PRONOSTICO INTER-CHIEVO/ Il punto di Filippo Tramontana (esclusiva)

- int. Filippo Tramontana

Pronostico Inter-Chievo, il punto di Filippo Tramontana: intervista esclusiva sulla partita che i nerazzurri giocano questa sera a San Siro, per la ventitreesima giornata della Serie A

Murilloderby
Foto Infophoto

Si gioca questa sera, alle ore 20:45, nella 23esima giornata della Serie A. Una sconfitta che fa male, lo 0-3 nel derby contro il Milan. L’Inter però al di là dell’incontro con la squadra di Mihajlovic sembra essere entrato da tempo in un periodo di crisi molto forte. Non riesce più a vincere, ormai ha 9 punti di distacco dal Napoli, Inter che fino a poco tempo fa guidava il campionato. Cosa sta succedendo e cosa sta succedendo anche a Mancini? Il Chievo dal canto suo vive anche lui un periodo di crisi. Insomma una partita difficile per entrambe le formazioni, con l’Inter che dovrà cercare di vincere per continuare a credere almeno nella qualificazione alla Champions League. Per presentare questa Inter-Chievo, e per un pronostico e un punto sulla partita, IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva il giornalista di Italia 7 Gold Filippo Tramontana.

Inter-Chievo: cosa si aspetta? Una partita in cui l’Inter dovrà tornare a far bene, vincere, riprendere fiducia dopo un periodo in effetti molto difficile di questa stagione.

Cosa dire di Mancini, cosa sta succedendo? E’ molto nervoso in questo periodo, non riesce neanche a guidare nel modo ideale la squadra, a dargli la tranquillità necessaria per affrontare al meglio le varie partite. Non so cosa stia succedendo, penso però che sia un ottimo allenatore, come ha sempre dimostrato nel corso della sua carriera.

Cosa è successo all’Inter? Si è vista un’Inter svogliata, mentre prima era una formazione molto solida che subiva pochi gol, che sapeva mantenere il risultato. Un’Inter incapace di segnare. Bisognerà reagire, fare bene e riprendere a fare punti importanti per la classifica.

Inter ormai fuori dalla corsa scudetto? Direi di sì, non ci ho mai creduto del resto. Juventus e Napoli sono superiori, erano anche più abituati a stare nei quartieri alti della classifica. Bisognerà invece che l’Inter cerchi di raggiungere la qualificazione in Champions League.

Una chance per Kondogbia contro il Chievo? Perchè no, non ho un giudizio negativo su Kondogbia, secondo me non ha deluso. Ha capacità di verticalizzare il gioco dell’Inter. Non credo che altri centrocampisti dell’Inter siano superiori a lui. E poi secondo me è tutta la squadra che ha fatto male tranne Miranda e Handanovic.

Che reparto offensivo vedremo in campo? Credo che l’Inter debba smettere di giocare con il 4-2-3-1; non è il modulo di gioco ideale per la formazione nerazzurra. Bisognerebbe mettere in campo il rombo di centrocampo, schierare Icardi e Eder in attacco e Perisic alle loro spalle.

Pellissier e il nuovo arrivato Floro Flores la coppia d’attacco del Chievo a Milano? Sì, potrebbe essere questo il reparto offensivo della formazione veronese a San Siro.

Cosa è mancato al Chievo in queste ultime giornate di campionato? Il Chievo sta attraversando un periodo negativo, non è del resto una squadra eccezionale in generale. Poi bisognerebbe essere all’inerno dell’ambiente per capire davvero se ci sia una crisi. Ci sta in ogni caso che possa avere un momento difficile, ha comunque seminato in precedenza.

L’Inter potrebbe approfittarne… Devo dire che anche l’Atalanta veniva da un periodo negativo e l’Inter non era riuscita ad andare al di là di un pareggio a Bergamo. Bisognerà ritrovare grinta, non è possibile che i giocatori siano stati così decocentrati, così svogliati nel derby…

Il tuo pronostico su Inter-Chievo? L’Inter dovrà cercare di vincere per uscire dalla crisi e darsi una scossa anche psicologica per continuare a credere ancora nella qualificazione in Champions League.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori