LUCIANO SPALLETTI: “INTER, ORA FAI IN FRETTA”/ Ultime notizie: “Serve tecnica e tattica, ma anche cuore”

Parma-Inter, vigilia della sfida valida per la 23° giornata di Serie A. Luciano Spalletti in conferenza stampa: “Serve tempo”

08.02.2019, agg. alle 14:32 - Carmine Massimo Balsamo
Inter, Luciano Spalletti (LaPresse)
Inter, Luciano Spalletti (LaPresse)

Lunga conferenza stampa per Luciano Spalletti alla vigilia di Parma-Inter, con il tecnico nerazzurro che ha fatto il punto della situazione sull’infermeria: «Keità sara a disposizione a partire dalla prossima partita: quando non giochi per un lungo periodo, serve qualche giorno in più. In mezz’ora però può dare un contributo. Nainggolan l’ho visto sempre meglio: mi aspetto una grande reazione perché un passato nel quale ha mostrato le sue qualità. Radja sa gestire le pressioni e mettere a disposizione ciò che sa fare. Borja Valero invece non è a disposizione, persiste la sua infiammazione». Una battuta su Bastoni, il centrale di proprietà Inter in prestito al Parma: «Possiamo mettercene molte di situazioni. L’Inter è costretta fare scambi, prestare calciatori con i quali ci si può giocare contro. Hanno la possibilità di sviluppare le loro capacità. Bastoni è forte e sono certo che metterà in campo tutto ciò che riterrà opportuno possa essere utile anche per noi». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

“NON E’ TUTTO DA BUTTARE”

Parma-Inter, gara decisiva per Luciano Spalletti e per il futuro del Biscione. I nerazzurri stanno attraversando un periodo negativo e, dopo le due sconfitte con Torino e Bologna, la panchina del tecnico di Certaldo ha iniziato a traballare, con i rumors su Antonio Conte che si sono alimentati rapidamente. Intervenuto in conferenza stampa, l’allenatore toscano ha commentato: «Si può mettere tutto in discussione visti i risultati, ma rischiamo di fare confusione: non è tutto da buttare. Serve fare la prestazione per ripartire ma non dobbiamo dimenticare quanto fatto di buono in precedenza. Vogliamo fare la partita e mettere i contenuti, cercando di migliorare». Ancora Spalletti: «Possiamo fare delle piccole modifiche, le partite giocate hanno dimostrato che la nostra è stata una scelta giusta. In campo dobbiamo mettere conoscenze tecniche e tattiche, ma anche un po’ di cuore, che è ciò che riesce sempre a fare la differenza. Bisogna andare a tirare in ballo l’orgoglio per i colori che portiamo: dobbiamo lavorare con urgenza e convinzione su ciò che dobbiamo migliorare».

LUCIANO SPALLETTI: “NESSUNO FERMA LE NOSTRE AMBIZIONI”

Luciano Spalletti ha poi evidenziato le reali difficoltà che sta vivendo la sua Inter: «Ci sono delle giocate che meritavano delle conclusioni diverse: abbiamo provato a fare più gol nell’ultimo periodo che quando si raggiungevano risultati importanti secondo i dati. A Parma dobbiamo fare una prestazione importante, ci aspettano delle piccole missioni: dalle corse ai contrasti, passando per i duelli fisici e i colpi di testa. Usciamo da questo momento solo con il lavoro». Il tecnico nerazzurro ha sottolineato che «nessuno ferma le nostre ambizioni», tornando sulle parole di Beppe Marotta: «Il messaggio della società è chiaro per ciò che mi riguarda: ci siamo legati per tre anni in estate, eravamo consapevoli che sarebbe stato un percorso che necessità di più tempo rispetto alle aspettative. Non è mai cambiato nulla dal mio punto di vista, sono felice che sia lo stesso anche per il club. Le risposte non vanno date solo ai giornalisti, ma prima di tutto alle partite che andremo a giocare. Dobbiamo fare risultati e farli velocemente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA