CALCIOMERCATO/ Juventus, Rhodolfo regalo per Conte. Krasic delude ancora…

- La Redazione

Il giorno dopo il due a zero contro il Milan, con doppietta di Claudio Marchisio, l’ambiente Juventus riscopre emozioni che da troppo tempo non assaporava. Rhodolfo regalo per Conte.

krasic_j_azione_R400_26ott10
Krasic esterno bianconero (Foto Ansa)

Il giorno dopo il due a zero contro il Milan, con doppietta di Claudio Marchisio, l’ambiente Juventus riscopre emozioni che da troppo tempo non assaporava. Contro il Milan di Allegri si è vista una Juventus convincente dal punto di vista della prestazione, molta foga agonistica, tanta voglia di ritornare a vincere qualcosa di importante. Siamo ancora alla sesta giornata di campionato ma qualche verdetto c’è già, la Juventus lotterà con tutti per lo Scudetto. Ovviamente il presidente Agnelli è raggiante così come il direttore generale Beppe Marotta. Antonio Conte ha riportato il vecchio spirito Juventus all’interno della squadra, il tecnico pugliese ci ha messo del suo soprattutto quando ha proposto nuovamente il 4-1-4-1 dando spazio a Vidal in mezzo al campo assieme a Marchisio e Pirlo. La difesa ha retto bene, il duo Cassano-Ibrahimovic ha dato pochi problemi alla coppia di centrali Barzagli-Bonucci con Chiellini spostato a sinistra. Tra qualche mese, durante la sessione invernale del mercato, la dirigenza bianconera è pronta a regalare al tecnico Conte un rinforzo in difesa. Il brasiliano Rhodolfo sembra essere il prescelto, il difensore del San Paolo dovrebbe arrivare a gennaio visto che i contatti tra i due club sono a buon punto. Niente Tevez dunque, l’arrivo dell’Apache avrebbe impedito l’arrivo di Rhodolfo però la società torinese ha preferito dare un elemento in più alla difesa su suggerimento di Conte. Con Rhodolfo la difesa della Juventus sarà più coperta, ieri infatti in panchina c’era il solo Sorensen a poter dare il cambio ai due centrali difensivi. Chiellini ha giocato meglio come terzino sinistro, Conte vorrà utilizzare il giocatore toscano a sinistra anche nelle prossime gare. Ieri il peggiore della Juventus è stato Milos Krasic, ancora una volta fuori dagli schemi di Conte. Il serbo si è intestardito in fughe solitarie rischiando a volte i fischi da parte dei tifosi della Juventus. Non a caso con l’ingresso in campo di Giaccherini, la Juventus ha trovato maggiore brillantezza anche perchè l’ex giocatore del Cesena si è subito calato nella parte e ha fatto ciò che chiedeva Conte. A questo punto per il serbo potrebbe esserci la possibilità di andare via a gennaio.

Conte infatti non sembra disposto a dare ulteriore fiducia a Krasic che anche contro il Bologna non ha fatto una buona partita. Su di lui ci sono sempre molte società importanti, soprattutto a livello inglese.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori