CALCIOMERCATO/ Juventus, Toni c’è, prossimo colpo Forlan

Amarezza fra i tifosi bianconeri per l’arrivo dell’ex Genoa

08.01.2011 - La Redazione
toni_genoa_R400_5dic10
Toni bomber del Genoa (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO JUVENTUS – Con un autentico blitz in stile seconda guerra mondiale la Juventus si è assicurata nella giornata di ieri Luca Toni. Il centravanti ormai ex-Genoa andrà a rinforzare il reparto attaccanti recentemente colpito dall’infortunio di Quagliarella, out fino alla fine della stagione. C’è però amarezza fra i tifosi. I supporters bianconeri non sono infatti convinti dell’arrivo della prima punta che l’anno scorso ha giocato nella Roma.

Toni è considerato in fase discendente e non un campione da Juventus. I bianconeri sognavano nomi altisonanti, leggasi Benzema, Dzeko ma si sono dovuti accontentare dell’ex Genoa, buon giocatore, ma sicuramente non all’altezza, in particolare come fama e prestigio, dei precedentemente elencati. Il diretto interessato, comunque, non è preoccupato, ed è carico in vista della nuova avventura: «Sono stracontento – ha detto – essere qui è un sogno che si realizza. La Juve è sempre la Juve e non ho esitato un attimo ad accettare l’offerta che mi è stata fatta. Anche con un ingaggio inferiore rispetto a quello che prendevo al Genoa. Arrivo con tanto entusiasmo e sono pronto a mettermi a disposizione del mister».

Sull’acquisto di Luca Toni ha detto la sua anche Beppe Marotta, dgdella Juventus: «Luca è qui non per sostituire Fabio, ma per incrementare la forza del nostro attacco. Purtroppo Quagliarella sarà fuori per parecchi mesi e a lui non possiamo che mandare i migliori auguri di pronta guarigione. Ma abbiamo agito anche per sopperire all’indisponibilità di Iaquinta. Avevamo bisogno di un attaccante da mettere a disposizione del tecnico già per la gara di domenica a Napoli». Secondo la Gazzetta dello Sport il nome caldo di queste ore sarebbe quello di Diego Forlan, in rotta con l’Atletico. Si tratta è il costo del cartellino non è poi così proibitivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori