CALCIOMERCATO/ Juventus, Walcott-Nani, Conte vuole un top player sulla fascia

Quest’oggi su Tuttosport ha parlato l’agente di Milos Krasic, Marko Naletelic che ha parlato del momento negativo del giocatore serbo. Krasic potrebbe essere inserito in qualche trattativa.

13.10.2011 - La Redazione
nani_manchester_R400_23mag11
Nani, esterno Manchester United (Foto Ansa)

Quest’oggi su Tuttosport ha parlato l’agente di Milos Krasic, Marko Naletelic che ha parlato del momento negativo del giocatore serbo. Giustamente l’agente del calciatore della Juventus ha parlato dei diversi aggettivi espressi nei confronti del suo assistito nell’arco di un anno. Lo scorso anno durante le prime apparizioni con la maglia bianconera qualcuno parlava già di erede di Nedved, adesso sono in molti a pensare che Krasic non è da Juventus. Naletelic ha poi rivelato che il suo assistito è nel mirino del Manchester United da due anni. Lo United continua dunque a seguire Krasic, Sir Alex Ferguson, storico manager scozzese dei Red Devils, vorrebbe portare il calciatore in Premier League. La Juventus non sarebbe contraria, in particolare il tecnico Antonio Conte, purchè arrivi il sostituto. Il tecnico pugliese però non vorrebbe un buon giocatore ma un top player. Infatti i sogni di Antonio Conte si chiamano Nani e Walcott. Il primo, portoghese del Manchester United, classe 86′, piace molto alla Juventus e non solo. Secondo la stampa inglese potrebbe andare via nella prossima estate anche se il suo rapporto con Ferguson sembra migliorato. Difficile, se non impossibile, che vada via a gennaio. Per averlo però occorrerebbe sborsare molti soldi, la Juventus potrebbe inserire nell’affare Milos Krasic, che come detto in precedenza piace molto a Ferguson. Tutto si giocherà sul corrispettivo economico che la Juventus dovrà riconoscere per l’acquisto del calciatore lusitano. A quel punto trattare con il portoghese non sarà difficile, Nani vuole sentirsi al centro del progetto, nel Manchester c’è Rooney che oscura la sua stella. A Conte non dispiacerebbe neanche Theo Walcott, ala destra dell’Arsenal, classe 89′, pupillo di Wenger. Non ci sono stati clamorosi episodi che fanno pensare a un addio da parte di Walcott, ma la possibile partenza a giugno di Wenger (se non prima) potrebbe non piacere a Walcott e non solo. Molti giovani gioielli dei Gunners sono cresciuti proprio grazie a Wenger che ha sempre creduto in loro. Anche per Walcott però bisognerebbe trovare l’accordo economico, anche se i Gunners hanno avuto in passato un interessamento per Krasic e potrebbero accettare l’inserimento del giocatore nella trattativa.

Krasic dunque è l’ago della bilancia del calciomercato della Juventus. Il serbo dovrà trovare il modo di convincere Conte a non cederlo a gennaio. Il procuratore parla di uno stato di forma non ancora congeniale, i tifosi sperano che il vero Krasic arrivi presto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori