 alle ore 20:45 andrà in scena il secondo anticipo della 15^giornata di Serie A: a San Siro saranno di fronte Inter e Genoa, due squadre in cerca di riscatto dopo le rispettive sconfitte nell’ultimo turno, maturate entrambe con lo stesso punteggio (2-1, a Napoli l’Inter e in casa col Carpi il Genoa) e in inferiorità numerica. La classifica vede i nerazzurri a 30 punti, secondi dietro al Napoli, il Grifone invece naviga a quota 16 che significa +3 dal terzultimo posto del Bologna. Per un pronostico su Inter-Genoa ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva Sandro Mazzola, bandiera nerazzurra.

Inter-Genoa: che partita si aspetta? L’Inter avrà voglia di rifarsi dopo la sconfitta subita a Napoli, dopo una partita in cui poteva ottenere di più. Bisognava mettere più attenzione in alcuni momenti, all’inizio per esempio si è concesso un gol ad Higuain dopo pochi secondi.

Mancini ha detto di aver visto una buona Inter a Napoli, cosa ne pensa? Mancini fa bene a dire queste cose, il suo compito è anche quello di motivare e dare sempre fiducia ai suoi giocatori.

Come sarà il centrocampo nerazzurro col Genoa, crede che potrebbe fare qualche fatica contro una formazione ostica come quella di Gasperini? Non penso che soffrirà più di tanto, il centrocampo dell’Inter è di ottimo valore. Kondogbia ha gambe e con la testa giusta è molto forte, Guarin deve dimostrare di essere un campione e i numeri li ha tutti. Anzi forse al colombiano farebbe bene un pò di panchina, per rendersi conto che o adesso o mai più.

Biabiany in campo contro la formazione rossoblù? Col Frosinone ha giocato bene… Perché no? In fondo può essere il giocatore giusto per tenere aperta la difesa del Genoa.

Icardi un po’ appannato questo inizio di campionato, come mai? Icardi è un grande attaccante ed è lecito aspettarsi cose migliori da lui. Per gli attaccanti come Icardi d’altra parte è normale avere un rendimento ondivago, sono giocatori che vivono di gol e quando non riescono a segnare si notano meno.

Inter schierata con il 4-3-3? Penso di sì perché mi sembra il modulo ideale per l’Inter, in linea generale ed anche nello specifico per affrontare il Genoa.

Crede a un Inter da scudetto, o quantomeno da Champions? Credo che l’Inter non possa accontentarsi di qualificarsi per la zona Champions, dovrà cercare di vincere lo scudetto. Non dovrà fare la corsa sulle altre squadre, ma su sè stessa.

Per il Genoa il passo falso interno col Carpi, situazione difficile in classifica… Nonostante la classifica il Carpi può mettere in difficoltà qualsiasi squadra, non a caso ha pareggiato 0-0 con il Napoli e ha perso solo nel finale contro l’Inter. A prescindere dalla situazione attuale penso che il Genoa abbia le possibilità per migliorare la sua classifica e stabilizzarsi un pò più in alto rispetto a dove si trova adesso.

Rientrerà Perotti dalla squalifica ma mancherà Pavoletti, possibile un assetto ad una sola punta, magari l’ex Pandev? Se il Genoa verrà a San Siro schierando un solo attaccante potrebbe tirarsi la zappa sui piedi. Ci vorranno almeno due attaccanti, l’Inter è solida in difesa e con una sola punta da controllare potrebbe avere vita facile.

Il suo pronostico per Inter-Genoa? Naturalmente vedo un successo dell’Inter.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori