CALCIOMERCATO/ Juventus, Elia-Farfan? Tutto falso. E su Aogo e Hummels… Parla Petralito (esclusiva)

- int. Giacomo Petralito

Arrivato in pompa magna per far volare il 4-2-4 di Conte, Elia non ha ancora convinto. Per sondare il futuro dell’olandese è intervenuto, in esclusiva per ilSussidiario, l’agente Petralito.

Aogo_R375_27apr10

Arrivato in pompa magna nella scorsa estate come l’uomo che avrebbe dovuto far volare il 4-2-4 di Antonio Conte, Eijero Elia ha incontrato non pochi problemi di ambientamento in questi primi mesi di Juventus. Una difficoltà, quella dell’esterno tulipano, che aveva animato le voci di calciomercato, facendo presagire una possibile cessione già nel prossimo gennaio. Nelle ultime ore, da più parti, è rimbalzata l’ipotesi di uno scambio alla pari con lo Schalke04 che coinvolgerebbe il peruviano Farfan, già inseguito dai bianconeri nella scorsa estate. Per approfondire la plausibilità di questa pista abbiamo contattato, in esclusiva per IlSussidiario.net, Giacomo Petralito, l’agente che cura gli interessi per l’Italia dello stesso Elia. “Cosa ci può dire riguardo le voci che parlano di uno scambio tra Elia e Farfan? Siamo fuori strada. Non c’è nulla di vero. Nel mondo del calcio non si sa mai, però al momento non esiste nessuna trattativa per la sua cessione. È un giocatore della Juventus ed i bianconeri continuano a puntare su di lui”. Nulla più di un semplice problema di adattamento, non ha dubbi Petralito che scommette sulla ripresa del suo assistito. Almeno al momento sarebbero dunque scongiurate le voci che vedrebbero l’olandese lontano da Torino, anche se tutto l’ambiente si aspetta una crescita del giocatore, praticamente mai entrato negli schemi del tecnico Conte e già bocciato da una parte della tifoseria. La paura di trovarsi di fronte all’ennesimo acquisto toppato è grande, ma un po’ di calma può venire dal buon avvio di campionato e da risultati che non tardano a maturare. Forti del virtuale primato in classifica, i bianconeri possono infatti permettersi di aspettare l’esterno che, è bene ricordarlo, è stato fortemente richiesto dallo stesso Antonio Conte non più di due mesi fa. Dove invece non si può aspettare è in difesa, nonostante le buonissime prestazioni di Barzagli, se la Vecchia Signora vuole davvero giocarsi il tricolore sino al termine del campionato urge in rinforzo al centro della difesa. La fonte dal quale Marotta vuole attingere per rinforzare il pacchetto arretrato dei bianconeri è ancora una volta la Budensliga e quindi, chi meglio dello stesso Petralito (intermediario italiano per la Germania) può darci indizi sul punto delle trattative bianconere per Aogo e Hummels? 

Aogo? “Si tratta di un discorso ancora prematuro.” Stesso discorso va fatto anche per Hummels del Borussia Dortmund. “Sono tutti giocatori che si conoscono e di cui si parla tanto. Ma parlare adesso di una trattativa corrisponderebbe al dire una bugia. Tra un mese le cose potrebbero cambiare, ma adesso è troppo presto…”. Già tra un mese potrebbero cambiare, chissà tra due, quando il calciomercato davvero entrerà nel vivo…

 

(Massimiliano de Cesare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori