CALCIOMERCATO/ Juventus, Krasic per Arshavin, scambio con l’Arsenal?

- La Redazione

Ieri avevamo parlato del malumore di Fabio Quagliarella, centravanti della Juventus che nel modulo di Conte non riesce a trovare spazio. Anche Krasic non si trova bene.

krasic_j_azione_R400_26ott10
Krasic esterno bianconero (Foto Ansa)

Ieri avevamo parlato del malumore di Fabio Quagliarella, centravanti della Juventus che nel modulo di Conte non riesce a trovare spazio. Non c’è solo l’attaccante campano che rischia di essere tagliato a gennaio, anche Milos Krasic non sta attraversando un buon periodo. L’esterno d’attacco della Juventus, classe 84′, non riesce a esprimere le proprie qualità nello schema tattico del tecnico bianconero. Contro il Milan, dove la squadra ha giocato benissimo, è stato l’unico a non strappare neanche una sufficienza. Scatti a vuoto, azioni personali insistite, Krasic contro il Milan ha fatto arrabbiare molto Conte che lo ha sostituito per Giaccherini e la manovra della Juventus è ritornata a essere fluida. Dopo la sosta Krasic rischia di ritrovarsi in panchin, anche se Conte cercherà di fargli capire meglio quali sono i movimenti giusti. Gli impegni delle Nazionali però porteranno via molti giocatori al tecnico della Juventus. A gennaio quindi, se le cose non dovessero cambiare, Krasic potrebbe lasciare Torino verso altri lidi. Sull’ex calciatore del Cska Mosca ci sono molti club importanti a partire da alcuni club inglesi come Chelsea e Manchester United, ma la novità riguarda l’interessamento dell’Arsenal. Con i Gunners i bianconeri potrebbero imbastire uno scambio di mercato che potrebbe soddisfare entrambi. Alla Juventus piace molto Walcott ma Wenger considera il suo giovane talento incedibile almeno per il momento. Certo, l’inglese sarebbe perfetto per il modulo preferito da Conte, ma le cifre richieste dall’Arsenal sono importanti. C’è un altro giocatore che stuzzica la fantasia dei bianconeri, Andrey Arshavin, esterno d’attacco russo che in Inghilterra ha mostrato grandi qualità anche dal punto di vista realizzativo. Arshavin è sicuramente più accessibile rispetto a Walcott non fosse altro per il suo contratto in scadenza nel giugno 2012. Quest’estate il giocatore russo sembrava sul punto di lasciare l’Arsenal ma poi è rimasto. Al momento non ci sono le condizioni per rinnovare il contratto con l’Arsenal, la Juventus potrebbe approfittarne acquistandolo a gennaio magari con uno scambio con Krasic. Wenger potrebbe anche accettare la proposta dei bianconeri, anche perchè i ruoli sono più o meno simili. Per Conte ci sarebbe un giocatore d’attacco abituato a giocare sulla fascia.

Sicuramente anche Krasic non sarebbe contrario allo scambio se dovesse continuare ad avere problemi nel modulo di Antonio Conte. Un passaggio all’Arsenal sicuramente non rappresenterebbe un passo indietro nella sua carriera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori