Probabili formazioni/ Inter-Wolfsburg: tutte le notizie (Europa League 2014-2015, ritorno ottavi)

Probabili formazioni Inter-Wolfsburg, le notizie alla vigilia su moduli e titolari per la partita di Europa League. A San Siro si gioca il ritorno degli ottavi (giovedì 19 marzo 2015)

18.03.2015 - La Redazione
kovacic_mancini
Mancini (Fonte Infophoto)

Si gioca alle ore 21.05 l’attesa partita di ritorno degli ottavi di finale della Europa League 2014-2015. Allo stadio Giuseppe Meazza di San Siro infatti si gioca Inter-Wolfsburg, diretta dall’arbitro inglese Clattenburg: all’andata in Germania finì con la vittoria dei tedeschi per 3-1, ora l’Inter di Roberto Mancini è chiamata a tentare di compiere un’impresa per accedere ai quarti superando un ostacolo difficilissimo, cioè la squadra che attualmente è seconda in Bundesliga. Andiamo allora a vedere tutte le notizie sulle probabili formazioni di Inter-Wolfsburg alla vigilia della partita.

Cominciamo dal portiere: anche se prima di Wolfsburg Carrizo aveva fatto bene, crediamo che questa volta Mancini possa tentare il tutto per tutto in una partita che richiede una grande rimonta (più fattibile ovviamente se non si subiscono gol) e quindi ipotizziamo Handanovic come titolare. In difesa non ci dovrebbero essere sorprese: la coppia Ranocchia-Juan Jesus è comunque ritenuta la più affidabile, inoltre il brasiliano ha riposato forzatamente contro il Cesena (era squalificato), dunque ci saranno loro al centro di un reparto che sulle fasce vedrà in campo D’Ambrosio e Santon. A centrocampo ci si affiderà ad un mix di sostanza e qualità: alla prima dovrà provvedere soprattutto Medel, alla seconda soprattutto Hernanes, con Guarin via di mezzo, gli sarà chiesto di fare l’incontrista ma senza rinunciare alle sue iniziative e ai suoi tiri da lontano. Occasione da non fallire per Kovacic, trequartista titolare stante l’infortunio di Shaqiri, in attacco naturalmente la coppia formata da Icardi e Palacio, la cui intesa sempre in crescita è senza dubbio la nota più positiva delle ultime partite, con il Trenza che è tornato a segnare a ritmi importanti.

Per il Wolfsburg è da segnalare la squalifica di Naldo, perdita pesante perché priva la difesa di un titolare in grado pure di essere molto pericoloso in area avversaria sui calci piazzati, come i nerazzurri sanno bene (il gol del pareggio settimana scorsa): senza di lui, la coppia centrale davanti a Benaglio dovrebbe essere formata da Schafer e Knoche, con Vieirinha e Rodriguez sulle due fasce. In mediana Guilavogui e uno dei giocatori di maggior spicco della squadra della Volkswagen, Luiz Gustavo. Non ci attendiamo invece sorprese nel reparto avanzato, con Caligiuri e i due gioielli ex Chelsea De Bruyne e Schurrle alle spalle della punta centrale, l’olandese Bas Dost che nell’anno solare 2015 è scatenato. Con una inevitabile domanda: quale squadra italiana che non partecipasse nemmeno alla Champions League potrebbe spendere circa 60 milioni di euro per comprare due giocatori dal Chelsea?

 

1 Handanovic; 21 Santon, 23 Ranocchia, 5 Juan Jesus, 33 D’Ambrosio; 13 Guarin, 18 Medel, 88 Hernanes; 10 Kovacic; 8 Palacio, 9 Icardi. All. Mancini.

A disp.: 30 Carrizo, 6 Andreolli, 15 Vidic, 17 Kuzmanovic, 22 Dodò, 20 Obi, 28 Puscas.

 1 Benaglio; 8 Vieirinha, 4 Schafer, 31 Knoche, 34 Rodriguez; 23 Guilavogui, 22 Luiz Gustavo; 7 Caligiuri, 14 De Bruyne, 17 Schurrle; 12 Dost. All. Hecking.

A disp.: 20 Grun, 5 Klose, 9 Perisic, 15 Trasch, 24 Jung, 3 Bendtner, 27 Arnold.

 

Arbitro: Clattenburg (Inghilterra).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori