CALCIOMERCATO/ Juventus, Delneri chiama rinforzi, Agnelli risponde picche

- La Redazione

Diversità di vedute fra il patron bianconero e l’ex allenatore della Sampdoria

delneri_marotta_R375x255_21mag10
Gigi Delneri, allenatore Juve (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO JUVENTUS – Una doccia gelata a tinte rossoblu sveglia la Juventus del 2011. Il club bianconero, forte di un finale di anno sicuramente positivo, ha impattato in casa contro il club emiliano schiacciato dalle prestazioni dei due ex Giovinco e Palladino. A mortificare maggiormente spogliatoio e dirigenza, l’infortunio capitato a Fabio Quagliarella, uscito in lacrime per un problema al ginocchio che si teme sia serio.

Lo stop inatteso dell’attaccante di Castellamare obbligherà i dirigenti bianconeri ad un intervento sul mercato così come spera Gigi Del Neri. «Dobbiamo restare tranquilli e cercare di migliorare – ha detto l’ex Sampdoria – ma questo risultato non cambia ciò che abbiamo fatto fino ad ora. Il mercato? A parte la qualità, ora ci mancano proprio gli elementi da un punto di vista numerico. Se vogliamo lottare per un obiettivo importante dovremmo valutare attentamente la situazione e vedere ciò che si può fare».

Sembra però pensarla diversamente il patron Andrea Agnelli che parlando di mercato ha ammesso: «Sul mercato per l’infortunio del nostro attaccante? Auguriamo a Fabio di non avere niente di grave, i dottori faranno domani la diagnosi e poi vedremo, ma i nostri programmi non cambiano. Siamo consapevoli della nostra forza, abbiamo una squadra in grado di battere chiunque. Ho sempre detto che partiamo da -27 ed è difficile essere sopra tutti gli altri in 6 mesi: abbiamo una squadra giovane e oggi abbiamo mostrato un briciolo di inesperienza».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori