CALCIOMERCATO/ Juventus, Quagliarella è intoccabile ma quanto stuzzica Damiao…

- La Redazione

La Juventus deciderà nelle prossime settimane la strategia per il reparto avanzato. Quagliarella potrebbe essere ceduto per ottenere la moneta necessaria da investire in Damiao

Quagliarella_R400_5ott10
Fabio Quagliarella (Ansa)

CALCIOMERCATO – Un parco attaccanti formato da 7 giocatori di cui cinque in disuso. E’ questa la situazione preoccupante di casa Juventus e del suo reparto avanzato. Al di fuori di Alessandro Matri e Mirko Vucinic, insostituibili e titolari fissi in questo inizio di stagione, Toni, Amauri, Iaquinta, Del Piero e Quagliarella non sono sicuri di essere riconfermati a partire dal prossimo gennaio 2012. Ieri vi abbiamo parlato del diktat dell’allenatore di Antonio Conte, che pare voglia confermare il bomber di Castellamare di Stabia, o meglio, voglia testarlo nei prossimi giorni. Contro il Napoli potrebbe esserci il vero banco di prova ma se dovesse fallire l’appuntamento il rischio di una bocciatura è dietro l’angolo. Non è infatti una novità l’interesse delle big nei confronti dell’ex attaccante degli azzurri, così come delle società straniere. In dettaglio, Milan, Fiorentina, Genoa, Roma, Udinese e Villarreal, avrebbero bussato al portone di corso Galileo Ferraris chiedendo informazioni sul giocatore. Una sua partenza, inoltre, potrebbe permettere all’amministratore delegato Beppe Marotta di finanziare un eventuale nuovo colpo in attacco. E’ delle ultime ore, guarda caso, l’indiscrezione che vuole la Juventus sulle tracce di Leandro Damiao, gioiello dell’Internacional di Porto Alegre e della nazionale brasiliana, uno dei calciatori più desiderati al mondo in questo momento. Classe 1989, vero e proprio macina gol, Fabio Paratici, braccio destro di Marotta, ha osservato a più riprese il giocatore in Brasile e pare abbia già predisposto un’offerta concreta da circa 20 milioni di euro. L’Internacional ne chiede 25 mentre Madama ne ha offerti a 18. E’ ipotizzabile che si raggiunga un’intesa a metà, attorno ai 20, visto che Paratici ha già avuto il via libera da parte di Vincius Prates, il procuratore di Damiao, per trattare. Dalla partenza di Quagliarella dovrebbero ricavarsi circa una decina di milioni di euro che uniti alla cessione degli altri attaccanti in surplus permetterebbe di raggiungere la fatidica quota di cui sopra. Damiao sarebbe perfetto per l’attacco della Juventus, viste le sue enormi qualità, nonché le sue capacità di poter spaziare dalla seconda punta fino all’esterno, alla prima punta, e via discorrendo. Un vero attaccante completo che alcuni, addirittura, hanno paragonato alla leggenda del Milan, Marco Van Basten.

E proprio il Milan potrebbe rappresentare il principale ostacolo all’arrivo di Damiao a Torino: i rossoneri cercano infatti un attaccante e per primi si sarebbero messi sulle tracce del brasiliano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori