PAGELLE CAGLIARI INTER / Voti fantacalcio, i migliori: Banega Mvp (Serie A, 27^ giornata)

- La Redazione

Le pagelle di Cagliari-Inter: Fantacalcio, i voti della partita di Serie A disputata domenica 5 marzo 2017 allo stadio Sant’Elia, valida per la 27^giornata

panchina_rastelli_cagliari
(LAPRESSE)

Analizzando le pagelle di Cagliari-Inter, andiamo a vedere quali siano stati i voti migliori in entrambe le squadre. Avendo subito cinque gol, i voti per il Cagliari non possono essere molto alti, tuttavia spicca un bel 7 a Marco Borriello, pericolo costante per la difesa nerazzurra e autore dell’unico gol per i rossoblù sardi. Inevitabilmente più alti i voti dei giocatori dell’Inter di Stefano Pioli, ma la palma del migliore in campo in assoluto va ad Ever Banega: stagione non facile per l’argentino, ma ieri al Sant’Elia è stato decisivo con lo splendido assist per il primo gol di Perisic e la meravigliosa punizione del raddoppio. Voto 7,5 per Banega, 7 per Perisic che ha segnato due gol ma a livello di prestazione è stato leggermente inferiore al fenomenale argentino.

Terminata Cagliari-Inter, ecco le pagelle finali al Sant’Elia con i voti a tutti i giocatori che sono scesi in campo per la ventisettesima giornata di Serie A. L’Inter torna a correre dopo la sconfitta contro la Roma e supera nettamente il Cagliari con un 5-1 finale costruito in gran parte nella ripresa: prima parte del match molto equilibrata, con Banega in veste assistman per il primo gol di Perisic e poi abile a raddoppiare su punizione. Di Borriello il sigillo rossoblu. Poi dal 46° in poi tutto in discesa per gli ospiti, con doppietta immediata di Perisic e timbri di Icardi (rigore) e Gagliardini a fine match. Il modo migliore per preparare un altro scontro diretto per l’Inter, visto che settimana prossima a San Siro arriva l’Atalanta…

Si scioglie nel corso della ripresa, soprattutto dopo il gol a freddo di Perisic. Peccato, perchè per 45′ di gioco era stato alla pari dell’Inter Secondo tempo travolgente, da grande squadra. Si prende 3 punti importanti sia a livello di classifica sia psicologicamente, sfruttando le sue armi offensive Qualche problema in particolare nel primo tempo, quando non ammonisce (anche in presenza di contrasti duri) e lascia correre su un paio di rigori richiesti, da una parte e dall’altra. Nel complesso sufficiente

GABRIEL 5: Qualche buon intervento ma anche una sensazione diffusa di insicurezza, su diversi gol dell’Inter. E provoca il rigore trasformato da Icardi

ISLA 6: Il Cagliari spinge tanto dalla sua parte e lui si fa trovare con costanza in posizione offensiva. Meno bene in chiusura

M. CAPUANO 5: In affanno sia quando Icardi sguscia in area sia quando Banega si inserisce in area

BRUNO ALVES 5,5: Tiene bene Icardi per un tempo, poi l’argentino esce dal cono d’ombra e lui patisce non poco

PISACANE 5,5: Gli “scappa” Perisic e non è un dettaglio, vista la doppietta del croato. Ma non è una prova interamente negativa

IONITA 5,5: Non irresistibile, diciamo che non eccelle in nessuna delle due fasi, resta spesso a mezza via

DI GENNARO 5: Ha sulla coscienza il secondo gol di Perisic, regalato da un suo disimpegno troppo allegro…

PADOIN 5: Tanta sofferenza contro Candreva e D’Ambrosio, che si alternano con regolarità dalle sue parti

BARELLA 6,5: Si fa sentire al contrasto, ha buon piede in impostazione, è un classe 1997… Insomma, molto bene

JOAO PEDRO 6: Sfiora il gol a inizio match con un pallonetto salvato sulla linea da Medel. Poi buona intraprendenza, poca concretezza

BORRIELLO 7: Il migliore dei suoi, trascinante nel primo tempo, fino a quando resta in campo è il pericolo pubblico numero 1 per l’Inter

SAU 5,5: Entra in campo per il tutto per tutto ma si vede molto poco negli ultimi 20 metri

IBARBO 5,5: Ha la palla buona nel finale per accorciare le distanze e rendere meno netta la sconfitta. Ma sbaglia il diagonale

DESSENA SV

ALL. RASTELLI 5,5: Perde il filo del match nel secondo tempo, dopo 45′ di gioco di grande intensità e alla pari con gli avversari. Peccato per un’altra sconfitta pesante in casa, non è la prima volta quest’anno…

HANDANOVIC 6: Una grande parata su Di Gennaro nel finale di primo tempo, anche se sul prosieguo dell’azione prende poi gol da Borriello. Pomeriggio prima affannoso, poi molto calmo

MIRANDA 5,5: Rischia più volte su Borriello, nel corpo a corpo l’attaccante avversario lo anticipa spesso

D’AMBROSIO 6,5: Abbastanza male nel primo tempo, molto bene invece nel secondo. Ribalta la sua partita e si merita la sufficienza piena

MEDEL 6,5: Salvataggio provvidenziale sulla linea in avvio, con quel gol il Cagliari sarebbe passato in vantaggio e forse la partita sarebbe cambiata totalmente…

ANSALDI 6: Qualche problema in più del previsto su Isla, esce nel finale per crampi

GAGLIARDINI 6,5: Mezzo punto in più per il primo gol in Serie A e in maglia interista. Per il resto, la solita roccia in mediana

KONDOGBIA 6,5: Tira tantissime volte in porta, spesso senza frutto. Ma sfiorando anche la rete nella ripresa. Un altro giocatore rispetto a quello visto l’anno scorso

BANEGA 7,5: Assist, gol, giocate, una partita da numero 10 vero. Decisivo nella vittoria

PERISIC 7: Segna i gol più pesanti, il primo e il terzo, che stendono il Cagliari. Al momento giusto, al posto giusto

CANDREVA 6,5: L’Inter spesso e volentieri “pende” dalla sua parte, anche se finalizza con Perisic sulla sinistra. Ma è un leader tecnico della squadra, fondamentale

ICARDI 6,5: Torna a segnare in trasferta dopo diversi mesi, conquistando il rigore che poi trasforma con freddezza. A differenza di quanto era successo all’andata…

JOAO MARIO 6,5: Entra alla grande in partita e sforna assist e giocate in velocità, nei contropiede nerazzurri del secondo tempo

EDER 6: Serve il pallone del 5-1 a Gagliardini in chiusura di match, sempre positivo per atteggiamenti

NAGATOMO SV

ALL. PIOLI 6,5: Soffre assieme ai suoi nel primo tempo ma trova le mosse giuste per far girare il match come voleva. Rialzandosi dopo il KO contro la Roma (Luca Brivio)

Ecco le pagelle alla fine del primo tempo di Cagliari-Inter, con i voti a migliore e peggiore di ciascuna squadra. Dopo una prima frazione entusiasmante e piena di ribaltamenti di fronte, l’Inter conduce per 2-1 sul Cagliari al Sant’Elia! Sfida divertente e intensa fin dal primo minuto di gioco, con Borriello (voto 7) a trascinare i suoi in avanti e Candreva (voto 6,5) a fare altrettanto sulla fascia destra di attacco dei nerazzurri. Prima fiammata per Joao Pedro (voto 6), con pallonetto che sembra vincente e salvataggio alla disperata di Medel (voto 6,5) sulla linea di porta. Tante le conclusioni provate da Kondogbia (voto 6), tutte senza la necessaria precisione. La miccia che ha fatto esplodere la contesa è stata accesa però da Banega alla mezzora abbondante: assist perfetto dell’argentino, stop e tiro di sinistro di Perisic (voto 6,5) e palla alle spalle di Gabriel (voto 5). Inter avanti nel parziale e brava ad insistere, trovando anche il bis con lo stesso Banega (voto 7): punizione dal limite per gli ospiti, destro a giro dell’ex Siviglia e parata mancata del portiere rossoblu, con 0-2 a referto. Ma la voglia del Cagliari e del suo bomber ci ha messo poco a portare nuovamente a contatto i padroni di casa! Punizione ben calciata da Di Gennaro (voto 6,5) al 42°, gran intervento di Handanovic (voto 6) e sul prosieguo dell’azione tocco vincente in mischia di Borriello con la testa; ancora lui, il migliore per la squadra di Rastelli finora. Tutto aperto dunque in vista di una ripresa da vivere assolutamente insieme!

Gioca bene, senza remore e difensivismi, merita il gol e probabilmente un risultato in parità sarebbe più giusto a metà match… Ottima prestazione di squadra Segna, tiene in apprensione tutta la difesa dell’Inter, è in grande forma! Sembrava poter fare di più in particolare sul gol di Banega, pur molto bello. Non impeccabile

Rischia tanto dietro, trovando un forcing letale per il Cagliari nel finale ma subendo anche le giocate di Borriello & co. Alti e bassi Assist + gol, una goduria per i fantacalcisti che hanno puntato su di lui… Geniale Soffre parecchio le folate offensive rossoblu ed è lui a perdersi Borriello, sul gol del 2-1 (Luca Brivio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori