CALCIOMERCATO/ Juventus, Marotta insiste, Tevez sogno possibile?

In Inghilterra sono sicuri: il dg bianconero Marotta avrebbe incontrato più volte l’agente di Carlitos; la Juve, dunque, pensa seriamente all’affare. Sarà l’argentino il top player promesso?

08.10.2011 - La Redazione
carlos_tevez_r400-1
Carlos Tevez (foto ANSA)

La Juventus non molla la pista che porta a Carlos Tevez. Sarebbe l’argentino il top player sognato da Marotta. Già in estate il dg bianconero aveva provato a prenderlo, salvo poi scontrarsi con l’ostracismo di Roberto Mancini, che ne aveva chiesto e ottenuto la conferma. “Ho bisogno di 4 punte di livello”, disse allora il Mancio. Tutti sanno, però, che adesso la situazione si è completamente rovesciata. Fatale fu quel ‘no’ rifilato da Carlitos al tecnico, durante l’ultimo match di Champions con il Bayern. L’attaccante rifiutò di subentrare dalla panchina, provocando le ire – pienamente giustificate – di Mancini, che da quel momento non vuol più saperne di lui. Tevez provò, poi, a fare una parziale marcia indietro, parlando di semplice ‘misunderstanding‘. Ma non servì a nulla, troppo grande lo sfregio. La rottura con il City è ormai totale, e pare praticamente scontato che il bizzoso bomber guardi le prossime partite dei suoi compagni a distanza, in tribuna o dal divano di casa. Si può parlare di separazione di fatto tra club e giocatore. Per renderla ufficiale, basterà attendere la finestra invernale di mercato, laddove la Juve vuole presentarsi in prima fila. Dall’Inghilterra rimbalza una serie di indiscrezioni – riferite in particolare dal portale TalkSport – in merito ad alcuni recenti incontri tra Beppe Marotta e l’agente della punta, Kia Joorabchian. Il Manchester City, nel corso del mercato estivo, spaventò i bianconeri con richieste da 40-45 milioni di euro. Ora, però, è cambiato tutto e dopo l’ultima ‘marachella’ il prezzo di Tevez si è praticamente dimezzato. Con 20, massimo 25 milioni, il suo acquisto dovrebbe diventare realtà. In realtà, il piano iniziale della Juve era di prendere il giocatore in prestito fino a giugno, ma l’ipotesi è stata bocciata senza mezzi termini dagli inglesi, che vogliono sì disfarsi dell’argentino, ma senza fare regali a nessuno. Lo sceicco Mansour non è certo Babbo Natale. La Juventus ha deciso, quindi, di preparare una bozza d’offerta che, secondo voci, sarebbe pressochè pronta. I bianconeri sarebbero abbastanza convinti di giocarsi il jolly extracomunitario con Tevez; ecco perchè la pista che porta al brasiliano Rhodolfo è stata momentaneamente congelata.

Occhio, però, alla concorrenza di Inter e Real Madrid, da tempo sulle tracce dell’ex-Boca. Intanto il City sembra aver già deciso il nome del suo sostituto: si tratterebbe di Robin Van Persie, altro giocatore accostato più volte alle italiane (Juventus inclusa).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori