CALCIOMERCATO/ Juventus, Quagliarella e Bonucci scontenti, cessione a gennaio?

In casa Juventus si parla molto di mercato in questi giorni. La Juventus vuole migliorare la rosa di Antonio Conte, ma il tecnico bianconero dovrà gestire anche alcuni giocatori scontenti.

14.10.2011 - La Redazione
Bonucci_Juve_disperato_R400_22feb11
Leonardo Bonucci

In casa Juventus si parla molto di mercato in questi giorni. Sembra strano vista l’attuale classifica dei bianconeri, primi con l’Udinese di Guidolin, ma la dirigenza bianconera non vuole lasciare niente di incompiuto. Quest’estate, nonostante il buon mercato condotto da Marotta, non c’è stato l’acquisto del centrale difensivo invocato da Antonio Conte. Per questo a gennaio potrebbero esserci nuovi rinforzi. Tuttavia la Juventus dovrà prima sfoltire la rosa per accumulare il tesoretto necessario per dare vita a nuovi acquisti. La Juventus però dovrà fare i conti con alcuni giocatori che non sembrano molto contenti del minutaggio accumulato in questa prima parte di stagione. Milos Krasic fa parte della categoria dei giocatori che stanno deludendo molto le attese, Quagliarella e Bonucci sono invece i giocatori scontenti del poco spazio ricevuto. Il primo ha giocato davvero poco, Conte sembra non vederlo molto e con lo schema a una sola punta, il 4-1-4-1 gli spazi per Quagliarella rischiano di essere davvero limitati. Eppure lo scorso anno il giocatore di Castellammare di Stabia è stato uno dei più positivi nonostante la sciagurata stagione della Juventus di Delneri, soprattutto nel girone d’andata dove mise a segno 9 gol prima di infortunarsi gravemente contro il Parma. Quagliarella non vuole perdere gli Europei di giugno, soprattutto perchè Prandelli sembra voler puntare su altri giocatori come Giovinco e Osvaldo. Per Quagliarella dunque non c’è spazio per il momento in Nazionale anche perchè nella Juventus non può certo mettersi in mostra. Su di lui ci sono molte società interessate, la Fiorentina è sempre pronta a prelevare l’ex calciatore del Napoli, a gennaio il futuro di Quagliarella sarà molto più chiaro. Nonostante il match da titolare contro il Milan, dovuto allo spostamento di Chiellini a sinistra, anche Bonucci non è contento del suo spazio alla Juventus. L’ex difensore del Bari nella scorsa stagione, la sua prima in maglia bianconera, non ha dato ampie garanzie incappando più di qualche volta in prestazioni poco convincenti. Quest’anno c’è stato il ritorno alla grande di Barzagli che si è guadagnato un posto in Nazionale. Anche Bonucci è stato convocato ultimamente ma l’impressione è che la chiamata sia arrivata anche grazie all’infortunio di Ranocchia.

Bonucci non può essere definito un titolare da questo punto di vista. Il difensore bianconero non gioca spesso, molto dipenderà dalle idee di Conte di spostare Chiellini a sinistra. Sul mercato la Juventus continua a cercare un altro centrale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori