PAGELLE/ Chievo-Juventus (0-0): i voti, la cronaca e il tabellino (settima giornata)

Un giusto pareggio oggi pomeriggio a Verona tra il Chievo e la Juventus. Gialloblu ordinati, Juve poco pericolosa pur in una partita vivace. Del Piero ha preso un palo ma pure salvato un gol

16.10.2011 - La Redazione
conte11_r400
Antonio Conte (Infophoto)

Pareggio giusto allo stadio “Bentegodi” tra Chievo e Juventus. Partita molto vivace ed intensa, con rari attimi di tregua, ma non moltissime occasioni da gol. Meglio la ripresa, con Del Piero protagonista sia in attacco (palo su bel cross di Pepe) sia in difesa (salva sulla linea su Pellissier). Punto prezioso per il Chievo, la Juventus rimane comunque in vetta in questa domenica con pochissimi gol.
Il primo tempo è stato intenso, giocato con buona intensità, ma anche caratterizzato da pochissime azioni da gol.La Juve parte forte, ma non concretizza mai questa superiorità, che tra l’altro dura poco: il Chievo sa rispondere bene e non si fa mettere sotto. La partita staziona spesso a centrocampo ed entrambe le squadre vanno avanti a fiammate, che però producono poco in attacco. La Juve tiene molto il pallone, ma non è mai pericolosa. Il Chievo sa difendersi bene e anzi è più pericoloso degli avversari. Una punizione bomba di Pellissier è trattenuta a fatica in due tempi da Buffon, e pochi minuti dopo Thereau si presenta da solo davanti a Buffon ma quando tira il gioco è già fermo per un fallo ad inizio azione dello stesso Thereau (giusto, ma il fischio arriva in ritardo) e il clivense si becca pure il cartellino giallo. Non riusciamo invece ad evidenziare azioni significative dei bianconeri, anche se gestiscono spesso il pallone con tanti cross dalle fasce, ma quasi sempre fuori misura: forse solo un colpo di testa di Pepe da posizione però molto defilata, che finisce quindi fuori.
La ripresa è stata certamente più interessante, con la Juve che ha migliorato il proprio gioco e ha creato pericoli, ma anche il Chievo non è stato a guardare e si è meritato il punto. La prima occasione è un tiro di Marchisio di poco fuori dopo 6 minuti, e poi si fa notare anche Giaccherini con un bel tiro fuori. Col passare dei minuti risponde bene il Chievo, però i veneti corrono il rischio più grande al 30’, quando Del Piero (entrato da poco) prende il palo su un bel cross di Pepe. Ma poi il capitano è decisivo pure in difesa salvando sulla linea un tiro in mischia di Pellissier. Negli ultimi minuti il Chievo controlla bene e si porta a casa un pareggio giusto. Proteste dei padroni di casa per la punizione finale che viene battuta, dopo lamentele e trattenute varie in area, ben due minuti dopo i 4 concessi di recupero, ma non succede nulla e il match si chiude in tranquillità.

Il tabellino

 

Chievo-Juventus 0-0

 

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Sardo (dal 20’ p.t. Frey), Morero (dal 24’ s.t. Mandelli), Cesar, Jokic; Bradley, Rigoni, Hetemaj; Sammarco (dal 15’ s.t. Cruzado); Pellissier, Thereau. Panchina: Puggioni, Vacek, Moscardelli, Paloschi. Allenatore: Di Carlo.

Juventus (4-1-4-1): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Pirlo; Krasic (dall’11’ s.t. Giaccherini, poi dal 35’ s.t. Estigarribia), Vidal, Marchisio (dal 25’ s.t. Del Piero), Pepe; Vucinic. Panchina: Storari, De Ceglie, Pazienza, Matri. Allenatore: Conte.

 

Ammoniti: Sorrentino (C), Morero (C), Bradley (C), Sammarco (C), Thereau (C), Mandelli (C), Chiellini (J), Pepe (J).

Le pagelle

 

Chievo

SORRENTINO 6- Fa il suo, poco impegnato. Il pericolo maggiore è il palo di Del Piero.

SARDO 5,5- Esce presto per infortunio, ma aveva già commesso troppi falli.

(20’ p.t. FREY 6- Ordinato).

MORERO 6- Sufficiente, non deve faticare troppo.

(24’ s.t. MANDELLI 6- Prosegue l’opera del compagno).

CESAR 6,5- Guida bene la difesa.

JOKIC 6- Anche lui compie il suo dovere.

BRADLEY 6- Lavoro oscuro a centrocampo.

RIGONI 6- Idem come sopra.

HETEMAJ 7- Davvero una gran bella prestazione: lo trovi ovunque.

SAMMARCO 5,5- Incide poco e viene sostituito.

(15’ s.t. CRUZADO 6- Meglio di Sammarco).

PELLISSIER 6,5- Capitano coraggioso e pericoloso pure dopo un lieve infortunio.

THEREAU 6- Buona spalla di Pellissier.

DI CARLO 6,5- Mette bene in campo il Chievo. Punto ampiamente meritato.

Juventus

BUFFON 5,5- Insicuro nel primo tempo sulla punizione di Pellissier e nella mischia finale sbrogliata da Del Piero.

LICHTSTEINER 5,5- Sufficiente in fase difensiva, non azzecca un cross quando avanza.

BARZAGLI 6,5- Conferma di attraversare un buon periodo, guida con sicurezza la difesa.

BONUCCI 6- Buona spalla di Barzagli.

CHIELLINI 6,5- Quanto spinge Chiellini! Sembra un’ala aggiunta.

PIRLO 5,5- Non all’altezza delle precedenti partite: domenica sotto tono.

KRASIC 5- Il peggiore. Fallisce l’opportunità concessa da Conte, giustamente sostituito.

(11’ s.t. GIACCHERINI 6,5- Molto meglio, peccato per l’infortunio.

35’ s.t. ESTIGARRIBIA 6- Corre molto, forse anche troppo).

VIDAL 6- Senza infamia e senza lode.

MARCHISIO 6,5- Altra buona prestazione, non si capisce perché esca proprio lui.

(25’ s.t. DEL PIERO 6,5- Subito il palo, e poi salva pure sulla linea).

PEPE 6,5- Moto perpetuo e cross insidiosi. Peccato il brutto fallo finale.

VUCINIC 5,5- Mai pericoloso.

CONTE 5,5- Juve non eccezionale e non convince aver tolto Marchisio.

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori