Caso Icardi/ Miele: per restare all’Inter dovrebbe cambiare procuratore (esclusiva)

- int. Mario Miele

Caso Icardi: intervista esclusiva a Mario Miele sulla complicata vicenda che riguarda il bomber e la moglie procuratore Wanda Nara e la dirigenza dell’Inter.

icardi roma
Mauro Icardi (Lapresse)

Tiene ormai banco da qualche settimana il caso Icardi: i problemi sul rinnovo di contratto nella sessione di mercato invernale, poi la restituzione della fascia da capitano e la sua assenza dai campi (clamorosa la sua defezione nella partita di Europa league contro il Rapid Vienna) senza dimenticare i comportamenti a volte sopra le righe della moglie procuratore Wanda Nara. Tutti elementi che hanno a contribuito a creare un vero e proprio Caso Icardi, pronto a esplodere nello spogliatoio di Spalletti e non solo, visto che l’argomento ha ormai travalicato i confini della cronaca sportiva. La situazione pare quindi più che mai incerta e i tifosi (ma non solo) sono in cerca di risposte, con lo spauracchio che in estate lo stesso bomber argentino possa lasciare Milano. Per parlare di tutto questo abbiamo sentito l’operatore di mercato Mario Miele: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Cosa pensa della vicenda Icardi? E’ stata gestita male sia dall’entourage di Icardi, sia dalla società, doveva risolversi nello spogliatoio, in un altro modo.

Crede che Icardi possa lasciare veramente l’Inter? Penso di sì, dovrebbe essere, a fine stagione Icardi dovrebbe andarsene verso un’altra squadra. Non vedo le condizioni perchè possa continuare con la formazione nerazzurra.

Juventus o Real Madrid le sue prossime squadre? Alla Juventus non credo che possa venire, la Juve in ogni caso non tratterà con Wanda Nara, poi c’è troppa rivalità con l’Inter perchè questo trasferimento possa essere concluso.

E al Real Madrid, magari al Chelsea che sembra volerlo? Potrebbe andare al Real Madrid, il Chelsea potrebbe vendere Higuain e comprare Icardi. Sarri del resto rischia grosso, se perderà altre due partite potrebbe essere mandato via.

Nel caso rimanesse in nerazzurro, come potrebbe ricomporre il rapporto con il club? Intanto bisognerebbe che si affidasse a un altro procuratore al posto di Wanda Nara. A Milano ci sono tanti procuratori bravi, non sarebbe difficile sceglierne uno.

Con chi potrebbe sostituirlo l’Inter? Prendendo una cifra attorno ai cento, centoventi milioni di euro potrebbe investire questa cifra e scegliere un grande attaccante. E’ vero che non ce ne sono tanti e Icardi segna sempre tanti gol. E’ vero che tutti cercano di tenerli, però da qui a fine stagione potrebbero succedere tante cose, potrebbero venire fuori tanti attaccanti di valore. L’Inter credo che in ogni caso non farebbe fatica a trovare un centravanti molto forte in grado di segnare molti gol.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA